Translate

lunedì 9 aprile 2018

FINANCIAL TIMES: "L'Italia, non può permettersi di rimanere in stallo!!!!

Sappiamo bene cos'è nel gioco degli scacchi...
Lo stallo è il termine con cui si indica la situazione in cui un giocatore non ha a disposizione mosse effettuabili pur non trovandosi sotto scacco... lo stallo quindi determina la fine immediata della partita col risultato di patta!!!
C'è anche un'altra condizione che descrive perfettamente lo stallo ed è quello che accade quando un aereo entra in una condizione di stallo aerodinamico e, al limite, causare anche una entrata in vite. 
È la stessa situazione che il nostro paese sta affrontando, dove i pochi sforzi profusi, non permettono alle parti d'incontrarsi per formare un governo...
Ciascuno di essi non vuole perdere, ma soprattutto non vuole far avvantaggiare il proprio avversario...
Tutti però vogliono vincere... o meglio, vogliono quelle poltrone tanto ambite, e nessuno di essi vuole rinunciarci, sia per quanto concerne deputati/senatori che per tutti coloro che aspirano a diventare ministri e quant'altro...
Si gioca tutto in quelle cariche dello Stato... e nessuno di essi vuole rinunciarci!!!
Ovviamente il nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sta facendo i salti mortali per far incontrare le parti o quantomeno far convergere i partiti a trovare una soluzione compatibile con i vincoli a cui siamo legati... 
Prova in tutti i modi a rassicura le cancellerie e soprattutto i mercati internazionali... che rappresentano il vero problema di stabilità di un paese... 
Ci si è già dimenticati del periodo "Spread"...  e della crisi attraversata e per molti versi, ancora presente???
Ecco perché è importante comprendere quanto arriva da un noto editoriale estero, il "Financial Times",  che descrive l'attuale situazione politica come "il più grosso terremoto politico in Europa... dopo la Brexit". 
Lo ha considerato un vero e proprio "grido di protesta" degli elettori, che hanno concesso una quasi vittoria al M5Stelle e Lega, considerati ancora "inesperti outsider"... ed una una delle ragioni per cui ancora oggi, i mercati finanziari non sembrano turbati da questa situazione di stallo, è perché vi è una figura rassicurante, rappresentata dal nostro Presidente Mattarella...
L'italia ha bisogno di stabilità... è forse un governo di coalizione M5Stelle-Lega, premiato dagli elettori, non viene visto come un'ipotesi totalmente impossibile, anche se questa alleanza potrebbe non durare a lungo... in particolare dovendo tenere dietro le quinte un'ex premier, poco adatto a non fare la "prima donna"...
Ma l'Italia, non può permettersi di rimanere in stallo... una paralisi prolungata sarebbe la rovina di questo paese, per cui, qualunque sia la composizione del prossimo governo, bisogna fare presto!!!
Perché i problemi ci sono tutti... da una un'economia ancora in crisi segnata da una recessione, da un aumento del debito oltre il 120% del PIL e soprattutto vi è quel tasso di disoccupazione, giunto ormai ad un livello insopportabile, in particolare per i più giovani. 
Non va dimenticato che indirettamente questa nostra instabilità, si ripercuote su tutta il vecchio continente, anche perché il nostro paese rappresenta la terza più grande economia nella zona euro, è può diventare una minaccia per l'Europa. 
Se le parti non si metteranno d'accordo... il presidente potrebbe giocarsi la carta di un governo ad interim, visto dagli elettori dei due partiti vincenti... la peggiore soluzione possibile, ma quantomeno si potrebbe iniziare a formulare una legge elettorale che premi - come accade in Francia - il partito di maggioranza...
D'altronde con questa situazione, non ci potrà essere alcuna crescita e seppur restando stabile, resterà sostanzialmente sotto la media Ue, a causa del persistere ed elevato del debito pubblico, ma soprattutto della bassa produttività e degli alti costi fiscali, politici e burocratici, che stanno di fatto, sempre più... frenando la crescita.

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo