Translate

sabato 31 marzo 2018

A proposito di cave: un imminente terremoto???

Riprendendo quanto ho scritto nei post precedenti, mi ha sorpreso come molti utenti hanno considerato interessante gli argomenti portati in evidenza...
Tra questi lettori, mi ha particolarmente colpito "Matematico" che, sempre secondo sue fonti - purtroppo il sottoscritto non ha potuto verificare in questi giorni, in quanto si trova fuori sede - ha preannunciato un imminente "terremoto" all'interno del settore cave... in particolare per alcuni colletti bianchi, che operano nelle amministrazioni regionali...
Si parla nella comunicazione di Sedi rappresentative distrettuali, quali quelle di Palermo, Caltanissetta e anche Catania... 
In effetti, in questi anni, si è parlato molto di rifiuti, in particolare proprio alcuni giorni fa, con le inchieste fatte emergere dalla Procura etnea, che ha portato alla luce giri di malaffare, con fiumi di denaro intascati da corrotti "colletti bianchi" e vere e proprie collusioni, a tutti i livelli istituzionali...
Ma stranamente, poco si legge sulle cave, sui movimenti terra, sulla gestione di rifiuti in cave dismesse, sui recuperi ambientali, su gli impianti industriali a servizio delle attività estrattive, ecc... come se tutto ciò, fosse all'obbligo di omissis!!!
Difatti, se cercate sul web la voce "cave" o quant'altro, vedrete che si fa riferimento alle sole lavorazioni in genere, ai manufatti artistici o di arredo urbano, insomma, a tutto ciò che può essere realizzato con la pietra pregiata che si estrae da molti giacimenti della regione Sicilia (marmo, calcareo, pietra lavica, ecc...).
Ebbene, secondo le varie segnalazioni giunte al sottoscritto - in particolare da quando ho aperto nella  pagina home, il link "DENUNCIA", emergerebbe uno spaccato inquietante, sulla gestione pubblica del settore cave, pur sottolineando che la maggior parte degli esercenti e dei funzionari addetti al controllo, risultano essere ligi al proprio dovere e al rispetto delle normative previste e al rispetto di tutti i codici deontologici esistenti per la materia ...
Per esempio, emerge che alcuni funzionari regionali, siano stati colpiti da provvedimenti giudiziari (ancora in corso), eppure il codice etico e di trasparenza, prevede che queste figure, affinché operino nei propri uffici, debbano dimostrare di essere quantomeno integre, da un punto di vista morale e come si suol dire, debbano possedere la fedina penale "limpida e immacolata"...
D'altronde, l'essere inquisito non significa essere colpevole, perché bisogna sempre attendere il verdetto giudiziario finale... 
Ma nel frattempo, sarebbe opportuno, che all'interno di quell'ufficio, il funzionario responsabile, venisse provvisoriamente allontanato, nelle more degli accertamenti giudiziari...
Altrettanto inquietante, è quello che emerge dal cosiddetto conflitto d'interesse, ovvero, dipendenti pubblici, addetti al controllo delle cave, che attraverso componenti familiari, gestiscono affari commerciali con gli stessi esercenti di cave...
E' come immaginare un finanziere che viene inviato dal proprio superiore a controllare una attività commerciale, intestata casualmente al suocero del proprio figliolo... sposato per l'appunto con la figlia dell'imprenditore...
Nulla di male ovviamente, non è messa in discussione l'integerrima professionalità del finanziare, ma quantomeno, egli sarebbe tenuto a segnalare il conflitto d'interesse al proprio superiore, se non lo dichiarasse, sarebbe di fatto, un'omissione piuttosto grave!!!  
Ma non è finita qui... 
Mi sono giunte ulteriori segnalazioni, dove alcuni professionisti tecnici del settore, vengono introdotti nella gestione delle cave, per segnalazione o meglio -come qualcuno mi ha scritto- per  "sopraffazione", un modo come un altro, affinché venga imposto, il volere di quel funzionario controllore...
Questo metodo coercitivo, mi ricorda tanto il modus operandi di "cosa-nostra" nei cosiddetti cantieri edili, dove il capo area del quartiere impone all'impresa aggiudicataria l'assunzione di alcuni suoi professionali "picciotti", specializzati nel settore della pesca, agricoltura ed ovviamente "caccia"...
Insomma, un modo collaudato per promuovere risorse umane "specializzate💀" ad esercitare un controllo "indiretto" su quelle attività di cava...
Per cui, non sarebbe quantomeno corretto che l'amministrazione regionale pubblicasse on-line i casellari giudiziari di tutti i funzionari addetti a tale settore??? 
Non sarebbe altrettanto corretto, che la stessa amministrazione accertasse eventuali conflitti d'interesse degli stessi, di cui possibilmente ne è già a conoscenza???
In questo modo, si potrebbe ovviare a tutte quelle lamentele e denunce inviate p.c. al sottoscritto, affinché lo stesso non debba successivamente trasmetterle - attraverso l'Associazione di legalità che in qualità di delegato per la provincia di Catania rappresento e quando queste dimostrano di possedere i requisiti necessari, per l'apertura di una eventuale inchiesta giudiziaria - agli organi di competenza... 
Oppure debbo credere, che abbia ragione il mio lettore "Matematico", quando mi preannuncia un imminente terremoto???

venerdì 30 marzo 2018

Alla ricerca di... Matteo Messina Denaro!!!

E' dal 1993 che non se ne sa nulla...
La sua latitanza sembra avvolta nel mistero...
Molti dicono che sia scomparso... ma poi improvvisamente qualche pentito inizia a parlare e dichiara... che è vivo e vegeto!!!
Certo, se dovessimo valutare le nostre forze dell'ordine per la celerità con le quali giungono agli arresti di molti suoi latitanti... abbiamo poco da stare allegri...
Come dimenticare, ad esempio Riina, Provenzano, ed altri come Graviano, ecc...
Sì, col tempo... tutti poi presi e buttati al carcere duro... ma non per lui, già, non per Matteo Messina Denaro, l’ultimo della famiglia dei corleonesi, che resta ancora a piede libero...
Di lui si ha una sola foto, poco più che trent'enne... modificata successivamente al computer, immaginando come sarebbe potuto essere...
Ed allora, proviamo ad immaginare come potrebbe essere quel fantasma... perché di questo finora si tratta... coperto da quei pochissimi referenti, che lo proteggono dalla cattura!!!
Già, a differenza dei suoi predecessori, egli utilizza l'unico espediente possibile per non farsi catturare... ridurre al minimo, quei pochi contatti diretti con quei suoi uomini  di fiducia...
Nulla si sa... e nulla si deve sapere... qualcuno dice addirittura che abbia abbandonato il proprio territorio, una circostanza che da sempre ho ritenuto impossibile, poiché costituirebbe un fatto insolito per quel sistema criminale e soprattutto perché farebbe decadere immediatamente quel capomafia...
Già... non bisogna mai dimenticare, che sono in molti, tra quegli affiliati, a voler aspirare a quel comando... e come ho riportato in un mio precedente post: "Il pastore sta sempre vicino alle sue greggi, si allontana ogni tanto per salire sul monte, alla ricerca di un nuovo pascolo... ma lascia i suoi cani a guardia di quelle pecore e in ogni caso, seppur lontano,egli da lassù... le controlla e osserva che nessuno tra quei suoi cani, trasgredisca al compito assegnato"!!!
Ecco perché ogni tanto si fa vivo e distribuisce ordini ai suoi capi-mandamento, attraverso l'unico sistema valido e collaudato, meglio conosciuto con il nome di «pizzino». 
Trovare quel nascondiglio è quasi impossibile... e difatti gli investigatori hanno in questi anni, fatto un buco nell'acqua!!!
Va aggiunto inoltre che il sistema approntato di protezione, ha funzionato finora alla perfezione...
D'altronde saranno in molti a godere di quei favori ricevuti... innanzitutto i politici, che grazie ad egli riescono ad ottenere quei voti necessari per la propria candidatura... poi vi sono gli imprenditori che ottengono gli appalti desiderati ed infine i professionisti, che si mettono a disposizione di quell'apparato che garantisce loro, clientela e promozione...
A quanti sopra si sommano tutti quei semplici cittadini, che amano quel loro capo, considerato da molti, generoso e magnanime... circostanza quest'ultima, dimostrata dalle intercettazioni dalle microspie degli investigatori... 
Sì è vero... lo Stato è riuscito a sequestrare i beni di quei suoi parenti e amici prestanome, individui che erano in possesso di cifre a sei zeri, ma in confronto al potere economico e finanziario in suo possesso... quanto compiuto, non è altro che la perdita d'utili di un mese!!!l 
Le operazioni... hanno fatto sì "terra bruciata", ma in fondo il boss continua la sua vita come sempre... in clandestinità, forse... 
Non è detto anche che in questo preciso momento, egli stia girando il mondo insieme ai suoi figli, oppure si trovi in una qualche isola, chissà uno dei tanti paradisi fiscali, nei quali sono stati depositati, la maggior parte dei tesori accumulati negli anni da cosa-nostra...
Miliardi e miliardi di euro, che permettono ad egli di vivere tranquillo, blindato e protetto dalle centinaia di uomini, messi a sua disposizione da quegli stessi governi... 
Vedrete... un giorno forse scopriremo realmente chi sapeva e chi... in tutti questi anni, lo ha di fatto aiutato!!!

giovedì 29 marzo 2018

Corrotti e mafiosi cristiani??? Ma quale cristiani... sono solo putridi!!!

Finalmente un Papa che non usa mezzi termini e dice le cose per come sono!!!
Parla di mafiosi e soprattutto parla di tutte quelle persone corrotte!!!
Sì... di quella massa d'individui che ogni giorno si dedicano a rubare, a evadere, a incrementare il malaffare, sono soggetti dediti alla corruzione, alla ricerca di denaro sotto forma di mazzette e/o tangenti, usano la politica per fini personali e non per la collettività ed infine, ci sono i peggiori, quelli che svolgono la loro funzione all'interno della criminalità organizzata...
Ecco tutti questi signori sopra riportati... non possono dirsi "CRISTIANI"!!!
Perché in essi... nulla vi è di "Cristo"!!!
"Un cristiano - dichiara Papa Francesco - si deve lasciar lavare da Cristo, si deve lasciar spogliare da Lui dell’uomo vecchio per camminare in una vita nuova, pur rimanendo peccatore, non saremo mai corrotti... 
Ma quei mafiosi e corrotti non possono dirsi cristiani, anche se vanno a messa la domenica o prendono l'eucarestia, battezzano i propri figli, partecipano alle messe per i propri defunti e fanno solitamente... laute beneficenze, a quelle strutture parrocchiali.
Ma questi soggetti... non sanno cos'è la religione, hanno il cuore pieno di putredine perché "portano la morte nell'anima e agli altri"!!!
Dice bene Papa Francesco... "sono i cristiani finti"!!!
Sono tutti quelli che dicono “Gesù è risorto” oppure “io sono stato giustificato da Gesù”: dicono di essere nella vita nuova, ma vivono una vita corrotta!!!
Ma questi finti cristiani - dice Papa Bergoglio -  finiranno male!!!
Il loro d'altronde è un male endemico... questi finti fedeli dimostrano la loro incapacità come cristiani, non vogliono convertirsi e ancor meno pentirsi...
Ciascuno di essi dimostra nei fatti di non essere capace di cambiare vita, anche se continuano a proclamarsi cristiani... e purtroppo, non basta nemmeno questa festa Pasquale, per rinnovarsi...
Per ritornare ad essere veri cristiani, bisogna lottare contro l'illegalità... in tutti i modi possibili, vanno denunciati tutti gli affari sporchi, va allontanato da se quel denaro che insanguina e produce potere iniquo...
Il corrotto si sa... fa finta di essere una persona onorevole, ma alla fine, nel suo cuore, non vi è nulla di buono e i mafiosi in particolare, sono l'espressione di una cultura di morte, da osteggiare e da combattere in tutti i modi, perché si oppongono all'unica strada percorribile: Il Vangelo...
Le parole di Papa Francesco, rievocano quelle del suo predecessore Papa Giovanni Paolo II: "Convertitevi... perché  verrà il giudizio di Dio" a cui seguirà nel 2014 la scomunica pronunciata in Calabria dallo stesso Papa Bergoglio... 
In quella sede ha ricordato che "La mafia, si oppone radicalmente alla fede e al Vangelo ed il fenomeno mafioso, quale espressione di una cultura di morte, è da osteggiare e da combattere"!!! Mafia, camorra e 'ndrangheta, sfruttando le carenze economiche, sociali e politiche, trovano un terreno fertile per realizzare i loro deplorevoli progetti...".
Caro Papa Francesco, oggi chiedi a tutti ai cristiani, al sottoscritto... di pregare per loro, perché il Signore tocchi la loro anima!!!
Comprenderà... quanto difficile sia per il sottoscritto esaudire questa Sua richiesta, considerato che quotidianamente e in ogni occasione (certamente da riferirsi al mio limitato contesto...) provo a combattere tutte quelle situazioni disoneste, fatte da istigazioni e lusinghe, create per l'appunto da quei soggetti, legati a quel putredine sistema di continuo malaffare...
Mi permetta Santo Padre, ma forse sarebbe giunto il momento che Lei annunciasse a tutti quegli individui mafiosi e corrotti - in modo chiaro e deciso,  la "SCOMUNICA" immediata per quanti vanno ancora compiendo quelle azioni disonorevoli...
Ritengo inoltre, che quella pena canonica, vada estesa anche a tutti i familiari, che nei fatti dimostrano di non dissociarsi da quelle azioni disonorevoli compiute da quel loro parente!!!
Comunque, tralasciando quella richiesta di perdono realizzata attraverso la nostra preghiera - che sin d'ora purtroppo, non mi sento di rivolgere - su una cosa Santo Padre sono d'accordo con Lei: Cambiare si può!!!
Basti ricordare quanto compiuto da Peppino Impastato: “Io voglio scrivere che la mafia è una montagna di merda! Noi ci dobbiamo ribellare. Prima che sia troppo tardi! Prima di abituarci alle loro facce! Prima di non accorgerci più di niente!!!”.


mercoledì 28 marzo 2018

Di Maio Presidente e Salvini vice per due anni e ½, poi si cambia...

Sentendo in questi giorni parlare molti miei concittadini, mi sono fatto un'idea di ciò che vogliono per i prossimi cinque anni...
Via Berlusconi, fuori Renzi, basta con tutti quei vecchi politici che siedono lì da trent'anni... ora è tempo di fare un governo tra il M5Stelle e la Lega!!!
Il Presidente??? Niente di più semplice... due anni e mezzo ciascuno... inizia come Presidente del Consiglio Luigi D Luigi e Matteo Salvini fa il suo vice e tra due anni e ½... si passa lo scettro al leader della Lega!!!
D'altronde una soluzione urgente va trovata se non si vuole ricorrere ad un terzo nome, che mette entrambi d'accordo...
Ed allora è tempo di lasciare da parte i proclami:“Solo io premier (Luigi Di Maio) e ancora "Forza Italia inaffidabile” per continuare Il premier deve essere espressione della volontà popolare: il 17 per cento degli italiani ha votato per Salvini premier, il 14 Tajani, il 4 Meloni, ma oltre il 32 per cento ha votato M5s e il sottoscritto come premier”!!!
Certo Salvini in questo momento è in leggera difficoltà morale... trovandosi quel moribondo ottantenne accanto, che chiede ad egli di non abbandonarlo...  
Va anche detto che oggi Forza Italia conta certamente meno di quel 14% preso nelle ultime elezioni... visto che a breve i suoi fedelissimi Brunetta/Romani & Co. hanno deciso di creare una nuova lista...
D'altronde avevano già dimostrato la propria opposizione al Cavaliere, facendo mancare il necessario sostegno di deputati e senatori all'ex alleato della Lega, motivo ora di questa frattura, evidenziata dai numeri con ben 60 voti a sfavore, durante l’elezione di Fico alla presidenza della Camera!!!
Mi rivolgo quindi ora ai lettori che, sentendo quelle minacce velate, hanno paura di dover assistere a nuove elezioni: Tranquilli... quanto sopra è fuori discussione, già, sono tutti così comodamente seduti, che nessuno può farmi credere che decidano di alzarsi... per perdere quella loro poltrona!!! Ma credete veramente che ciascuno di essi sia così folle???
Finirà come sempre è stato... 
Conta poco quanto dice Salvini sul fatto che “Forza Italia è con noi, al 50% si torna a votare”... sono tutte cazzate... e non esiste nessuna visibilità data da Bruno Vespa, attraverso quel suo programma "Porta a Porta", che può portare a questa situazione...
Qualcuno dimentica che in questa fase, il gioco è in mano al Presidente della Repubblica, che potrebbe decidere anche diversamente...
Il Governo è già fatto... si sa chi c'è dentro e chi è ormai fuori...
Le nomine sono in parte decise e vedrete come a breve si giungerà alla nomina del nuovo governo!!!
L'importante ora è iniziare a lavorare seriamente... per portare a compimento i bei programmi e le promesse annunciate, durante la campagna elettorale...

martedì 27 marzo 2018

E' tempo di legislatura!!!


Non siamo giunti ad un mese dalle elezioni politiche, che già dall'estero si mettono in cattiva luce tutte le debolezze del nostro paese... 
L'ultima notizia è giunta con l'espulsione dei diplomatici "URSS" da parte del presidente del Consiglio "uscente" Paolo Gentiloni, una mossa quantomeno azzardata e che avrebbe dovuto demandare al suo prossimo successore... ed invece egli compie un gesto inaspettato, che cela sicuramente secondi fini, chissà... debbo pensare forse suggeriti dai colleghi europei???
Lo stesso Matteo Salvini ha dichiarato (dando seguito a quanto avevo riportato nel mio post di ieri, sul finanziamento ricevuto dall'amico Putin...): "Al governo non avrei fatto una scelta del genere - commentando per l'appunto l'espulsione dall'Italia dei diplomatici russi, in risposta all'avvelenamento della ex spia russa Sergey Skripal e della figlia avvenuto lo scorso 4 marzo a Salisbury nel Regno Unito - leggere di come, a differenza di riannodare i fili del dialogo il governo italiano subisca la richiesta, che arriva da altri ed espelle di conseguenza alcuni diplomatici russi, mi sembra una cosa poco utile a un futuro di dialogo e convivenza"... 
A seguirlo l'alleata di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni: "E' inaccettabile che un Governo "dimissionario" decida arbitrariamente di espellere due funzionari dell'ambasciata russa... ultimi colpi di coda di un Governo asservito alla volontà di Stati esteri che per fortuna sarà messo presto nelle condizioni di non nuocere più gli interessi nazionali italiani!!!
La realtà va ricercata da un'altra parte e cioè, nel timore internazionale che il prossimo governo, possibilmente tra M5Stelle-Lega, possa condurre il nostro paese ad uno spostamento dell'asse di riferimento a favore di Vladimir Putin... 
Non per nulla, proprio il New York Times, pubblicava in questi giorni la notizia "Italy has left America for URSS" e cioè "L'Italia ha abbandonato l'America per la Russia", il titolo credo sia alquanto significativo...
Quanto sopra difatti, pone in maniera negativa il nostro paese, non solo nei confronti degli Usa, ma anche di quei nostri storici partner europei, primi tra tutti Londra, Berlino e Parigi...
Ecco perché i nostri Tg non ne parlano... anzi, si dedicano a trasmettere tutt'altro... tra cui rischi sulla sicurezza o racconti di eventuali attentatori, presenti nel nostro paese...
Ma veramente nel nostro Governo credono che crediamo a queste frottole... ???
Ma se il nostro paese rappresenta l'unica porta rimasta per l'ingresso in l'Europa, come potete pensare che qualcuno s'improvvisi a effettuare un attentato nel nostro paese... sapendo che - in questo preciso momento storico - ad un possibile attentato, chiuderemo immediatamente le nostre frontiere, con gravi ripercussioni dei cittadini extracomunitari???
Il problema è solo di carattere commerciale, la guerra che si sta realizzando tra quelle superpotenze è prettamente economica e noi, per quanto possiamo ancora contare nel mondo - stiamo soltanto lì a partecipare come semplici spettatori... 
Va aggiunto inoltre che, la crisi  finanziaria internazionale, la stessa che ha colpito in questi anni il mondo intero, non si è ancora conclusasi e proprio il nostro paese, paga più di tutti, quelle condizioni avverse...
Quindi, se non interviene immediatamente con riforme fiscali, strategie mirate e con una lotta decisa a ritardi della giustizia, al malaffare nella burocrazia e alla lotta alla corruzione, difficilmente  si permetterà agli investitori stranieri di ritornare e non ci sarà per noi, alcun possibile futuro, quantunque a governare sia il Movimento 5 Stelle o la Lega!!!
E' tempo di rimettere in ordine i conti, di togliere tutti quei privilegi della casta politica e amministrativa, vanno diminuiti i compensi ed i benefit dei dirigenti, ma soprattutto va ripristinata la  meritocrazia: via... una volta e per tutte quegli incompetenti e raccomandati, dai nostri uffici istituzionali!!!
Con un paese nel baratro... non possiamo più perdere tempo ad ascoltare quei nostri ormai passati leader di governo, e mi riferisco sia a qualche  ottuagenari che anche a qualche mio coetaneo... che ha evidenziato in questi ultimi anni, tutta la propria incapacità, nel non saper governare questa nazione...
L'europa ci chiama a rispettare i conti e se non ci sbrighiamo... tutti i problemi verranno a galla!!!
E' tempo quindi di mettersi in gioco e soprattutto d'iniziare a sporcarsi le mani: d'altronde, non bisogna mai dimenticare che l’umanità si è evoluta... quando si è evoluta, non perché è stata sobria, responsabile e prudente, ma perché è stata giocosa, ribelle ed immatura!!!
Quindi... è meglio che diate una mossa!!!

lunedì 26 marzo 2018

Forza Italia: Dentro o fuori!!!


E' passato solo un giorno... ma l'incazzatura in Forza Italia non è minimamente passata...
Quel voto alla camera del senato non è passato inosservato e la scelta di quella loro collega, Elisabetta Alberti Casellati, dimostra di non essere stata ben accetta...
I delfini de Cavaliere sono usciti allo scoperto e Paolo Romani e Renato Brunetta, hanno deciso di far sapere al loro presidente cosa realmente pensano di egli e di quel suo partito!!!
Lo stratega del partito... è il primo ad essere cacciato ed  il collega capogruppo l'ha seguito a ruota!!!
Ed allora Berlusconi chiama tutti a rapporto... chi sta con lui e chi gli è contro: tutti i deputati ed i senatori di Forza Italia dovranno comunicare l' adesione al partito... altrimenti sono fuori!!!
Nuovi anche i presidenti, scelti non più per acclamazione ma per voti...
Renato Brunetta è ormai fuori... ed il nome di Mariastella Gelmini è tra quelli che mette d'accordo tutti...
Per quanto concerne Palazzo Madama la successione prevede che a Paolo Romani debba seguire Annamaria Bernini... 
Certo... con questa decisione costringe Maurizio Gasparri a restare fuori dai giochi...
Prepariamoci ad assistere ad una scissione all'interno di FI, con un buon 5% che a breve lascerà l'ottantenne leader e quella sua raccomandata classe dirigente... che rappresenta per l'appunto uno dei motivi di contestazione di quei suoi uomini...
Ma si sa Berlusconi non mollerà l'osso così facilmente e che non si pensi che egli faccia un passo indietro lasciando quella sua posizione per un ruolo secondario se pur nobile, quale quello di presidente onorario...
C'è chi vorrebbe Tajani al suo posto, affinché si possa iniziare a dialogare con il M5Stelle, che ritiene ancora il Cavaliere soggetto "incandidabile" e soprattutto persona non gradita... 
Anche Salvini comprende che questo è il migliore momento per dare una spallata all'alleato... ma sa anche che deve essere grato al Cavaliere, che lo ha aiutato durante le elezioni, in particolare ha finanziato indirettamente quella sua LEGA (dal momento che i conti del partito sono stati bloccati dalla magistratura, a causa delle indagini sul cerchio magico dell'ex leader Bossi & Co.), richiedendo l'intervento diretto dell'amico russo Vladimir Putin, il quale, attraverso un suo uomo... (trovate nome e cognome riportati nel quotidiano l'Espresso del mese scorso...) si è subito messo a disposizione, affinché quel partito del Nord, ricevesse il sostegno necessario richiesto...
Come dice Grillo: "Matteo Salvini sa mantenere la parola"!!!
Ecco perché ora, il leader della Lega, si sente in debito per quella mano ricevuta dal "Cavaliere" e forse rappresenta il vero motivo per cui si sente ancora legato ad egli, ed in questo preciso momento  non si sente di abbandonarlo, quantomeno non in questi giorni di Pasqua... a differenza di quanto hanno fatto quei suoi "falsi" fedelissimi!!!

domenica 25 marzo 2018

Brunetta & Romani: "Presidente vaffan... "!!!


L'avevo scritto che visti gli esiti elettorali, nel centro-destra in particolare dentro Forza Italia... sarebbero iniziate le prime ripercussioni e difatti i suoi fedelissimi Brunetta e Romani, hanno dimostrato tutta la loro contrarietà, agitando in questo periodo pasquale... pugni invece che rami d’ulivo!!!
Segno che ormai tutto si sta disgregando... d'altronde i cittadini italiani hanno evidenziato con il  loro voto di non premiarli... segno che ormai il cavaliere e questi suoi uomini sono superati, anzi che dico: SCADUTI!!!
D'altronde, l'alleato Matteo Salvini, con la mossa strategica di votare Anna Maria Bernini come candidato alla presidenza del Senato...ha sbaragliato le carte ed i programmi dei due scudieri del cavaliere, costringendo difatti Romani a fare un passo indietro.
Ho letto che i due sono talmente incazzati che hanno perso il controllo ed hanno gridato: “Caro Presidente ma vattene a fare in culo, noi ce ne andiamo e ci facciamo un altro partito”!!! 
Certo il Cavaliere... non è rimasto senza parole anzi tutt'altro: “Bene, vorrà dire che senza di voi Forza Italia prenderà il 5 per cento in più”... 
Peraltro erano in molti a chiedere all'interno di Forza Italia la testa di Brunetta... ed ora saranno felici di sapere che quel signore, non farà più parte di quel entourage...
Di Maio e Salvini, sono riusciti a distruggere finalmente un partito, che è riuscito  negli anni di governo, a condurre un paese allo sfacelo... 
Vedrete... in questi giorni assisteremo a quel semplice gioco fatto con i pezzi di domino... dove vedrete, ad uno ad uno... cadranno tutti, da Romani a Brunetta, da Gasparri, Letta, Tajani... 
D'altronde ditemi, cosa hanno mai fatto di buono questi signori???
Su una cosa mi trovano d'accordo quando dicono: “Quello è ormai rincoglionito e bollito”!!!
Aggiungerei che in questo momento, non è il solo all'interno di quei palazzi istituzionali... già la lista è lunga!!! 
Comunque il Cavaliere ora rincorre Salvini... e spera che almeno quest'ultimo non lo abbandoni: il rischio è quello di vedere implodere su se stesso, egli, quel suo partito e soprattutto le sue aziende!!!
Il Cavaliere ora è troppo preoccupato da rimanere fuori da tutto, perdere quel po' di potere che ancora possiede, e difatti ha dichiarato ai suoi: "Non voglio restare fuori dalla partita. Non posso permettermelo"!!! 
Ho l'impressione che a breve il cavaliere deciderà di trasferirsi, sì... da Arcore andrà a risiedere ad Hammamet: d'altronde non si dice sempre che la storia prima o poi si ripete sempre???
Almeno lì potrà sapere da quali squali (un tempo alleati...) dovrà difendersi....

sabato 24 marzo 2018

Berlusconi sei finito!!! Il Governo sarà Lega-M5Stelle!!!

Ero collegato su La7, nel programma presentato da Enrico Mentana, quando ho potuto assistere in diretta all'incontro tra Berlusconi e salvini, con il "cavaliere" che passeggiava "nero e nervoso" in quel cortile blindato e protetto da vari uscieri, senza rilasciare alcuna dichiarazione alla giornalista presente che lo sollecitava ad un commento... e in attesa del rivale politico, quel Matteo Salvini che gli ha mischiato e carte, in quanto unico interlocutore del M5Stelle!!!
Difatti, appena si sono ritrovati in quello spazio aperto... si è visto come ciascuno di essi, abbia proseguito in maniera indifferente, con il premier di FI che lo anticipava e Matteo indifferente con il cellulare, prima portato all'orecchio e poi... digitandolo con la mano per inviare qualche  messaggio... il tempo che l'operatore di ripresa e la giornalista girarono l'angolo per riprenderli nuovamente, ecco giungere dinnanzi l'auto che aspettava il leader della Lega, ed allora un "FINTO" abbraccio ed un dissimulato caloroso saluto... e ciascuno ovviamente per la propria strada...
I nuovi presidenti delle camere sono stati eletti: Roberto Fico ed Elisabetta Alberti Casellati sono loro i nuovi presidenti di Camera e Senato.
La senatrice (Forza Italia) è la prima donna a sedere sullo scranno più alto di palazzo Madama!!!
L'accordo si sa... è stato preceduto da una vigilia di affanno, con un centrodestra in piena spaccatura, a causa della decisione sul nominativo da scegliere come candidato alla presidenza... dal momento che il nominativo scelto dal cavaliere di Romani, era stato bocciato dal movimento di Luigi Di Maio.
Ormai è evidente a tutti la guerra in atto tra Salvini e Berlusconi... col il leader di Forza Italia che ha dovuto mediare... sapendo che l'alleato Salvini avrebbe fatto la mossa di votare Annamaria Bernini, disobbedendo per l'appunto all'indicazione di votare Paolo Romani!!!
Si è saputo successivamente che Berlusconi non lo sapeva, ed era molto arrabbiato assistendo a come i leghisti fossero confluiti compatti sul nome della Bernini.
Ed ancora... quanto ho riso nell'ascoltare Brunetta che dichiarava in Tv: "Quello della Lega... atto ostile contro la coalizione del centrodestra se ne assuma la responsabilità!!!"
M'immagino quindi tutti quegli amici del cavaliere, che pensavano già di essere seduti in quelle poltrone: ma ormai tutto è definito e loro sono rimasti con le mosche nelle mani... 
Ah... la giornata appena trascorsa è stata un vero godimento ed ora, superato lo scoglio dei presidenti del Parlamento, si apre la battaglia sul governo e su quella figura di presidente del consiglio...
Solitamente si dice che "tra due litiganti il terzo gode"... e probabilmente alla fine vedrete che, tra il nome di Di Maio e quello di Salvini, si giungerà ad averne uno nuovo, che andrà bene ad entrambi e che saprà supererà questa attuale impasse... 
D'altronde non va dimenticato che il percorso istituzionale prevede che sia il Presidente della Repubblica ad indicarne il nome... e state tranquilli che a breve, anche quella figura istituzionale verrà colmata...   
Termino con il commento "commediante" del cavaliere: "Mi fido assolutamente di Salvini e sono molto felice di questo accordo per il bene del Paese. Noi guardiamo agli interessi degli italiani con responsabilità'"... 
A Catania si dice: "Curnutu cu cu criri..."!!! Ed io non gli credo!!!

venerdì 23 marzo 2018

CATANIA... ULTIME NOTIZIE!!! Ecco il nuovo candidato alla carica di Sindaco...

Ho appena visto un video che annuncia la candidatura di un esponente inconsueto, alla carica di Sindaco della nostra città etnea...
Certo... una vera sorpresa visto che attualmente vi sono parecchi nomi che stanno tentando di raggiungere quell'ambita poltrona...
Dire... con quali e quanti meriti, questo è tutto da dimostrare... sia per coloro che si stanno presentando per la prima volta, che per quanti in questi anni hanno poco brillato, avendo di fatto lasciato inalterata la condizione di questa nostra città, rimasta inalterata, senza alcun miglioramento... anzi forse il contrario!!! 
Potrei aggiungere che i problemi presenti allora, sono in questi anni cresciuti in maniera esponenziale, evidenziandone tutte le lacune...  
Non vorrei fare riferimento al film di Benigni "Jonny Stecchino", ma sembra che i problemi raccontati in quella scena in auto con l'avvocato, rappresentano perfettamente gli stessi presenti attualmente nella nostra città...
E difatti... ecco presentarsi i problemi sulla viabilità, la mancanza di posteggi, la totale sporcizia per le strade, l'assenza della polizia municipale e/o dei carri attrezzi ove necessitano e cosa dire di quegli spazio al verde assenti e ancor meno, le aree destinate ai parchi giochi per i bambini...
Gli anziani non hanno un locale sociale e sono destinati a trascorrere le loro ore, sotto gli alberi e in una panchina improvvisata, non parliamo della sporcizia e dei cassonetti lasciati lì all'aria aperta per essere rovistati quotidianamente da tutti quei "senzatetto" e/o immigrati...
È triste vedere come stanno realmente le cose... e se non fosse che ogni tanto, la visita delle autorità istituzionali della capitale, fanno capolino da queste parte - in particolare nei giorni antecedenti le votazioni elettorali - ecco, grazie a loro, vengono ripristinati quei tratti stradali e quelle piante e vegetazioni, solitamente lasciate all'abbandono...
Ai problemi di cui sopra ovviamente vanno sommati tutti quelli relativi alle manutenzione, ai disservizi idrici e fognari, ecc...
Sono certo comunque che questo nuovo candidato Sindaco... saprà dare le giuste risposte ai problemi sociali di questa città: dalla ripresa imprenditoriale alla crescita occupazionale, dalla promozione di start-up per i giovani, allo sviluppo di nuove professionalità, ed ancora ricerca e nuove tecnologie... ma soprattutto spero che saprà imporre un energico contributo, al contrasto della criminalità e al presente malaffare, ma soprattutto a tutta questa diffusa corruzione...
Quindi cari concittadini, se avete deciso di esprimere il vostro consenso... ricordate che potete sempre votare per "Cetto La Qualunque"!!!

giovedì 22 marzo 2018

Ma come si può pensare di avere quale Presidente di una camera, un condannato con sentenza definitiva???

Ci vuole coraggio a chiedere al M5S di parlare con quel leader di "Forza Italia", Silvio Berlusconi!!!
Ma come possono alcuni capigruppo di quelle forze politiche di minoranza... (perché di questo si tratta), di voler trovare un accordo sui nomi per le presidenze di Camera e Senato, come se quel loro esiguo peso elettorale, possa realmente contare ancora qualcosa...
Ad esclusione dei vincitori pentastellati e del Sig. Matteo Salvini... gli altri di quella coalizione di centro-destra, devono solo stare zitti!!!
Eccoli quindi quei lacchè insignificanti, posti lì dal "cavaliere" a rendersi ridicoli con quelle loro richieste... provano ancora una volta ad ingannarci, idealizzando il più abile truffatore d'Italia... per innalzarlo ad eroe, dimenticando però in quali modi quel signore, sia diventato ricco e potente e cioè, grazie alla politica e al raggiro...
Ma loro sono la rappresentazione esatta, di quella involuzione morale che si è ormai consolidata nel nostro paese...
Un paese senza regole e soprattutto con personaggi posti ancora lì, grazie ad un sistema elettorale truffaldino, che garantisce loro di stare seduti in quelle poltrone... 
Certo, sarebbe bastato esprimere maggiormente tutta la nostra indignazione, ed allora sì che non l'avremmo più visti... 
Ma purtroppo è andata come e andata... ed ora siamo qui ad aspettare un Presidente della Repubblica, che districhi questa matassa... 
E dire che il suo predecessore stasera si è presentato in tv per dichiarare: "sento una grande responsabilità"!!!
Chissà... debbo pensare che forse si riferisce a quanto accaduto al suo collega francese Sarcozyì... incriminato stamani per corruzione sulla vicenda Gheddafi; peraltro la stessa circostanza era stata vissuta dal nostro paese... ma chissà se da noi si riuscirà a far emergere quanto realmente accaduto o come sempre avverrà... tutto verrà definitivamente insabbiato???
Già nessuno... neppure le più alte cariche dello Stato possono essere prese a modello di riferimento? 
D'altronde basti pensare che il modello "berlusconi" viene visto da molti quale "vincente", di chi cioè ha saputo raggiungere il successo a qualsiasi prezzo... ed il risultato di quel modello, è la società che ci ritroviamo e della quale ogni giorno ci lamentiamo!!!
Una società dove trionfa l'ipocrisia e dove i rapporti sono di fatto degenerati.
Basti guardare i rapporti tra i singoli e la collettività, per proseguire tra quelli sociali e quelli istituzionali...
Da questa disputa, la politica ha saputo ottenere il maggior profitto... da un lato ha potuto celare quella propria incapacità e nel frattempo, ha potuto compiere le proprie nefandezza!!!
Sono le stesse che hanno creato l'attuali disuguaglianze sociali, favorendo altresì quel naturale scetticismo nella giustizia e nei suoi uomini, incertezze che hanno permesso così nel tempo, d'incrementare i livelli di corruzione e di criminalità di questo paese...
E dire che ancora oggi, quegli stessi uomini sono ancora lì... che provano a imporci quel loro volere fare!!! Incredibile...

mercoledì 21 marzo 2018

La corruzione è insita ad ogni livello!!!

Mai come in questo periodo, ho compreso che la corruzione sia una parte sostanziale del modo di vivere!!!
Non vi è inchiesta che circoscrive i comportamenti fraudolenti, già, non serve a nulla scoprire i nomi svelati di quegli individui, persone che agiscono ad ogni livello, soggetti che forse abbiamo avuto modo di conoscere e non importa quanto allora siano stati professionali o incapaci, ciò che conta è che li abbiamo trovati lì... in quegli uffici, chissà forse grazie a qualche raccomandazione "partitica", di quell'esponente politico, costretto a restituire il favore per il sostegno ricevuto durante la propria candidatura...
Una regione, la nostra, che dimostra di essere da sempre bloccata da quei meccanismi clientelari, vedasi l'accesso al lavoro o l'inesistente graduatoria presso quegli uffici di collocamento, la prospettiva di una occupazione vista come utopia e non importa i meriti che possediate o quanto impegno abbiate messo nel corso della vostra professione... perché questo è un paese predisposto all'incompetenza o a quanti si assoggettano ad uno scambio di favori.
Ed è per questo motivo che il sistema va avanti e disgraziatamente per alcuni funziona: incapace=raccomandato → raccomandato=protezione → protezione=politico → politico=lavoro!!!
Semplice no... ed ancora, a nuovi politici=nuovi raccomandati.
D'altronde, con questo sistema clientelare blindato, sono pochi coloro che si convincono di cambiare idea sulla politica e soprattutto su quei loro referenti...
Forse... per correttezza dovrei aggiungere che solo una parte di quei numerosi pentastellati, rappresentano in questo momento la parte "libera" di questo paese... gente che va a quei seggi per votare, senza chieder nulla per se...
La restante parte di contro dei miei conterranei, come delle marionette (non posso definirli neppure "pupi siciliani", quelli quantomeno rappresentano degli eroi), resta legata a questo sistema clientelare/corruttivo!!!
Sono le stesse persone che tenteranno quindi di convincerci che va tutto bene, che non bisogna farsi condizionare da quel solito "cinismo" per il quale comunque tutto è marcio e non vi è nessuno che si salva... in quanto tutti sono di fatto colpevoli!!!
Sì... se potessimo esaminare con una macchina della verità i cittadini di questa terra, scopriremo come la maggior parte di essa è compromessa... e la cosa peggiore è che nessuno di loro desidera pentirsi, per poter iniziare quantomeno... a ridare una speranza di cambiamento a questa terra!!!
Le persona ormai a questa condizione si sono assuefate, vivono come fossero in uno "stato soporifero"... 
Non vi è in loro alcuna forza reattiva, nessuno che crede più... che possa cambiare qualcosa!!!

Non mi parlate quindi di legalità, di principi morali, di lotta alla criminalità e via discorrendo... sono soltanto belle chiacchiere da bar perché la realtà è tutt'altra e per quanto fate nel vostro piccolo per cambiare questo stato di cose... il sistema vi rifiuta, anzi... in quelle circostanze i cui mettete la vostra persona a rischio...  avete come l'impressione di essere considerati da chi dovrebbe proteggerci... veri e propri "ROMPICOGLIONI"!!!
Ecco quindi perché la mafia prospera, la corruzione attecchisce, l'imprenditoria si svende al malaffare, la politica dimostra la propria complicità e l'antimafia o l'anticorruzione evidenziano tutta la propria incapacità... 
Peraltro, il potere resta dov'è, sempre nelle solite mani, e nessuno è capace forse per timore, di pronunciare pubblicamente mai quei nomi!!!
Ciascuno di essi partecipa con i propri silenzi e con quelle fattive collaborazioni al disastro di questo terra... e ci vorrà purtroppo un altro salto generazionale, prima che tutto possa definitivamente mutare, affinché possa esserci una speranza di futuro, a quelle prossime generazioni!!!
Il problema attuale è difatti eguale a quello dei nostri padri... Non dipende dal carro su cui salire o dal padrone con cui restare... il problema reale, è l'aver compreso che si fa parte di una generazione spossata, mutevole, superficiale e abituata a ripetere frasi fatte e condividere il pensiero altrui, incapace cioè di pensare con la propria testa, ma voler restare eternamente come quelle sopra disegnate marionette!!!

martedì 20 marzo 2018

A Catania nessun cambiamento: Sì, l'importante come sempre, è puntare sul "liotru" vincente!!!

Ho letto ieri un articolo su una pagina web di Catania, che riportava in maniera chiara le lotte intestine in corso tra le varie fazioni partitiche, che da sempre si contendono le poltrone di questa nostra città...   
Ecco quindi i nomi che ormai da tempo conosciamo: I Lombardiani, D'Agostiniani, i Sammartiniani, ecc...
Ciascuno di quei gruppi è pronto ad appoggiare il proprio referente, sperando che quest'ultimo possa risultare vincitore di quello scontro diretto... 
Ecco che allora quegli uomini di partiti o meglio, "pseudo partiti" di centrosinistra o centrodestra, celati appositamente sotto l'emblema di liste civiche appositamente create per far confluire in quei contenitori, la maggior parte dei consensi, compiono le prime prove per comprendere quale candidato appoggiare e quali vantaggi si otterranno facendo ciò...
Accordi sottobanco, riserve sulle squadre da sostenere alle amministrative, liste con i nomi da presentare, blocco di candidati che vorrebbero cambiare casacca per assicurarsi una poltrona, tutti pronti a saltare sul cavallo vincente... pur di non restare esclusi!!! 
Ed allora, su quanto sopra, mi permetto di pubblicare un commento di una mia cara amica, Romj Sabrina Arianna Crocitti, la quale, mi ha permesso di pubblicare in questo mio Blog, un suo pensiero su quanto sta di fatto accadendo:
E dopo questi "gruppi"...ci sono i "CATANESI" gente che vorrebbe vedere la propria città efficiente, sicura, con occasioni di lavoro, pulita, vivibile. 
Ma non avete capito che questi schemi di segreteria non valgono più?? 
La poca gente che va a votare comincia ad essere attenta al proprio voto...
Hanno impattato con una realtà crudele che ha impoverito le loro vite, mettendo in difficoltà quotidiana le proprie famiglie, la loro sicurezza, senza prospettive presenti e future. 
Questa modo di fare politica non ha portato frutti per la nostra città. 
Adesso bisogna porre attenzione alla realtà in cui ci troviamo, trovare ricette semplici per il rilancio della città, tutto il resto non interessa più!!! 
Risposte semplici, la nostra città è come il nostro frigorifero semivuoto, come quando non andiamo a fare la spesa da giorni: Bisogna combinare un pasto utilizzando quello che c'è dentro....
Vi è capitato mai? Utilizzando la nostra fantasia, applicandoci, possiamo tirare fuori un pasto dignitoso e buono, mettendoci dentro anche la passione di ciò che facciamo e certamente quanto realizziamo, serve a sfamare la nostra famiglia che più di ogni cosa amiamo. 
Riportiamo questi nostri gesti quotidiani in politica, comportiamoci come se i Comuni, le Provincie, la Regione fossero i nostri frigoriferi......
Creiamo quindi il meglio con quello che abbiamo!!!
Chi non è capace perché carente di idee, di spirito di sopravvivenza, si scansi...
L'attuale Presidente della nostra regione, Nello Musumeci, sta già applicando questo sistema ed in poco tempo si stanno iniziando a vedere i frutti. 
Ordine, coraggio, volontà, passione, coerenza, rappresentanza; sono questi gli ingredienti per far rinascere Catania. 
I tanti nomi "illustri" citati in quell'articolo del web, non "incantano" più... ed altri dovrebbero cambiare sistema di approccio. 
Ed in questo cambiamento, devono partecipare anche i cittadini. cominciando da qui.... dal pubblicare i propri commenti, senza celarsi da pseudonimi... ma ponendo in quelle note, il loro nome e cognome...
Basta quindi buttare la pietra e tirate la mano. METTIAMOCI LA FACCIA!!!
Mi permetto quindi di aggiungere a tutti quegli elettori, incapaci di ribellarsi a quei signori della politica ed asserviti da tempo a quel sistema clientelare: Chi si accontenta delle briciole, resterà sempre debole e affamato!!!

lunedì 19 marzo 2018

"Cosa Nostra" raccontata da Sir Plat...

Questa mattina, mentre mi trovavo in Via Firenze a far colazione dagli amici di "CLAFF" (Coffee Lab and Fusion Food). - Rappresenta uno dei pochi locali della nostra città etnea che  merita di essere pubblicizzato (una circostanza che mi riprometto di fare alla prima occasione, per poter elencare tutte le qualità di quei loro menù, che preparano quotidianamente in modo unico e professionale...
Ma sono soprattutto i meriti umani che vanno più di tutti premiati, in particolare con i molti ragazzi del Liceo Cutelli, loro frequentatori abituali...
Sono certo comunque che ciascuno di voi, saprà apprezzare quanto da me descritto, non appena avrete modo di visitare quel locale...
Riprendendo... mi sono seduto e in arresa di quanto ordinato, ho iniziato a leggere un libretto posto lì, tra quei libri presenti messi a disposizione dei clienti, intitolato: "La Sicilia in due risate", scritto da un certo "Sir Plat"...
All'interno di quella pubblicazione, sono contenute alcune parodie sui classici comportamenti di noi "siciliani"...
Tra questi, uno in particolare ha colpito la mia attenzione e riportava "scherzosamente" quanto segue:
In un bar... un individuo con aria mafiosa entra e dice: "Barista... due caffè, due paste... ah... non pago e soprattutto, non ho paura di nessuno!!!".   
Il barista, fortemente impaurito... esegue subito l'ordine, sotto la minaccia di quel tizio.
Dopo qualche giorno, la storia prese a ripetersi... 
Entrò in quel bar il solito uomo ed esclamò: "Due paste, due caffè e non pago... perché io non ho paura di nessuno!!!".
Il barista, per evitare una rissa, acconsentì ancora una volta a quelle richieste di quel presunto "mafioso"...
Ma subito dopo, appena si allontano, arrabbiato dall'atteggiamento di quell'avventore, decide di chiedere aiuto ad un suo amico... un energumeno che frequentava il giro della mafia locale e così gli chiese un incontro...
L'amico, dopo qualche ora giunse nel bar ed ascoltato quel racconto decise che nei giorni seguenti, si sarebbe nascosto dietro il bancone del barista, per poter uscire al momento opportuno e sorprendere quell'avventore, affinché gli incutesse quella necessaria lezione...
E fu così che proprio l'indomani, quel mafioso ritorno al bar e come suo solito esclamo: due caffè... due paste e non pago perché non ho paura di nessuno!!!
Ecco quindi che a quelle parole... l'amico del barista spuntò da sotto quel bancone e guardandolo negli occhi gli disse: anch'io non ho paura di nessuno!!!
Minch... mio compare!!!
E così nacque la prima cosca mafiosa in Sicilia... 
Ai primi due... si unì un terzo, e poi un quarto e così via... ecco, in quale modo semplice, si diede origine a quella cosiddetta "Cosa Nostra"... conosciuta in tutto il mondo!!!

domenica 18 marzo 2018

Perché ci meravigliamo se tutto funziona così: "Do ut des"!!!

La definizione va ricercata nel diritto romano..
In italiano può essere tradotta in senso letterale con “do affinché tu dia” e può intendersi come il cedere qualcosa in cambio di qualcos'altro...
Certo, ultimamente questi scambi hanno superato i limiti del lecito, per indirizzare quel concetto verso ciò che produce maggior profitto e quindi cioè che risulta certamente illecito...
La cosa peggiore è che tutti sanno... ma fanno finta di non sapere!!! 
Ma... ciò che non riesco a comprendere, è il comportamento manifestato dalla maggior parte di molti miei conterranei, che dopo aver ascoltato, quanto avviene ogni giorno, mi riferisco a quelle abituali inchieste giudiziarie, non s'indignano minimamente, ed anzi contrariamente, proseguono come se nulla fosse, partecipando quando chiamati, a favorire quelle azioni corruttive e anche criminali...
Serve a poco veder crescere il numero degli imputati o assistere agli arresti di quei loro colleghi ora trasferiti in custodia cautelare... d'altronde loro dormono sereni, perché essi, non hanno mai accettato mazzette e quindi - come si dice - ciascuno paga per quanto si è commesso!!!
Però, nell'esprimere quel pensiero, ci si dimentica che durante la propria professione - pur avendo dimostrato di non essere mai scesi a patti con comportamenti corruttivi - non si è avuto il coraggio di andare oltre... e cioè, si ci è limitati a compiere quanto era naturale fare, dimenticando nel contempo di denunciare quel corruttore... 
Quest'ultimo, potrà proseguire quell'opera di persuasione corruttiva, rivolgendo ora le proprie attenzioni, verso altri colleghi, pubblici ufficiali, che con la promessa di denaro e di altre utilità, compierà quei necessari atti richiesti, che si sa essere contrari all'esercizio di quel ufficio...  
Ma, volendo riesaminare i comportamenti di quei soggetti, che hanno saputo dimostrare di resistere a quelle azioni corruttive, ciò di cui però dimostrano successivamente di scarseggiare è costituito dal mancato processo di crescita culturale... 
Serve a poco difatti non prendersi la mazzetta, quando successivamente si è lì a richiedere favori personali, come far assumere un familiare, dare una mano alla carriera dei figli, e via discorrendo...
Ecco perché oggi il nostro paese è malato di corruzione... perché sia i nostri politici, ma anche i nostri imprenditori, sanno benissimo che nulla si ottiene in cambio di nulla e che per creare consenso, bisogna concedere favori...
Quanto sopra, dimostrano di saperlo ancor di più una parte degli elettori, che votano spesso proprio per quei soggetti collusi, per avere così in cambio, i favori richiesti...
E' un intero sistema quindi a non funzionare... non importa chi viene arrestato, chi viene condannato, quali nomi cambieranno e se ne verranno di nuovi, il meccanismo resterà inalterato ed anzi non cambierà, perché lo si proteggerà a tutti i costi!!! 
D'altronde perché cambiarlo quando nessuno ci scorge più nulla di sbagliato o di anomalo??? 
Peraltro, sono pochi oggi ad ammettere che "do ut des" rappresenti in sintesi la parola "corruzione"!!!
La maggior parte ddi essi direbbe che non c'è niente di male in quel concetto, anzi... nulla di cui indignarsi!!!
D'altronde, la corruzione - secondo a maggior parte delle persone - va perseguitata dalla giustizia e non dai cittadini, che non vedono in quelle palesate azioni dei comportamenti da condannare, in quanto profondamente distanti dal quella loro etica civile...
La cosa peggiore difatti per il sottoscritto, è dover osservare questi miei indifferenti conterranei, ascoltare quel loro cinismo per il quale tutto è comunque marcio e non esistono innocenti, perché in un modo o nell'altro... tutti sono colpevoli, ed allora cosa importa se uno in più ruba, cosa può cambiare???
Si racconta che nel formulare giudizi, gli antichi Re erano perfetti, perché facevano dei principi morali il punto di partenza di tutti i loro impegni e la radice di ogni cosa che era utile. Questo principio, però, è qualcosa che le persone oggi di intelletto mediocre non afferrano e non afferrandolo, mancano di consapevolezza... e mancando di consapevolezza, inseguono esclusivamente il profitto!!! Ma mentre inseguono quel profitto, è assolutamente impossibile per loro essere certi di raggiungerlo...


Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo