Translate

mercoledì 28 febbraio 2018

La Lega perde i suoi pezzi migliori...

Dopo le promesse fatte al Matteo leghista... il Cavaliere cambia idea e promuove Antonio Tajani quale candidato premier!!!
Certo Salvini ci rimane male ed allora risponde "picche", ma alla fine vedrete che a decidere sarà al solito Silvio (sempre se riuscirà a raggiungere quella fatidica soglia del 40%... situazione quest'ultima che ritengo alquanto difficile), tutto comunque si giocherà tra chi prenderà più voti, all'interno di quella coalizione di centrodestra...
Ecco quindi il nome scelto, Antonio Tajani e dire che da giovane è stato militante del Fronte Monarchico, un movimento giovanile dell'Unione Monarchica Italiana, in cui ricopriva la carica di vicesegretario... tanto da dichiararsi favorevole al rientro dei Savoia in Italia, peccato che prima di loro, dovrebbero rientrare i vagoni pieni dei tesori trafugati dal nostro paese...  
Ah.... dimenticavo, è stato uno dei fondatori di Forza Italia nel 1994 ed è stato coordinatore regionale nel Lazio fino al 2005, secondo il cavaliere "è la persona migliore per coprire un ruolo così importante per il Paese", chissà come ci sarà rimasto male Salvini...
Comunque... tralasciando possibili leader, vorrei riprendere quanto avevo scritto alcuni giorni fa nel post http://nicola-costanzo.blogspot.it/2018/01/i-giorni-dai-lunghi-coltelli-viaggio.html e difatti, per come avevo previsto sulla mancata ricandidatura di Roberto Maroni alla guida della Regione Lombardia, ecco quindi che ora, l'uscente governatore critica Matteo Salvini per quella svolta data al movimento della Lega...
Maroni per come avevo previsto a suo tempo, parla di federalismo... “un tema di cui, la Lega di Salvini ha perso le tracce”, ed ancora, descrive di quella “leninista” disciplina di partito e della spaccatura in corso all'interno del partito, con la formazione del nuova costola "Grande Nord"... 
Ed ancora ha dichiarato Maroni: “Non posso sopportare di essere trattato con metodi stalinisti”... cazz... ha usato le parole del mio post "noi con stalinihttp://nicola-costanzo.blogspot.it/2018/01/noi-con-stalini-ehm-pardon-salvini.html si vede che non ero così lontano dalla verità...
Anzi nell'intervista l'ex governatore ha aggiunto di essere a favore dell’euro e si è spinto a dichiarare che se fosse stato in Francia, avrebbe votato per Macron al posto di Marine Le Pen (la leader del Front National)... tutto l'opposto di quanto dichiarato da Salvini!!!. 
D'altronde... il premier della lega alcuni giorni fa parlando della Le Pen aveva risposto: “Insieme rappresentiamo l’unica possibilità di riscatto dei nostri popoli contro il super Stato europeo” ed ancora, l'ex governatore della Lombardia istigando Salvini ha dichiarato: “Coraggio Matteo, la mente è come il paracadute, funziona solo quando è aperta” ed anche sul nome dell'eventuale premier indicato dal cavaliere, Maroni ha riportato: "Tajani sarebbe un ottimo premier., lo conosco, gli sono amico e mi farebbe piacere se fosse lui”...
La situazione per Salvini è diventata tragica e non è detta che una poltrona da ministro possa bastare, ma giocare al rialzo, potrebbe portare ad un inaspettato "All in" da parte di Maroni & Co. e a quel punto il rischio è che l'eventuale bluff, potrebbe non servire più...
Povero Matteo, si sta giocando tutta la carriera politica di una vita, in una sola elezione... e chissà se alla fine, con tutti questi avversari al suo interno ed anche all'esterno, riuscirà ad imporsi per avere la  vittoria finale...  

martedì 27 febbraio 2018

Già... uno strano paese il nostro...

In questi giorni sta girando in maniera virale su Whatsapp questa nota "Uno strano paese": 
L'Italia è davvero uno strano Paese: ogni anno spedisce a Londra migliaia giovani laureati per fare i lavapiatti e mantiene i clandestini a vivere in albergo. 
E' un Paese che lascia i propri concittadini colpiti dalla tragedia del terremoto a dormire nei container, ma ospita i profughi in centri di accoglienza come quello di Villa Camerata, che ho visitato lo scorso settembre: una villa rinascimentale immersa nel verde a due passi dal centro storico di Firenze. 
A Rapallo gli immigrati dimorano presso l'Istituto delle Orsoline, una struttura residenziale di lusso, e hanno a disposizione: spiaggia privata, campetto da calcio, palestra, wi-fi e il pocket money per affrontare le spese di tutti i giorni. Poi il Governo non trova i soldi per sistemare gli esodati, lasciati senza lavoro e senza pensione.
L'accoglienza dei clandestini costa alla collettività 4 miliardi di euro all'anno, ma queste sono solo le cifre ufficiali. 
Quelle reali non le conosce nessuno, ma sono molto più alte. 
Il Governo provvede alle spese della Marina Militare e della Guardia di Finanza per le operazioni in mare, di cui non è dato conoscere il costo. 
Sappiamo però che questo stesso governo non trova le risorse per pagare la manutenzione e la benzina per le auto dei carabinieri. 
Si distaccano migliaia di poliziotti per le operazioni di identificazione, con costi non irrisori, mentre la Mafia spadroneggia in Sicilia e la 'Ndrangheta nel Nord. 
Non si conoscono nemmeno i costi aggiuntivi affrontati dal sistema sanitario nazionale per la gestione dell'emergenza migranti: in compenso i pronto soccorso degli ospedali sono al collasso.
Non c'è più da meravigliarsi di nulla in un Paese dove i padroni sono tenuti a raccogliere gli escrementi dei loro cani, mentre gli stranieri ospiti cagano sui marciapiedi!!!
Enrico Montermini
Cosa aggiungere, ciascuno di noi con i propri mezzi, cerca di fare il possibile per mettere in guardia i propri concittadini su quanto sta accadendo... non è facile ed il più delle volte, sorge spontaneo chiedersi, se realmente quanto compiuto, serva a qualcosa...
D'altronde, questo sistema "corrotto", tenta di far passare, il messaggio opposto e cioè che far emergere le notizie, denunciare fatti e circostanze di cui si  a conoscenza diretta e/o indiretta, non porterà a nulla, in quanto quegli esposti, non verranno presi sul serio o quantomeno verranno archiviati... 
Purtroppo quanto sopra a volte è vero... ed anche al sottoscritto viene il dubbio di mollar tutto e fare quanto i miei familiari e amici mi consigliano...
Ma poi avverto dentro me una forza interiore che mi dice di continuare, poiché mi ripete di essere nel giusto; a conferma di ciò, nei giorni successivi, mi accorgo di come i miei post, dimostrano avere in talune circostanze più risolutezza o quantomeno si dimostrano più tempestivi, degli stessi provvedimenti giudiziari... 
Sento... d'aver fatto bene: ad esempio alcuni giorni fa, a seguito della pubblicazione di un post, un funzionario... all'interno di un assessorato regionale, ha richiesto al proprio dirigente il trasferimento d'ufficio... e anche vedere come alcune mie "dubbie" segnalazioni, ad esempio su cave del nostro territorio o su impianti di calcestruzzo e betonaggio, trovino qualche giorno dopo risalto nelle inchieste delle Procure nazionali o da parte di note testate giornalistiche nazionali... 
Ecco che allora comprendo di essere nel giusto, che bisogna continuare a pubblicare e a denunciare questo sistema corruttivo e clientelare, ma soprattutto mafioso, a cui purtroppo in molti ancora oggi, disgraziatamente partecipano...
Ma per fortuna questo paese è fatto anche da persone perbene e oneste... e noi in questo scontro, a volte anche personale non siamo mai lasciati soli, perché ho l'impressione che da lassù ci siano loro, sempre pronti a sostenerci e a proteggerci: Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Rocco Chinnici, Boris Giuliano, Giuseppe (Joe) Petrosino, Lorenzo Panepinto, Giorgio Gennaro, Mario Pancari, Francesco Gebbia, Emanuele Notarbartolo, Emanuela Sansone, Luciano Nicoletti,  Andrea Orlando, Pietro Vasta, Mariano barbato, Giorgio Pecoraro, Bernardino Verro, Giovanni Zangara, Costantino Stella, Giuseppe Rumore, Alfonso Canzio, Nicola Alongi, Paolo Li Puma e Croce Di Gangi, Paolo Mirmina, Antonino Scuderi, Giovanni Orcel, Giuseppe Monticciolo, Stefano Caronia, Giuseppe Zaffuto, Gaetano Circo, Calogero Faldetta, Carmelo Minardi,Salvatore Varsalona, Pietro Ponzo, Vito Stassi Giuseppe Cassarà e Vito Cassarà, Giuseppe Compagna, Domenico Spatola, Mario Spatola, Pietro Spatola e Paolo Spatola, Sebastiano Bonfiglio, Antonino Ciolino, Antonio Mancino, Santi Milisenna,  Andrea Raia, Calogero Comajanni,  Filippo Scimone, Calcedonio Catalano, Nunzio Passafiume, Agostino D’Alessandro, Calogero Cicero, Fedele De Francisca Michele Di Miceli, Mario Paoletti, Rosario Pagano, Giuseppe Scalia, Giuseppe Puntarello, Gaetano Guarino, Tommasa Perricone, Pino Camilleri, Nicolò Azoti, Accursio Miraglia, Epifanio Li Puma, Placido Rizzotto, Giuseppe Letizia, Calogero Cangelosi, Giuseppe Biondo, Salvatore Carnevale, Giuseppe Spagnolo, Pasquale Almerico, Vincenzo Di Salvo, Cataldo Tandoy, Cosimo Cristina, Paolo Bongiorno, Mario Malausa, i marescialli Silvio Corrao e Calogero Vaccaro, gli appuntati Eugenio Altomare e Mario Farbelli, il maresciallo dell’esercito Pasquale Nuccio e il soldato Giorgio Ciacci, Carmelo Battaglia, Giuseppe Piani,  Mauro De Mauro, Pietro Scaglione, Antonino Lo Russo, Giovanni Spampinato, Gaetano Cappiello, Giuseppe Russo, Filippo Costa, Peppino Impastato, Antonio Esposito Ferraioli, Salvatore Castelbuono, Carmelo Di Giorgio, Filadelfio Aparo, Mario Francese, Michele Reina, Carmine Pecorelli, Giorgio Ambrosoli, Calogero Di Bona, Cesare Terranova, Lenin Mancuso, Piersanti Mattarella, Emanuele Basile, Gaetano Costa, Giuseppe Inzerillo, Vito Jevolella, Sebastiano Bosio, Alfredo Agosta, Pio La Torre, Rosario Di Salvo, Gennaro Musella, Salvatore Raiti, Silvano Franzolin, Luigi Di Barca e Giuseppe Di Lavore, carabinieri, Antonino Burrafato, Paolo Giaccone, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Emanuela Setti Carraro, e Domenico Russo, agente di polizia, Calogero Zucchetto, Giangiacomo Ciaccio Montalto, Mario D’Aleo, Pietro Morici, Giuseppe Bommarito, Mario Trapassi, Salvatore Bartolotta, Stefano Li Sacchi, Salvatore Zangara, Giuseppe Fava, Mario Coniglio, Pietro Busetta, Roberto Parisi, Giuseppe Mangano, Piero Patti, Giuseppe Spada, Barbara Rizzo, Giuseppe e Salvatore Asta, i due figli gemelli di 6 anni della donna. Giuseppe Montana , Ninni Cassarà, Roberto Antiochia, Graziella Campagna, Claudio Domino, Giuseppe Insalaco, Natale Mondo, Alberto Giacomelli, Antonino Saetta, Stefano Saetta, Mauro Rostagno, Giuseppe Montalbano, Pietro Polara, Antonino Agostino e la moglie Ida Castelluccio, incinta di cinque mesi. Vincenzo Miceli, Giovanni Trecroci.
Emanuele Piazza, Nicola Gioitta, Gaetano Genova, Giovanni Bonsignore, Rosario Livatino, Giovanni Salamone, Nicolò Di Marco, Sergio Compagnini Antonino Scopelliti Libero Grassi Serafino Ogliastro Salvo Lima Salvatore Colletta e Mariano Farina Giuliano Guazzelli, Francesca Morvillo, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Vincenzo Napolitano, Emanuela Loi (prima donna della Polizia di Stato a cadere in servizio); Walter Cosina, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina, Agostino Catalano. Rita Atria, Giovanni Lizzio, Paolo Ficalora, Gaetano Giordano, Giuseppe Borsellino, Beppe Alfano, le bambine Caterina Nencioni e Nadia Nencioni, Angela Fiume, Fabrizio Nencioni, 39 anni; Dario Capolicchio, Carlo La Catena, Sergio Pasotto, Stefano Picerno, Alessandro Ferrari, Moussafir Driss, Pino Puglisi, Serafino Famà, Giuseppe Montalto, Antonio Barbera, Antonino Polifroni, Giuseppe La Franca, Giulio Giuseppe Castellino, Gaspare Stellino, Domenico Geraci, Stefano Pompeo, Filippo Basile. Sultano Salvatore Antonio, Hiso Telaray, Vincenzo Vaccaro Notte, Salvatore Vaccaro Notte, Attilio Manca, Giuseppe D’Angelo e tutti gli altri di cui mi scuso, se non conosco i nomi....

lunedì 26 febbraio 2018

#Fermiamolacorruzione, colpiamola sul piano finanziario...

Ciao a tutti,
ho appena firmato la petizione "#Fermiamolacorruzione, colpiamola sul piano finanziario @pdnetwork @forza_italia @Mov5Stelle ‏@liberi_uguali" su Change.org. 
Comprenderete quanto sia importante. Potete firmarla anche Voi?
Ecco il link:
Come sappiamo, la corruzione in Italia è un buco nero che ingoia ogni anno decine e decine di miliardi di euro. 
Bisogna colpire i corrotti sul piano finanziario, come si fa per i mafiosi. 
Quanto sopra, rappresenta "l’ultima occasione per salvare l’anima onesta di questo nostro Paese."
Per fermarla occorre ripensare la normativa anticorruzione recuperando il meglio della lotta alla mafia: i corrotti vanno colpiti sul piano finanziario. 
Questo già accade per i mafiosi grazie alla legge antimafia Rognoni-La Torre fortemente voluta da Pio La Torre, il segretario siciliano del Pci ucciso da Cosa nostra nel 1982. 
È questo il senso della proposta di legge anticorruzione La Torre Bis, scritta da Antonio Ingroia con Franco La Torre, figlio di Pio, e altri esperti. 

La proposta di legge prevede di estendere ai colletti bianchi indiziati dei reati più gravi, la normativa voluta da Pio La Torre.
Come la mafia, anche la corruzione deve essere colpita sul piano finanziario: solo così si potrà arginare un fenomeno ormai diventato sistemico e salvare l'Italia degli onesti dalla bancarotta causata dai corrotti.
Con questa petizione chiediamo a tutti i candidati delle elezioni che avverranno in Italia il prossimo 4 marzo, di impegnarsi a esaminare e approvare la proposta di legge La Torre bis, in modo da dotare quanto prima la magistratura di un nuovo e più efficace strumento normativo contro la corruzione. 
Ripeto, è l’ultima occasione per salvare l’anima onesta del Paese, altrimenti vincerà ancora una volta la classe dirigente criminale che controlla le nostre vite.
Promuovi anche tu questa petizione: inviala a tuoi amici su Facebook, Twitter, Tumblr e Whatsapp... vedrai che basta un piccolo gesto, per cambiare questo nostro paese!!!
Grazie.

domenica 25 febbraio 2018

IL 4 MARZO 2018... "VOTA LA "CORRUZIONE"!!!

In questi mesi, sono stati in molti tra i miei amici a suggerirmi (attraverso note su "Whatsapp" o su "Facebook"), la coalizione e di conseguenza il leader di quel partito su cui indirizzare la propria preferenza...
Sono stato invitato all'apertura di quelle campagne elettorali, a interventi dei rappresentanti politici, a conoscere i suoi giovani esponenti, mi hanno mandato inviti per aperitivi o per cene... 
Sono appuntamenti che il sottoscritto ha declinato, confermando attraverso quel diniego, quel proprio rifiuto a concedere il proprio voto a quel partito o a quell'esponente politico, particolarmente cortese e affettuoso in questo periodo elettorale... ma tanto distratto nel corso degli anni!!!
Una delle colpe che do maggiormente ai miei connazionali è vedere come -ciascuno di essi- vada in quelle riunioni, soltanto per farsi vedere o per mettersi in mostra, detto in maniera più stringata... "per leccargli il c..."!!!
Si spera così facendo che un giorno... si potrà richiedere a egli, quell'eventualmente favore...
D'altronde, ciascuno di quei "miserabili" individui... non fa altro - durante questo periodo pre-elettorale - di presentarsi in quante più segreterie, garantendo non solo la propria preferenza, ma anche quella dei propri familiari, parenti e amici e conoscenti... 
Quanto poi realmente riuscirà a fare, è tutto da dimostrare... lo si vedrà dal controllo che ciascuna di quelle segreterie farà al momento della conta, scoprendo nei fatti...  chi ha tradito o anche chi non ha mantenuto agli impegni promessi!!!
Il problema peraltro non è votare per Berlusconi, Renzi, Meloni, Grassi, Salvini, Di Maio, Lorenzin, Bonino o via discorrendo... ma sapere chi tra essi ha dimostrato, nel corso della propria vita, d'essere stato quantomeno onesto!!!
Ecco è questo il reale problema che oggi, con quel voto, dobbiamo ricercare... perché è semplice puntare sul cavallo che forse più di tutti, ha saputo governare, compiendo per questo paese, anche se in maniera limitata, qualcosa di buono...
Ma chiedersi... quanto ci è costato quel voto allora espresso a suo favore, in questi anni??? 
Quanto abbiamo dovuto pagare per quel voto e non parlo in termini di costi (che sappiamo essere balzati alle stelle...) o di competitività produttiva (che ci ha condotti ad essere tra gli ultimi nei confronti degli altri partner europei), ma in termini di legalità, di giustizia, di moralità, di equità, di coscienza... in definitiva di onesta!!!
Ecco, quanto ci è costato quel voto e soprattutto a cosa ci ha portato... 
Già, una nazione a cui viene riconosciuto - grazie proprio ad alcuni di questi proponenti candidati leader - un importante primato, quello che ci vede mantenere la testa della classifica, come campioni mondiali dell'illegalità!!!
A dirlo ovviamente non è il sottoscritto... ma i dati emergono in tutta la loro durezza dalle affermazioni "imparziali" degli organismi internazionali che con fredda analisi, certificano ogni anno il tasso d'illegalità nel mondo e che vede la nostra economia, prima negativamente tra il mondo occidentale. 
Da quanto sopra, si potrà comprendere il perché scarseggino nel nostro paese quegli investimenti stranieri, che preferiscono collocare altrove le proprie risorse finanziarie, in paesi più legali e/o meno corrotti, in particolare da quelle imposizioni ingiustificate della nostra burocrazia!!!
Va infatti aggiunto quanto poco si sia fatto (o forse non si è voluto fare: d'altronde come dimenticare le inchieste giudiziarie , che hanno evidenziare fatti e circostanze nei quali alcuni nostri politici, erano di fatto soci proprio con quei gruppi criminali...) nel contrastare quelle associazioni mafiose (camorra, cosa-nostra, 'ndrangheta e sacra corona unita), che hanno dimostrato negli anni, di poter usufruire di quei legami politico/istituzionali, attraverso cui hanno potuto far crescere le proprie diramazioni tentacolari, non solo nelle strutture  pubbliche, ma anche nel privato, basti osservare la crescita esponenziale di quei loro fatturati....
E di tutto questo dobbiamo ringraziare sia i nostri leader di maggioranza, che hanno governato dimostrando d'avere stretti sodali con quegli uomini "affiliati" e tra essi proprio il "cavaliere", che grazie all'opera di promozione di "contro-valori", è riuscito a ridimensionare la mafia, ponendola in secondo piano... promuovendo però nel contempo, un odio verso la magistratura, i pentiti o nei confronti di quelle misure di contrasto... veri e propri "pannicelli caldi", che hanno permesso di limitare anche il concetto di "concorso esterno in associazione mafiosa", messo in discussione anche da quei suoi colleghi e lacchè di partito...
Ma anche coloro che erano posti all'opposizione vanno condannati, in quanto hanno anteposto in quegli anni di altrui governo, i propri interessi personali a quelli della cosa pubblica, senza mai avversare quelle iniziative che di fatto hanno determinato la crescita finanziaria di quelle associazioni criminali e favorendo di conseguenza un'imponente economia sommersa, che ha prodotto negli anni una evasione fiscale pari al 20% della ricchezza nazionale, a cui vanno aggiunti il mezzo "biliardo" di euro, nascosto da quei suoi cittadini in noti paradisi fiscali...
Il 4 Marzo quindi, quando andrete a votare, non pensate a chi avete promesso il voto, ma cercate di fare la cosa giusta, di scegliere chi finora ha dimostrato di essere stato nel corso della propria vita, quantomeno onesto e certamente mai colluso!!!
D'altronde Vi chiedo: Che futuro potrà avere questo nostro Paese, se l'illegalità continua ad essere la regola??? 
Forse il nostro voto non servirà a nulla... ma almeno quel giorno, sapremo di avere avuto la coscienza pulita, quantomeno solo per averci provato a cambiarla!!!

sabato 24 febbraio 2018

Ma quale programma di "centrodestra"!!! E' la solita minestra riscaldata...

Vorrei comprendere cosa hanno in comune quei partiti del centrodestra...
Già, sarebbe opportuno conoscere oggi, prima del prossimo 4 Marzo, il loro programma... non quello presentato da ciascuno dei tre contendenti, ma quello principale e approvato dall'intera coalizione...
Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia hanno sì presentato un programma elettorale unico... ma se lo si esamina in maniera dettagliata, ci si accorge che questo manca di proposte chiare e precise, ma affronta problematiche generiche, senza dichiarare mai, quali soluzioni verranno adottate...
Difatti si legge: “Più tecnologie, cultura, turismo; una maggiore tutela dell'ambiente e nuove proposte su efficienza energetica, con l'uso di tecnologie innovative applicate alle energie rinnovabili alternative; inoltre la digitalizzazione della pubblica amministrazione con la piena diffusione delle infrastrutture immateriali, cioè la realizzazione di nuove piattaforme, banche dati e reti, varando un piano di ristrutturazione delle tecnostrutture, per ottimizzare l'utilizzo delle nuove tecnologie a tutto il sistema delle imprese, con particolare riferimento alle piccole e medie, attraverso anche il sostegno alle startup".
I tre partiti inoltre nel sottoscrivere il programma, hanno deciso che alcuni punti andavano affrontati prima di altri e tra questi vi sono: "Più libertà di scelta per le famiglie nell'offerta educativa e sanitaria; incentivazione della competizione pubblico-privato a parità di standard; abolizione di anomalie e storture della legge detta “Buona scuola”; piano di edilizia scolastica; centralità del rapporto docente-studente nel processo formativo"...
Dai punti sopra esposti, si può comprendere come lavoro da fare ce n'è... e considerato che molti di questi problemi risultano essere gli stessi che c'erano vent'anni fa...  mi chiedo, perché l'ex presidente del consiglio (Silvio Berlusconi), avendo avuto a disposizione ben quattro legislature, non è riuscito a fare il proprio dovere, nei confronti di questo suo paese e dei suoi cittadini, gli stessi che egli dice di sentire in maniera particolare, per la fiducia negli anni ricevuta... 
Quello stesso affetto che egli spera venga ancora ricambiato e che possano condurlo a superare quella soglia del 40%, affinché possa raggiungere la maggioranza assoluta dei seggi in Parlamento”!!!
Anzi ila sua convinzione lo ha portato ha dichiarare che "il 45% sia un obbiettivo alla loro portata" e che per raggiungerlo, conta sul contributo dei suoi connazionali, in particolare di quanti vivono all'estero... che rappresentano peraltro, tutti coloro che non avendo trovato in questo loro paese quella propria collocazione professionale, (causa un sustema "non-meritocratico"... ma clientelare), sono stati costretti a portare altrove quei meriti, che ora in quei luoghi, vengono tanto apprezzati...
Ma il "Cavaliere" resta fiducioso... sì la stessa speranza che nutre nei confronti della Corte di Strasburgo, sulla decisione della sua incandidabilità, in seguito alla sua condanna definitiva per frode fiscale!!!
Tralasciando la leader di "Fratelli d'Italia"... di cui non nutro alcun coinvolgimento politico, ecco, se fossi al posto di Matteo Salvini, starei attento a fidarmi di quel "cavaliere"... 
D'altronde, gli basti ripensare quale fine abbiano fatto quei suoi ex soci o partner di governo... e di come in questi anni, quest'ultimi suoi amici, siano stati da egli pugnalati o certamente abbandonati...
Ecco, forse è meglio che inizi a non pensare più a quella poltrona rossa da ministro, ma intravveda la possibilità di fare a meno del "Cavaliere" (d'altronde egli dovrebbe sapere che quando "il diavolo accarezza... vuole l'anima"), preparando in altra sede, una soluzione alternativa, che gli permetta di andare a governare senza questo partner insidioso e quella sua valletta...
Così facendo vedrà, rispetterà non solo se stesso, ma anche il mandato ricevuto da tutti i leghisti!!!



venerdì 23 febbraio 2018

La mafia dimostra d'avere una grande continuità, l'Antimafia di contro, sembra possedere una straordinaria discontinuità!!!

Ogni giorno ascoltiamo su arresti da parte delle nostre forze dell'ordine... 
Per ultima, quella compiute stamani dalla GdF di Catania, che a portato - a conclusione delle indagini sui Comuni di Acireale e Malvagna nel Messinese - all'arresto di diciassette indagati, tra cui anche un sindaco...
L'impressione generale comunque che si ha, è quella che la mafia dimostra d'avere una certa continuità... mentre l'Antimafia, sembra possedere una sua straordinaria discontinuità... 
Difatti, le circostanze corruttive che vengono di volta in volta portate in evidenza, esprimono quei fatti, come qualcosa di eccezionale, sì... come se fossero apparsi a noi per la prima volta, mentre come ben si sa, gli inquirenti, le nostre forze dell'ordine, le magistrature ed anche l'opinione pubblica... le hanno già viste e riviste da una vita... eppure si ha sempre l'impressione che il sistema "reset" le inchieste passate, per ricominciare ogni volta daccapo...   
Già, ci si dimentica con molta facilità che la mafia è un'organizzazione potente, che attraverso quei suoi uomini "d'onore" riesce a condizionare la vita della gente comune e di come al suo interno, non vi siano soltanto criminali, ma anche gente insospettabile, appartenenti a quella vecchia nobiltà, alle istituzioni, alla politica, alla imprenditoria e a quegli ordini di categoria, sono loro che influenzano con quel loro potere il giudizio dei cittadini e sul chi fidarsi per poter andare avanti... 
Si sa... la mafia si regge su principi antichi, ma utilizza strumenti moderni per nuove occasioni di profitto, ed oggi come allora, teme la memoria storica... perché permette a quel suo avversario storico chiamato Stato, di mettersi all'altezza della sfida...
D'altronde, la mafia ha dimostrato di possedere una memoria lunga, mentre lo Stato ha evidenziato una memoria corta... incrinato da parecchie lacune!!!
Abbiamo visto in questi ultimi anni come lo Stato o meglio alcuni suoi interpreti, abbiano utilizzato per fini personali, tutte quelle opportunità che le sono state offerte dalla mafia, ma quando quando si è trattato di combatterla in maniera ferrea e decisa, ci si è dimenticati d'affrontarla oppure si è tentato di proteggere quelle ambigue complicità...        
Peraltro la mafia - perdonate l'accoppiamento - fa quanto lo Stato compie ogni giorno e cioè, s'impegna in tutti i modi a mantenere l'ordine sociale!!!
Ho sentito un giorno dire: "La mafia è il rimedio omeopatico alla violenza", ovvero, i violenti vengono tenuti a bada da chi è più violento di loro!!!
Comprenderete come questa attitudine al mantenimento dell'ordine da parte di quella associazione criminale, non è in contraddizione con l'ordine Statale... anzi molto spesso, sono proprio i suoi uomini ad essersi dimostrati veri e propri collaboratori di quell'associazione criminale, mi riferisco a quanti sono stati posti all'interno di molti apparati di controllo, a quelle classi dirigenti nelle PA ed anche a quelle associazioni di categoria e perché no... anche antimafia, le stesse che nei fatti, determinano la gestione di questo nostro paese...
Sono gli stessi che alimentano l'espansione dei livelli corruttivi, che favoriscono quel sistema clientelare e mafioso, che permettono con quelle loro raccomandazioni l'avanzamento delle carriere o supportano la candidatura di quei loro amici politici...
Sono gli stessi che obbligano al pagamento di tangenti o mazzette o che limitano in tutti i modi l'operato dei colleghi onesti, circoscrivendo quest'ultimi "non-allineati", facendo terra bruciata intorno ad essi, fino ad allontanarli definitivamente da quegli uffici, affinché si possano compiere tutte quelle loro azioni illegali...
Certo qualcosa in questi anni è cambiato ed anche una parte di quelle forze politiche hanno compreso la pericolosità di quell'antico loro partner, ed allora, ecco che si è dato il via a leggi più restrittive, iniziando con quel cosiddetto "carcere duro",  valutando finalmente re in maniera seria, il carattere organizzativo di tutta quella fenomenologia mafiosa, della sua struttura e di tutte quelle proprie ramificazioni...
Distruggere definitivamente la mafia può sembrare impossibile... ed invece è una cosa semplicissima: basta soltanto volerlo!!!
D'altro canto di quell'associazione conosciamo tutto, grazie a quanto ci hanno saputo raccontare quei suoi "affiliati", in quasi due secoli; da quei suoi primi informatori del periodo post-unitario, fino a giungere al primo pentito (assassinato) Leonardo Vitale, che proprio a causa di uno Stato debole (o forse in combutta con quell'associazione mafiosa), valutò quelle sue dichiarazioni come "folli", tanto da far considerare egli stesso un "pazzo"!!!
E cosa dire di Melchiorre Allegra, mafioso e collaboratore di giustizia italiano, che già nel 1937 descrisse per la prima volta, in modo organico dal suo interno, la struttura dell'organizzazione criminale o anche quanto dichiarato da Tommaso Buscetta al giudice Falcone, su quei legami politici che proprio cosa-nostra aveva di fatto con alcuni uomini della politica nazionale (furono infatti accusati gli onorevoli Salvo Lima, ucciso alcuni mesi prima e Giulio Andreotti...), per concludere infine con tutte le dichiarazioni recenti, effettuate da molti pentiti noti...
D'altronde - riprendendo quanto diceva il giudice Borsellino - la lotta alla mafia, rappresenta il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata e non dove essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti, specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità e quindi della complicità....
Quanto sopra detto è bellissimo, ma se la "mafia" gode ancora del consenso di molti suoi cittadini - grazie a quella preferenza data all'interno della cabina elettorale con quella croce posta sulla scheda elettorale - ecco che allora, a cominciare dal prossimo 4 Marzo 2018 - si può scegliere se essere "liberi" oppure "servitori" e a ciascuno di quei complici vorrei dire, che meritano tutto il mio totale disprezzo, per quell'eventuale sciagurata decisione, che porterà ahimè ancora una volta, a strappare un luminoso futuro ai nostri figli ed ai cittadini di questo meraviglioso paese!!!

giovedì 22 febbraio 2018

Ma che senso ha votare... se tanto non potrà vincere nessuno e finiremo per l'ennesima volta con il solito inciucio???

In questi giorni siamo stati soffocati dai vari sondaggi demoscopici, con quelle relative percentuali di preferenze, che a seconda di chi ha commissionato l'incarico, fa alzare quella frazione centesimale, ovviamente a danno delle altre contendenti... 
Ecco quindi ciascuno di loro esporre quelle previsioni... prevedendo una minima percentuale di errore e/o di tolleranza, intorno al 3%.
Secondo questi sondaggi la coalizione di centrodestra dovrebbe essere in vantaggio con circa il 35% se pur Forza Italia dovrebbe attestarsi tra il 14-18%, la Lega intorno al 15%,  Fratelli d’Italia al 6%... (a cui potrebbero sommarsi i voti raccolti da Forza Nuova, Casa pound, ecc...), comunque ciascuno di essi è molto lontano dal primo partito d'Italia, rappresentato dal M5Stelle che viaggia da solo intorno al 28%... un dato che potrebbe aumentare a sorpresa se gli scettici della politica, dovessero cambiare idea e decidere di esprimere la propria preferenza per quel gruppo i pentastellare!!!
In ogni caso sarà difficile che il M5Stelle possa arrivare a Palazzo Chigi... se non superando la soglia del 40% percentuale molto difficile... e certamente il Presidente Mattarella, anche se non espressamente previsto dalla Costituzione, precederà il conferimento dell'incarico da un mandato esplorativo e vedrete che alla fine si rivolgerà altrove... d'altronde, basti osservare quanto finora accaduto con l'attuale governo Gentiloni...
A pochi giorni dalle elezioni del 4 marzo, il centro-sinistra con a capo il Pd... è lontano dalla vittoria, in particolare dopo lo strappo di una parte dei propri iscritti che hanno rivolto verso Liberi e Uguali la propria preferenza... 
Quest'ultima è prevista attestarsi intorno al 6%... ma sarebbe un risultato eccezionale, perché potrebbe condizionare entrambe le due coalizioni...
Restano fuori i riciclati del centro "Noi con l'Italia", tra ex Dc, socialisti, liberali, repubblicani, popolari... che proveranno a raggiungere quel fatidico 3%, per poterlo barattare certamente, con qualche poltrona da ministro...
Ecco perché in questo particolare momento, ciascuno avendo paura di perdere la competizione elettorale, prova a condizionare l'opinione pubblica, trasmettendo messaggi falsi, dichiarando a tutti di essere già vincitore e chi resterà lontano da essi, domani ne piangerà le conseguenza...
Ma se i dati dovessero essere diversi da quelli finora propagandati... se l'affluenza prevista del 65% dovesse improvvisamente aumentare, se i cittadini (durante le risposte date a quelle società demoscopiche) stanno provando - come nel poker - a compiere un bluff, ecco, cone questa particolari circostanze, cosa accadrebbe al nostro paese...???
Ho letto di un sondaggio della BBC: certo che se quei numeri dovessero essere veri... allora sì che ci sarebbe veramente da ridere!!!

mercoledì 21 febbraio 2018

Eccolo... il "salvatore" della nostra patria!!!

Ricordo un articolo del "Corriere" nel quale Indro Montanelli parlando del "Cavaliere" disse: "Berlusconi si sta consumando e sbriciolando da sé".
Peraltro, pochi di noi conoscevano Berlusconi così bene, per come lo conosceva Montanelli.... tanto da venir apostrofato dal Cavaliere "invidioso", non si comprende poi per cosa...  
Ma si sa chi dispensa insulti... solitamente manca di sapienza e nasconde una profonda inadeguatezza ed una debolezza personale...
Negli anni in cui è stato al governo ha promesso grandi riforme, infrastrutture da far invidiare il mondo, il  rilancio dell’economia, della ricerca, di quella opportuna meritocrazia, di una scuola pubblica eguale per tutti, ma alla fine di quelle promesse non resterà che il nulla... ecco perché presto di questo signore, alla fine, non ricorderemo nulla, passerà nell'indifferenza generale, proprio come una di quelle meteore... che non lascia alcun segno, se non per un istante a causa di quella fievole luce...
C'è una nota intervista di Marco Travaglio al Cavaliere" che mi permetto di condividere e che descrive perfettamente la delusione che il sottoscritto prova nei confronti di quell'ex Presidente del consiglio... non per ciò che avrebbe potuto fare, ma per quanto non ha fatto o non ha potuto fare!!!
Ecco il sottoscritto, non ha paura a differenza di molti connazionali di riportare ciò che pensa, perché a differenza di loro, non ha alcuna necessita di un "salvatore della patria" per andare avanti: "d'altronde se debbo affidare il mio futuro ad un soggetto a cui restano soltanto pochi giorni e che con la sua presenza non ha fatto altro che portare infausti periodi"...
Lasciamo perdere quindi... poi gli italiani facciano come meglio ritengono, come si dice "errare humanvm est, perseverare autem diabolicvm" che tradotta significa "commettere errori è umano, ma perseverare (nell'errore) è diabolico"; peraltro, a questa scelta generale, non posso far altro che sottomettermi, l'importante d'altronde per il sottoscritto è sapere di restare libero e di non aver partecipato con il mio voto, alla prossima stoltezza...
D'altronde aver provato in tutti questi anni a camuffare ogni sua circostanza giudiziaria, quasi fosse il comportamento alienato di una serie di togati folli... evidenzia  quella classica ossessione che hanno solitamente gli imputati... quando vengono processati!!!
Certo, non possiamo dire - in particolare in quest'ultimo periodo - che tra essi non ci siano giudici moralmente corrotti ed altri che hanno usato quei processi per notorietà o per entrare a far parte della politica, ma come pensare di dimenticare i giudici eroi, quelli che hanno dato la loro vita per questo nostro paese!!!
Al sottoscritto non interessa quanti processi ha subito il "Cavaliere" e in quali modi sia riuscito a salvarsi da quelle possibili condanne... sì... d'altronde potrei pensare che come esistono le toghe rosse che lo vogliono rovinato... ve ne sono state tante altre, di colore certamente diverso, che in tutte quelle particolari circostanze, lo hanno certamente favorito... ed allora cosa dovrei pensare che sono stati anch'essi corrotti...??? 
Mai io credo ad una giustizia fatta da persone perbene... e ciò che contesto ad egli, non è quanto ha compiuto - legittimamente o illegittimamente - durante la propria attività imprenditoriale, ma ciò che non ha saputo compiere come politico durante le legislature dei suoi governi, quelle promesse fatte che hanno illusi i tanti italiani, quel modo di proporsi convinto che attraverso il denaro si possa comprare chiunque, anche le capacità che non si possiedono...
Ma ciò che maggiorente si è perso grazie ad egli... è stata la dignità, il rispetto per i valori, i principi di giustizia, l'applicazione di regole e di leggi di volta in volta stravolte a seconda delle circostanze, condizionando e influenzando di conseguenza, anche i comportamenti dei suoi connazionali, che ora credono più di prima, che tutto passi attraverso la politica...
E cosa dire dei rapporti con i partner europei, quegli stessi con cui da sempre il nostro paese era stato legato e che ora viene considerato da quei propri leader, come qualcosa da rifuggire, il tutto grazie al nostro ex Presidente del Consiglio, considerato come un soggetto da evitare e non certo da incontrare (o con cui confrontarsi), che ha saputo rappresentare al mondo intero questo nostro paese in modo disdicevole... offendendo non solo la nostra storia, ma anche quella mirabile cultura...
E dire che ancora oggi, qualcuno, lo vorrebbe descrivere come il "salvatore della patria"!!!

Berlusconi: "Prometto di fare il bene dell'Italia"!!!

"Giuro di dire la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità: Prometto di fare il bene di questo paese e di tutti gli Italiani"!!! 
Ahhhh... la mia mano... Ahhh....
COSI IMPARI A DIRE LE BUGIE!!!
Ma veramente c'è ancora qualcuno convinto che il "Cavaliere" si sia insediato in politica per fare gli interessi di questo paese...
Poveri illusi!!! 
La storia che avete già vissuto non vi ha insegnato nulla...???
Avete creduto per un momento che egli si fosse insediato lì... per il nostro bene??? 
Di una cosa comunque sono certo... i suoi se li è fatti benissimo!!!
Da quel maledetto anno 1994, l'anno in cui decise di scendere in campo -secondo le informazioni ufficiali d'allora- il "Cavaliere" deteneva un patrimonio (trasformato in euro) di circa 170 milioni di euro...
Oggi, se pur "poveretto" rispetto a molti suoi colleghi miliardari, non solo internazionali, ma anche nazionali... è riuscito con un ventennio di politica, ad incrementare quel proprio patrimonio, a quasi 3 miliardi...
Una strana circostanza... visto che la maggior parte di noi a causa della crisi mondiale si è ritrovato negli anni seguenti sempre più indebitato... ma egli stranamente, ha visto di contro crescere quel proprio utile, grazie all'ascesa del  fatturato delle aziende di famiglia...
Va tenuto conto inoltre, quella circostanza importante di aver dovuto detrarre dai propri utili, i pagamenti sostenuti per quei numerosi studi legali, che l'hanno difeso durante i processi cui è stato interessato, che l'hanno visto di volta in volta passare in giudicato di condanna per via di assoluzioni, declaratorie di prescrizione, amnistie e depenalizzazioni dei reati contestati.
Non va dimenticato infatti che l'ingresso in politica, lo ha certamente favorito in molti processi... in quanto egli ha potuto giovare di leggi approvate da quella sua maggioranza parlamentare, da egli stesso guidata... per ottenere tutte le necessarie assoluzioni o riduzioni di pena: non per nulla... tali provvedimenti, hanno suscitato intense diatribe politiche, meglio conosciute come "leggi ad personam"!!!
Ecco perché il "cavaliere" rimane attualmente un "pregiudicato" per la fedina penale, mentre per la Legge Severino è incandidabile e interdetto, ma con diritto di voto...
Ritorniamo comunque ai numeri... 
La verità e che molti cittadini, durante quella sua prima candidatura, avevano pensato quanto segue: "certo uno come lui... così capace e professionale, che dal niente è riuscito a farsi un impero, soprattutto pieno di soldi, non ha bisogno di fare politica per rubare o quantomeno non sara così ladro come tutti quei suoi predecessori..."!!!
Ecco... è su questo falso presupposto che egli ha potuto giocare e vincere la sua partita... già sull'ignoranza della gente, su quella loro convinzione che il possedere di per se una vita lussuosa... non determinava la ricerca morbosa di un'altra... ancora più faraonica!!!
Ma i numeri hanno parlato chiaro... ed il Cavaliere, grazie agli incarichi di governo, si è ritrovato a guadagnare oltre 400.000 euro al giorno... malgrado tutti quei costi sostenuti ed i vari impegni personali, tra cui la passione per il calcio e per i bunga-bunga...
Inoltre, nei primi anni '90 il patrimonio immobiliare del "Cavaliere" era irrisorio... due semplici ville (ed Arcore ancora non esisteva...), oggi Mr. Paperon De Paperoni... deve in confronto ad egli... mettersi di lato!!!
Ville, appartamenti, resort, centri commerciali, villaggi turistici con centri benessere e quant'altro, non solo in Italia ma nel mondo intero... 
Grazie alla politica quest'uomo è riuscito ad entrare a far parte della classifica degli uomini più ricchi del mondo... 
Nel 2017 il "Cavaliere" è 199esimo con 7 miliardi, quindi possiamo dire che per egli, fare politica è stata una sorta di fortuna... tanto da permettergli un salto  verso traguardi... inimmaginabili!!!
Utili che grazie a quelle sue politiche di governo (certamente colluse...) hanno permesso a quelle società di crescere in maniera esponenziale... ed oggi, il rischio è quello di vedere una parte sana della nostra magistratura, indagare sui beni o su eventuali sperequazioni finanziarie... 
Motivo per cui oggi, scende nuovamente in campo, affinché possa mettersi a riparo da eventuali provvedimenti di sequestro o di confisca!!!
D'altronde gli accorgimenti compiuti in questi ultimi anni, attraverso la vendita di una grossa fetta di quel suo patrimonio, dovrebbe fare riflettere... 
Non per nulla sono quasi certo che nella prossima occasione, appena l'assegno di Murdoch salirà di quell'importo necessario... egli, in accordo con i propri figli, provvederà a vendere immediatamente le proprie televisioni e chissà se per evitare problemi personali, non decida di trasferirsi verso uno di quei paesi senza estradizione... 
Peraltro, qualcosa in questi anni è cambiato... ed ora egli è cosciente che questo è il migliore momento per riprendere in mano quel potere perso il 12 Novembre del 2011...
E' necessario quindi ora (insieme ai suoi noti "lacchè"), compiere tutti i necessari provvedimenti per salvaguardare innanzitutto il proprio patrimonio e successivamente per evitare di restare coinvolto in circostanze spiacevoli, a causa di movimenti populisti che potrebbero ribaltare questa generale condizione del paese... totalmente assopita!!!
E' arrivato quindi il momento di riprendere il comando perduto... e per farlo, gli è bastato semplicemente riproporre un nuovo contratto con gli italiani!!! 
D'altronde questi'ultimi, sono sempre pronti a farsi abbindolare da quelle promesse, che si sa, sin d'ora... non verranno mantenute!!!
Nel I Secolo Fedro riportava: "Non bisogna mai fare società con i più forti e i più furbi, perché il debole o l'ingenuo, ne uscirà sempre con le ossa rotte"!!!

martedì 20 febbraio 2018

Scusate... ma se Giorgia Meloni rappresenta la Destra, io allora chi sono???

"Fratelli d'Italia... l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa... dov'è la Meloni, che porge la chioma, che schiava di Roma... Iddio la creò!!!".
Si è recuperata la fiamma tricolore, tolta la scritta "Alleanza Nazionale", incluso il nome della sua leader (Giorgia Meloni), ecco definito il logo del partito Fratelli d'Italia!!!
Ho parlato con alcuni miei amici romani, da sempre legati alla destra, sin da giovani... da quando percorrevano quella gavetta del "MSI" che iniziava con il "Fronte della Gioventù" e successivamente, man mano che si cresceva, continuava con il Fuan (la struttura universitaria), per iniziare finalmente a ricoprire i primi incarichi direttivi...
Sono individui cresciuto con quella ideologia... i nonni "camicie nere" profondamente legati al Duce ed i  genitori capaci con "Fiuggi”di rompere con quel passato e con quel legame fascista... 
E loro quindi... terza generazione, se pur nelle ossa di destra... sono cresciuti con una nuova ideologia, quella di essere in un qualche modo anche antifascisti... lontani da quel concetto di estremismo, che ormai negli anni 90' e 2000 non aveva più motivo d'esistere, ma con un nuovo concetto di destra moderato che dalla Fiamma tricolore era giunto ad essere il nuovo centro-destra, con quel nome di Alleanza Nazionale...
Ed è lì che fa la sua prima apparizione la Giorgia Meloni... il segretario nazionale di Azione Giovani (la struttura giovanile di An) fino a diventare vice presidente della Camera dei Deputati...
Da li si comprende come quella sua crescita, manca di quell'autentico Dna della vera Destra... il suo è un semplice surrogato di quell'organizzazione d'Avanguardia fascista, che raccoglieva i giovani del partito... e che oggi conserva soltanto alcuni simboli di quel passato, ma solo perché servono a portare acqua al proprio multino,  voti di destra (ed anche di estrema destra...) che si sa oggi essere in mano a quei partiti come Forza Nuova e/o Casa Pound... 
In quella sua svolta di modernità, tenta quindi di raccogliere quanti più consensi e non si ferma ai soli elettori di destra... ma cerca consensi anche al centro, nella lega, in tutti coloro che oggi sono amareggiati dalla politica e si rivolge a coloro che si sentono delusi dai partiti e per protesta si sono indirizzati in questi anni verso il M5Stelle...
Per Lei... vanno bene tutti, dal centro alla destra... tutti, anche quelli fortemente a destra possono votare Fratelli d'Italia!!!
ed ancora... cari elettori di centro-destra, non volete votare per Berlusconi... nessun problema ci siamo noi, ex fascisti non trovate la vostra vera collocazione... "camerati e patrioti" ci siamo qui noi...; non avete più fiducia nella politica e nelle sue istituzioni, allora siete nel posto giusto, credete che il centrosinistra di Renzi non vi rappresenta più, eccovi l'occasione per dare una svolta al vostro futuro e se infine siete leghisti e il vostro premier Matteo Salvini vi ha profondamente delusi, con noi la vostra patria padana è al sicuro... vedrete diventerà l'emblema di forza ed organizzazione di tutta la nostra nazione...
E dire che c'è stato un tempo in cui questa leader di destra, intervistata sul fascismo o su Mussolini, rispondeva così: “So poco o niente. Ho un rapporto sereno con il fascismo. Lo considero un passaggio della nostra storia nazionale... Mussolini??? Ha fatto diversi errori, le leggi razziali, l´ingresso in guerra, e comunque il suo era un sistema autoritario. Storicamente ha anche prodotto tanto, ma questo non lo salva.... in quanto semplicemente non va bene... ci sono principi che valgono di più: La libertà , i diritti civili valgono di più della bonifica delle paludi pontine, tanto per intenderci“!!!
Ed allora mi chiedo... cosa hanno a che fare, i movimenti di destra o ancor più quelli nazionalisti di estrema destra con essa o con quel suo movimento... NULLA!!!
Già non vi è nulla di quel partito di destra lungamente guidato da Giorgio Almirante... non vi è nulla di quel partito nato da una scissione dall'allora Pdl... non vi è nulla di quella fiamma tricolore che fu il simbolo del Movimento sociale italiano, non vi è nulla di quel fallimento che fu Alleanza Nazionale di Gianfranco Fini. 
Giorgia Meloni mi da l'impressione di un barman inesperto, che ha voluto preparare un coktail dai colori sgargianti ma dal sapore sgradevole, dove è stato inserito di tutto, dal richiamo al passato, a quel ritorno alla tradizione... che però non fa intravvedere alcun futuro, in particolare se il suo attuale socio di coalizione... prende il nome di Silvio Berlusconi!!!
Di Lei... Gianfranco Fini a Radio Cusano Campus si era espresso così: "La Meloni è una ragazzina che si è montata la testa" a cui ovviamente la Meloni aveva replicato "vuole trascinare nel baratro insieme a loro tutto quello che è sopravvissuto della destra italiana".

Ed ancora lo stesso Fini avvertendo la Meloni disse: "Si ricordi in ragione di quali scelte è arrivata a fare il ministro? Al di là dell'ingratitudine, la Meloni poteva allargare i confini della destra e invece coltiva l'orticello di Fdi. Ha litigato con Alemanno, detesta Storace: se ha bisogno dello spauracchio del vecchio nemico faccia pure, ma è ridicola". Quanto al passo indietro della Meloni sulla candidatura, "è stata molto responsabile quando ha detto che affrontare la campagna elettorale al settimo mese di gravidanza non era il massimo". Poi la bordata conclusiva: "Se non fosse stata in quella condizione e si fosse candidata, avrei letto il programma prima di dire se l'avrei votata o no"!!!
Ed ancora... "È impazzita la maionese. I tre cuochi non riescono più a portare in tavola un piatto decente.... Salvini, Berlusconi e Meloni però tornano a sedersi ad Arcore per decidere, senza capire che i tempi sono cambiati. Sempre di più si ricorre a conigli tirati fuori dal cilindro". 

Ed infine l'ingresso in FdI della Daniela Santanché: "Sono tornata a casa, nella mia famiglia, dove Fini non mi ha permesso di stare, lui che ha distrutto un sogno. Devo dire grazie a Giorgia che ha ricostruito questa casa e mi ha permesso di tornare dove sono nata. Sono emozionata e metterò la mia passione per aiutare Giorgia, non voglio - ha concluso - togliere spazio a nessuno e non chiedo nulla". 
Certo che se la destra è questa... io non so più chi sono... 
Forse... Benito Mussolini??? 

lunedì 19 febbraio 2018

Pronto, pronto...pianeta "Terra" rispondete... rispondete!!! Italiani... attenzione... un grave pericolo...

Sembra che alcuni giorni fa, da una stella lontana quasi 100 anni luce, è stato trasmesso un segnale che potrebbe non essere di origina naturale: un messaggio da parte degli alieni lanciato verso di noi terrestri?
La comunità scientifica è in totale trambusto... perché sono anni che i nostri radiotelescopi provano ad individuare un segnale radio dallo spazio senza riuscirci...
D'altronde come dimenticare che anche noi parecchi anni fa abbiamo trasmesso un messaggio nello spazio, attraverso quel radiotelescopio di Arecibo in Porto Rico, precisamente il 16 novembre 1974...
In quel messaggio, furono trasmessi in un unico pittogramma, una serie d'informazioni: i numeri da uno a dieci; i numeri atomici degli elementi idrogeno, carbonio, azoto, ossigeno e fosforo; la formula degli zuccheri e basi dei nucleotidi dell'acido desossiribonucleico (DNA); il numero dei nucleotidi nel DNA; una rappresentazione grafica della doppia elica del DNA; una rappresentazione grafica di un uomo e le dimensioni (altezza fisica) di un uomo medio; la popolazione della Terra ed una rappresentazione grafica del sistema solare...
Il tutto fu impacchettato e indirizzato verso l'ammasso globulare denominato "Ercole M13" a quasi 25.000 anni luce di distanza...
Ma purtroppo... come sappiamo, prima di poter ricevere una eventuale risposta, dobbiamo pazientare almeno 50.000 anni, tanto ci vorrà prima che quel messaggio venga ricevuto ed eventualmente ritrasmesso a noi... con una risposta!!!
Oggi però le cose sono leggermente migliorate e grazie ai nuovi mezzi di comunicazione siamo in grado di rilevare segnali tecnologicamente avanzati...
Ecco perché lo scorso anno, un potentissimo radiotelescopio ha ricevuto un segnale anomalo, ossia un segnale apparentemente non compatibile con l'attività naturale delle stelle...
Qualcuno ora tra quegli scienziati sta tentando di decifrare il messaggio alieno...
Io... contemporaneamente ad essi ne ho approfittato per fantasticare, ed ho immaginato cosa ci potrebbe esserci scritto su quella comunicazione aliena e se forse al suo interno non vi fosse occultata una qualche immagine, che in modo inequivocabile potesse avvisarci su un pericolo imminente... ad esempio, su quanto potrebbe compiersi nel nostro paese... a causa di quel fatidico 4 Marzo 2018!!!   
Ed allora... immaginando di rielaborare quel messaggio "criptato", ho provato a comprendere  quelle immagini apparse sugli schermi televisivi, le stesse d'altronde che ora vedete allegate in questo mio post...
Ho l'impressione di riconoscere qualcuno... ma forse mi sto sbagliando e poi mi chiedo, perché questa arcana raffigurazione???
Ho l'impressione di rivivere un film cult degli anni 80', guardato al cinema quand'ero ancora adolescente...
Era intitolato "Terminator" e la trama fantascientifica era incentrata sul personaggio del titolo...
Un cyborg assassino... che dal futuro veniva  mandato sulla terra con sembianze umane, affinché potesse sopprimere un ragazzo, lo stesso che diventato adulto, avrebbe salvato dalla catastrofe l'intera umanità...
Chissà, forse anche oggi quel messaggio vuole farci comprendere e anticipare qualcosa che non va... ad esempio una circostanza che potrebbe cambiare in modo negativa le nostre vite, ma purtroppo... non riesco a comprendere cosa vogliano dirci quelle immagini...
Certamente il viso mi ricorda qualcuno... forse avrà a che fare con segnali analogici o digitali... o chissà forse appartiene a qualche momento storico del nostro paese, già, un passato che ritorna... un'immagine che è rimasta nell'etere e che ora riappare nuovamente come fosse uno spettro...???
Ma speriamo che i nostri uomini riescano a decifrare il messaggio prima di quelle elezioni... non so perché... ma ho un brutto presentimento!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo