Translate

martedì 3 aprile 2018

Come si fa a riconoscere i cosiddetti candidati "impresentabili"... per ricoprire quel ruolo a Sindaco di Catania???

Sono passati alcuni mesi da quando sono stati ufficializzati i nomi dei candidati... ed in questa mia nota, non voglio certamente riproporre quei soggetti, come non ho alcun interesse a propagandare i loro nomi, per quella corsa a palazzo degli Elefanti. 
Di contro, quanto m'interessa evidenziare è l'insopportabile metodologia utilizzata, che punta esclusivamente a gettare fango sui propri avversari...
Fateci caso... nessuno tra coloro che hanno negli anni rappresentato quel ruolo ed altri che hanno svolto carattere istituzionale, si è presentato a noi elettori dichiarando: Sig.ri, come ben sapete il mio nome è...  avete avuto modo di conoscermi per aver svolto la funzione di ....... ed in questi anni ho potuto - come ben sapete - realizzare quanto segue: segue quindi un elenco di quelle iniziative portate a compimento, ed anche di quelle lasciate ahimè incompiute... 
Ciascuno di noi, leggendo quella presentazione, avrebbe potuto esprimere un proprio giudizio, sia di favore, che di critica e chissà se nei vari commenti, sarebbero emerse false verità... o viceverda, si sarebbe potuto riconoscere a quell'esponente politico, grandi meriti per il lavoro fin qui svolto.   
Ed invece da noi... non succede nulla, ci si presenta su quei cartelloni pubblicitari, con il proprio viso - solitamente lo stesso utilizzato dieci anni prima -  e si chiede a noi... il voto!!!
Ah... certo dimenticavo, quanto riportavo sopra conta nulla, poiché ai miei concittadini interessa poco sapere cosa si è fatto in questi anni o quali proposte sono state presentate in quelle aule... l'importante per ciascuno di loro è sapere che al momento opportuno, su quel politico, si potrà contare!!!
Ed allora vorrei comprendere.. qual'è la differenza tra un politico abituale, che da anni svolge quella sua funzione pubblica, avendo saputo legare a se i propri sostenitori, attraverso meccanismi perversi clientelari, sistemi che hanno agevolato l'inserimento al lavoro, che hanno permesso l'avanzamento di carriere professionali, che hanno fatto in modo che alcuni figli "incompetenti" abbiano potuto superare i propri esami universitari o che a quei colloqui di lavoro, siano potuti giungere "protetti" da quella opportuna raccomandazione...
E cosa dire delle pratiche presentate rimaste inevase per anni e che ora all'improvviso, accompagnate da quella particolare telefonata, hanno iniziato a scalare le altre precedenti, per essere in tempi celeri portate a definizione... 
Peraltro, avere dalla vostra un politico che vi può favorire in tutte quelle particolari evenienze... non è cosa da poco!!!
Ad esempio, quando si ha necessità di un posto all'interno di una struttura sanitaria, pubbliche o ancor meglio privata, volete mettere poter godere di quell'appoggio... rispetto a chi non conosce nessuno!!!
Come dice un detto popolare siciliano: "Sìenza santi n'do paradisu, nun si va da nudda parti" (senza santi in paradiso, non si va da nessuna parte)!!!
D'altronde, ciascuno di noi conosce bene questo tipo di collusioni e modalità mafiose, procedure che si sa... essere state da sempre utilizzate in questa terra dalla maggior parte dei nostri politici (senza alcuna distinzione di partito e colore), ecco, vorrei comprendere perché tra quei politici si ci scandalizza ora, quando un soggetto nuovo, da poco inserito nel mondo della politica, un "novellino" certamente rispetto a loro, abbia purtroppo un parente coinvolto in un'inchiesta di mafia...
Minch... ma ci vuole coraggio a criticarlo...
Ma vorrei dire... facciamo ricadere le colpe dei padri sui figli o quelle dei propri familiari su questi candidati politici???
Quanta ipocrisia c'è in quelle note riportate nei quotidiani oppure in molti siti web???
Mi chiedo, perché molti di loro non parlano di quelle connivenze "celate" e dire che tra quei candidati "anziani" (non mi riferisco ovviamente alla loro età anagrafica...) e quel sistema massone, vi è un forte legame...
Un sistema perfetto e collaudato, nel quale la corruzione e l'illegalità l'hanno finora fatta da padrona???
Ed allora non comprendo perché quelle testate evitano di pronunciare quei nomi, mentre di contro, si ricordano dei parenti di quel altrui candidature, che fanno tanto discutere...
Ovviamente, rimango profondamente deluso, quando aprendo alcune pagine web o leggendo taluni quotidiani, scopro che in prima pagina vi sia la propaganda elettorale dei concorrenti, con quei loro bei visi... ed allora comprendo il motivo per cui quest'ultimi, sono "intoccabili"... 
D'altronde cosa pretendiamo... quei siti e quei quotidiani vivono di pubblicità... ed è ovvio il motivo per cui rifuggono le loro attenzioni, su quei particolari loro clienti... 
Già, ci si dimentica di quel codice deontologico e soprattutto non ci si ricorda di quelle inchieste nelle quali sono coinvolti i loro "finanziatori" e sono i veri motivi per cui, quelle indagini non vengono ora portate in evidenza...
Ed allora consiglio a tutti i lettori di non fermarsi al "fango" gettato, ma di valutare l'operato di tutti i soggetti che oggi sono a chiederci il nostro sostegno: Scoprirete di come i cosiddetti "impresentabili" sono sicuramente più presentabili, di quanti oggi tentato d'illudervi, con quei loro sorrisi e tutte quelle inutili chiacchiere, sperando così di avervi convinto di avere a che fare con soggetti limpidi e trasparenti!!!
Ma per favore...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo