Translate

domenica 15 aprile 2018

Presidente.... mi scusi: Può spiegare a mia figlia Alessia, cosa fa al Quirinale un soggetto che è stato condannato e che risulta di fatto escluso dalla politica??? Grazie...


Qualche giorno addietro mia figlia adolescente di 16 anni mi ha chiesto: Papà, com'è possibile che Silvio Berlusconi venga invitato dal nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Quirinale??? Avevo sentito che questo Sig.re, non potesse avere più incarichi politici, in quanto considerato "incandidabile",  forse mi sbaglio???
No... non ti stai sbagliando, il problema è che purtroppo questo nostro paese sembra rappresentare  la "Repubblica delle banane"!!!
Ed allora ho provato a chiarire a modo mio - cercando di restare il più obiettivo possibile - quanto è  accaduto in questi anni... 
Il Sig. Berlusconi è stato condannato, in via definitiva, per frode fiscale a 4 anni di reclusione, per la vicenda legata alla società di famiglia Mediaset...
A seguito di quella condanna, scattò immediatamente l'articolo 1 dell'Anticorruzione, la cui norma prevede che "non possono essere candidati e non possono comunque ricoprire la carica di deputato e di senatore, coloro che hanno riportato condanne definitive a pene superiori a due anni di reclusione, per delitti non colposi, consumati o tentati, per i quali sia prevista la pena della reclusione non inferiore nel massimo a quattro anni, determinata ai sensi dell'articolo 278 del codice di procedura penale" (nel caso di Berlusconi la lettera di riferimento è la "C" dell'articolo 1).
In questo caso, il leader del partito di centrodestra (il cui socio co-fondatore, Marcello Dell'Utri  si trova ancora nel carcere di Rebibbia) non può più contare sugli aiuti ricevuti dalle  prescrizioni, come accaduto in altri processi (vedasi quello della corruzione giudiziaria di David Mills oppure del magistrato Vittorio Metta nel lodo Mondadori). 
Ecco, questa volta esiste una condanna definitiva, sulla quale la legge non dà possibilità di scampo!!! 
"Scusa papà... ma se è così, come può essere che il nostro Presidente non ne sia a conoscenza...???
Questo individuo si siede lì, prende la parola, si presenta con quei suoi alleati, detta le frasi al leader della coalizione, quel Matteo Salvini della Lega che nel frattempo sta leggendo dal foglio preparatogli in precedenza... e alla fine, senza alcun rispetto emargina i due suoi colleghi (si comprende da ciò che egli voglia fare sempre la primadonna) e inizia a parlare al microfono, offendendo milioni d'Italiani, che rappresentano oggi il 32,5% degli italiani... come si spiega???".
Sono stupefatto... se non avessi sentito dalle labbra di mia figlia quanto detto, avrei pensato che qualcuno gliele avesse suggerite quelle domande...
Per la prima volta ho compreso che a differenza di quanto viene detto solitamente... i nostri ragazzi s'interessano della politica, per come d'altronde facevamo noi alla loro età!!!
Ed è giusto che sia così... perché sono loro il futuro di questo paese e non certo questi quattro vecchi decrepiti, che ancora oggi si atteggiano a protagonisti, affinché possano accentrare a sè tutto quel potere, che ha condotto il nostro paese alla attuale recessione...      
Non serve attendere un'eventuale sentenza di Strasburgo... d'altronde se questo signore risponde così ad una domanda dei giornalisti (lasciando la sede all'Ance a Roma): "La sentenza della corte di Strasburgo? Me ne frego!!!", immaginate quanto possa fregare a noi, che egli venga allontanato definitivamente dalla nostra politica e da quel mondo istituzionale...
Anzi, siamo l'86%... gli Italiani che hanno deciso di non voler più vedere più quella sua faccia!!!
Il restante 14%... è rappresentato da quanti sperano ancora di ricevere, grazia a quel voto dato, qualcosa in cambio...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo