Translate

domenica 31 dicembre 2017

Fine del 2017: Ecco cosa hanno deciso per Noi...

Avevo preparato un post per fine anno... ma ieri sera ne ho letto uno interessante pubblicato su Facebook dal mio amico Mauro Barbieri (ripreso da un post di Tobia La Marca) ed allora, ho pensato che fosse giusto condividerlo, affinché tutti, il prossimo marzo 2018, quando saremo chiamati a votare, proveremo per un istante a ricordare cosa hanno fatto in questi anni di governo e opposizione, quei nostri meravigliosi deputati e senatori, di qualunque grado, schieramento e colore...
Ecco quindi per voi... una breve sintesi ben elencata:
Abrogazione art. 18……….. FAVOREVOLI
Acquisto caccia F35………. FAVOREVOLI
Spreco per la Tav………….. FAVOREVOLI
Introduzione dell'IMU……… FAVOREVOLI
Destinare il gettito IMU di 4mld a M.P.S. ……………….. FAVOREVOLI
Sostituzione dell'IMU con la service Tax ……………..… FAVOREVOLI
Guerra In Libia……………… FAVOREVOLI
Missione in Afganistan… FAVOREVOLI
Missione in Iraq…………….. FAVOREVOLI
Aumento IVA al 21%……… FAVOREVOLI
Aumento IVA al 22%……… FAVOREVOLI
Aumento IVA dal 4% al 10% per generi alimentari………. FAVOREVOLI
Aumento accise sui carburanti …………………… FAVOREVOLI
Aumento Irper ed …………. FAVOREVOLI
Creazione della Tarsu, tassa sui rifiuti……………………… FAVOREVOLI
Condono di 96,5 mld di euro evasi dalle lobby delle slot machine…………. FAVOREVOLI
Riforma Fornero …………… FAVOREVOLI
Voto unanime trattati europei……. FAVOREVOLI
Appoggio governi Monti, Letta e Berlusconi……………FAVOREVOLI
Modifica art. 81 della costituzione …………………….FAVOREVOLI
Svendita patrimonio pubblico, commerciale e culturale ………FAVOREVOLI
Rielezione NAPOLITANO…….. FAVOREVOLI
Tagli a sanità e istruzione……. FAVOREVOLI
Legge bavaglio alla rete………. FAVOREVOLI
Coltivazioni OGM…………………. FAVOREVOLI
Reintroduzione farine animali negli allevamenti…………………… FAVOREVOLI
Costruzione inceneritori……… FAVOREVOLI
Ma c'è anche di peggio ed è l'aver votato in maniera contraria, quando certamente il Paese avrebbe avuto più benefici a non farle passare quelle normative...
Ma si sa, noi siamo noi, ed abbiamo quale interesse il nostro Stato... mentre loro, dimostrano in ciascuna occasione, d'essere lì... per altri interessi... in particolare quelli personali!!!
Ecco quindi a Voi, le votazioni contrarie:
Restituzione della sovranità
monetaria………………………….CONTRARI
Rinegoziazione del sistema
monetario…………………………………. CONTRARI
Nazionalizzazione Bankitalia………….. CONTRARI
Attuazione della norma europea
anti-corruzione…………………………… CONTRARI
Taglio stipendi e pensioni
dei parlamentari…………………………… CONTRARI
Taglio dei privilegi della casta…………… CONTRARI
Taglio stipendi manager pubblici……… CONTRARI
Cambiare la legge elettorale (Giachetti) CONTRARI
Legge sul conflitto d'interessi…………. CONTRARI
Introduzione reddito di cittadinanza….. CONTRARI
Riduzione della pressione fiscale……… CONTRARI
Abolizione Equitalia……………………… CONTRARI
Abolizione legge Fornero……………….. CONTRARI
Dimissioni Alfano………………………… CONTRARI
Dimissioni Cancellieri…………………… CONTRARI
Regalo alle banche 7,5 miliardi con tanto di musica di sottofondo: bella ciao regalo alla mafia 416 ter.
ma per fortuna, pardon sfortuna, è giunto il Pifferaio Fiorentino:
- Aumento della pressione fiscale (ISTAT);
- Aumento del debito pubblico e della spesa pubblica (ISTAT);
- Aumento della disoccupazione (ISTAT);
- Aumento dei fallimenti e delle delocalizzazioni (ISTAT);
- Legge pro-trivelle e pro-inceneritori;
- Riforma (orribile) della Scuola;
- Abolizione ormai totale dell'art.18;
- Jobs Act (cioè precarizzazione totale del lavoro);
- Privatizzazioni di asset pubblici;
- Taglio (mostruoso di ben 3 miliardi) alla Sanità pubblica;
- Nessun taglio ai costi e agli stipendi della politica;
- Nessuna legge sul conflitto d'interessi;
- Finta abolizione delle province (che restano e costeranno di più);
- Responsabilità civile dei magistrati (i piduisti festeggiano);
- Legge elettorale simile e molto PEGGIORE del Porcellum;
- Demolizione di metà della COSTITUZIONE;
- Abolizione dell'elettività del Senato (solo nominati di partito);
- Nuova legge bavaglio anti-intercettazioni;
- Depenalizzazione dei reati fiscali;
- Depenalizzazione del voto di scambio;
- Depenalizzazione (ULTERIORE) del falso in bilancio;
- Proposta di abolizione dell'ergastolo e del 41bis per i mafiosi;
-cercare di Asfaltare la Costituzione…fatto;
-ASFALTARE i diritti dei lavoratori:….fatto;
-ASFALTARE la sovranità Popolare….fatto;
-ASFALTARE la legittimità del Parlamento…..fatto;
-ASFALTARE la Giustizia e i Magistrati…..fatto;
-ASFALTARE la sanità Pubblica…..fatto;
-ASFALTARE la scuola Pubblica…..fatto;
-ASFALTARE il Sud del Paese…..fatto;
-ASFALTARE la Legalità…..fatto;
-ASFALTARE la vera antimafia…..fatto
-ASFALTARE corpo Forestale ….fatto ;
-ASFALTARE i Sogni dei nostri giovani……fatto
-Silenzio sul funerale Casamonica…….fatto.
-Salvare: Crocetta e Marino….fatto.
-Regalare 7.500.000.000 alle banche ……fatto.
-Vietare intercettazioni alle aziende quotate in borsa….fatto.
-Abbassare le pene per il 416 ter (voto di scambio politico-mafioso)…..fatto.
-Trivelle sulle coste italiane………fatto.
-De Luca presidente Campania…….fatto.
-Complice di suicidi di Stato……..fatto.
-Salva-Ilva anche se provoca tumori leucemie e morti……..fatto.
-Appalti Expo senza gara per l'amico Farinetti………fatto.
-Manganellare manifestanti (professori e studenti)……fatto.
-Imporre acquisto di 38 inutili F35……….fatto.
-Diventare zerbini della Merkel……….fatto.
- Salvato Azzolini dalla galera …..fatto.
- Tessere false………………….fatto.
- Avere il pluri-imputato Verdini come sostegno……fatto.
-Bonus 80 euro con imu-agricola come copertura…….fatto.
-Resuscitare Berlusconi…………fatto.
-Giudice promosso dopo archiviazione processo……..fatto.
-Eleggere Presidente della repubblica (yes man)…….fatto
-Eleggere Maggioni Monica presidente RAI (gruppo Bilderberg)…….fatto.
Ora viene la parte più interessante... quella che più di tutte conoscono: L'illegalità!!!
Ed allora giù con appalti, normative, banche, illeciti e quant'altro, tutto per effettuare quelle corruzione, che determinano di fatto, tangenti, carriere, finanziamenti ai partiti, ecc... per cui:
Expo Rubati 9 miliardi! ……Fatto
Slot Rubati 98 Miliardi!……fatto
Mose Rubati 3 Miliardi!…..fatto
MPS Rubati 7 Miliardi!……fatto
MPS Donati 4 Miliardi!……fatto
Alitalia Donati 4 Miliardi!……fatto
Banche Private Donato 7,5 Miliardi!
TOTALE: 132,5 miliardi!
A cui vanno aggiunti Finanziamenti Illeciti per circa 2,7 Miliardi!
E, per concludere, ecco la lotta alla criminalità organizzata e tutte le cazzate di questi ultimi 3 anni!.. 
Regalato tratti di mare ai francesi...FATTO 
Acquistare aereo da 150 milioni ....FATTO
Approvare trattato CETA ...FATTO
Portare da 1.000 a 3.000 gli scambi in contante... FATTO
Bene, andiamo avanti... BUON 2018!!!

sabato 30 dicembre 2017

Assistiamo a delle festività snaturate dal falso rispetto!!!

A dire quanto sopra, è stato alcuni giorni Papa Francesco, durante l'udienza generale...
Riprendendo le festività in corso, ha voluto parlare dello "snaturamento" del Natale, esprimendo un monito importante: in nome di un falso rispetto di chi non è cristiano, spesso si nasconde la volontà di emarginare la fede, si elimina dalla festa ogni riferimento alla nascita di Gesù. Ma in realtà questo avvenimento è l'unico vero Natale! Senza Gesù non c'è Natale"...
Proseguendo: "Se al centro c'è Lui, allora anche tutto il contorno, cioè luci, suoni, con le varie tradizioni locali, compresi i cibi caratteristici, ecco, tutto concorre a creare l'atmosfera della festa. Ma se togliamo Lui, la luce si spegne e tutto diventa finto e apparente".
Passando quindi allo scambio dei doni, il Santo Padre ha ricordato come "il dono di Dio è Gesù e anche noi possiamo diventare quotidianamente un dono gratuito per coloro che si incontrano sulla propria strada. Ecco perché a Natale ci scambiamo i doni. E' un segnale... ma il vero dono per noi è Gesù, e come Lui vogliamo essere dono per gli altri".
C'è una citazione che da ragazzo scelsi come inizio di un mio libro, diceva: "Chi nel corso della vita ha acceso anche soltanto una luce, nell'ora buia di qualcuno non è vissuto invano"... 
Ecco, in un qualche modo Papa Francesco ha riproposto quel messaggio: "Gesù porta la vera luce, è il dono di Dio per l'umanità che è immersa nella notte e nel torpore del sonno"...
Ma purtroppo debbo dire che ancora oggi,  in particolare nel nostro paese - e ancor di più tra i miei conterranei - assistiamo al fatto che spesso ciascuno di essi preferisce vivere nel buio, perché sa che la luce svelerebbe tutte quelle azioni e quei pensieri, che farebbe loro arrossire la coscienza... 
Ecco il motivo per cui si preferisce rimanere nel buio e non sconvolgere quelle proprie abitudini sbagliate"!!!
Ma essi non pensano che alla fine dei loro giorni... non verranno salvati, già, a differenza di tutti coloro che attualmente vengono da molti disprezzati... 
Saranno difatti quest'ultimi, i primi destinatari dell'annuncio della salvezza: "Dio coinvolge coloro che, confinati ai margini della società, sono i primi destinatari del suo dono, cioè la salvezza portata da Gesù. Con i piccoli e i disprezzati, Gesù stabilisce un'amicizia che continua nel tempo e che nutre la speranza per un futuro migliore. A queste persone, rappresentate dai pastori di Betlemme, apparve una grande luce, che li condusse dritti a Gesù. Con loro, in ogni tempo, Dio vuole costruire un mondo nuovo, un mondo in cui non ci sono più persone rifiutate, maltrattate e indigenti".
Diceva bene Emil Cioran: Quaggiù, per rimettere le cose a posto ci vorrebbe un salvatore per ogni generazione, o meglio, per ogni individuo!!!

venerdì 29 dicembre 2017

A.R.S. - Primo provvedimento in discussione: 10.000 posti di lavoro??? No... aumento dei compensi dei deputati!!!

Già... non tutti i deputati sono gli stessi, difatti c'è chi tra essi, pochi, anzi pochissimi, che possiedono una grande dignità, ad esempio tra questi vi è l'uscente assessore regionale ai rifiuti, Vincenzo Figuccia, che ha preferito dimettersi da quel proprio incarico, nel momento in cui, ha sentito alcuni colleghi, pronunciare di voler eliminare il tetto degli stipendi "d'oro" e rispondendo a ciascuno di loro ha dichiarato: "Voler eliminare quel limite è ledere la dignità dei siciliani"!!!
Infatti... ma purtroppo sono pochi quelli all'interno di quei gruppi a comprendere il vero significato della parola "dignità", che allora qui mi permetto di voler ricordare: "Rispetto che l'uomo, conscio del proprio valore sul piano morale, deve sentire nei confronti di sé stesso e tradurre in un comportamento e in un contegno adeguati" (immagino... leggendo quanto appena riportato, il pensiero di alcuni, riportato alla "catanese": ah... ma chi è... si mangia???)... 
Figuccia ha aggiunto: "Come uomo "libero", mi è impossibile proseguire nel mio mandato!!!
Caz... se fossero tutti così i nostri politici in Italia, sarebbe il paese meno corrotto del mondo!!!
Ma purtroppo, se da un lato assistiamo all'addio dell'assessore, dall'altro il partito a cui appartiene, ne ha subito preso le distanze dichiarando: "nessuna crisi, l'Udc ha confermato la fiducia e insieme ad una parte della Giunta desideriamo che il tetto per i dirigenti dell'Ars non venga eliminato... questa è una fase in cui dobbiamo avere grande responsabilità, d'altronde gli stipendi dell'Ars sono già abbastanza dignitosi ed è giusto che non vengano innalzati"...
Oh... grazie, quale pensiero gentile...
Certo, quasi mezzo milione di euro per cinque anni non è abbastanza, a cui andrebbero sommate tutte le indennità, diarie, rimborsi spese, nonché assegno di fine mandato, prestazioni previdenziali e come giusto che sia...  assegno vitalizio della pensione, commisurata all'ammontare dei contributi versati!!!
"I... figghi", no... è ingiusto questo trattamento, bisogna immediatamente elevarne gli stipendi, e sì, con così poco mi chiedo... come possano sopravvivere!!!
Ha ragione il nuovo presidente del parlamento regionale, Gianfranco Miccichè, a chiederne l'aumento, peraltro per come ha riportato sull'eliminazione del tetto dei compensi del Parlamento regionale, quanto dice è corretto... dal momento che non vi è alcuna "crisi politica" e aggiungerei "economica" che per l'appunto permetta di dare il via libero... a quella limitazione.
Ovviamente le dimissioni non sono state respinte... e certo, ora che si è liberato un posto per un proprio amico, pensavate che si ritornava indietro sulle scelte "morali" e corrette, che l'assessore aveva preso...
Ho letto che bisogna avere "rispetto": ah... quanta ipocrisia dietro questa frase!!!
Ecco... finalmente si parla di qualcosa di serio e il Presidente Musumeci parla dei prossimi progetti... anche se attualmente si stanno esaminando i conti lasciati dall'ex governo Crocetta...
Per come riporta l'assessore all'Economia Gaetano Armao: "Siamo alla fase conclusiva della ricognizione del Comitato dei saggi; i dati saranno forniti in conferenza stampa all'inizio di gennaio".
Certo qualche anticipazione l'avevamo avuta da parte del neo Governatore: "I risultati sono allarmanti e ci vorranno due anni per rimuovere le macerie"!!!
Quindi si passa a parlare di trasparenza, di rotazione del personale dei dirigenti, certo oltre a quanto meditato, sarebbe interessante sapere se si è presa in considerazione la valutazione effettiva e le capacità di quei dipartimenti... e soprattutto con quali tempi finora, sono giunti alla determinazione e/o risoluzione dei problemi!!!
Io per quei ruoli dirigenziali un'idea l'avrei... ma sono certo che contrasta con un sistema perfettamente "approntato", che va avanti da almeno cinquant'anni... e che ovviamente nessuno, vorrebbe cambiare!!!
Vedremo quindi di cosa sarà capace questo governo, certo che se le premesse sono state finora l'aumento degli stipendi, la partenza non è proprio delle migliori!!!
Ma forse chissà, qualcuno all'interno di quella giunta di governo, conoscendo bene l'immobilismo dei suoi conterranei, avrà pensato di fare come dice quel detto:  "A rubar poco si va in galera... a rubar tanto si fa carriera"!!!
Ed allora, non mi sorprenderei se tra qualche mese, verrà nuovamente proposta - questa volta in modo "occultata"- quanto ora non è stato possibile compiere: sì, quel desiderato aumento degli stipendi, che con tanta passione... erano stati programmati!!!

giovedì 28 dicembre 2017

Fine della legislatura: "Hanno solo tirato a campare"...

Nella conferenza stampa di fine anno, il nostro Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha voluto tracciare un bilancio dell'attività del suo governo...
Ed allora vediamo in cosa è stato bravo questo governo "Renzi Bis"... ma non aspetterò -come hanno fatto in molti- quanto vorrà dire, bensì proverò ad anticiparne i contenuti, parlando di ciò che realmente è avvenuto e tralasciando le abituali e futili dichiarazioni, espresse più per propaganda che per altro... 
Certamente siano ancora tra gli ultimi in Europa, insieme ad altri partner quale Grecia e Portogallo... d'altronde è merito soltanto dei cittadini Italiani se non siamo ancora "con le pezze nel culo", visto quanto accaduto con il buco finanziario delle banche, coperto da noi cittadini, per evitare una sicura crisi finanziaria...
La corruzione è ancora al primo posto ed in questi anni la piaga è di gran lunga aumentata... ed è proprio la politica, ad aver dimostrato, attraverso quelle leggi promulgate, d'aver fallito... 
L'economia italiana è alla frutta,  di crescita neppure a parlarne... lo 0,00001% (e si vantano pure del risultato ottenuto...), ah dimenticavo... ci hanno raccontato che il deficit è stato dimezzato... forse, ma sarebbe meglio rivedere i conti...
Ho sentito inoltre che l'export è ripartito e che siamo fra i cinque maggiori esportatori mondiali, ma quanto dichiarato è certamente falso; innanzitutto va ricordato che sono soltanto tre i paesi che esportano più di tutti nel mondo per quasi 5.000 miliardi, e precisamente USA, Cina e Germania... che riescono da soli ad esportare quanto 13 Paesi messi insieme... e il nostro, in quella classifica mondiale, è in decima posizione...
Certo, non è un cattivo risultato, ma ciò che non viene detto è che il nostro export incide in maniera esigua... all'incirca per 350/400 miliardi di dollari.
Ora, sicuramente vi starete chiedendo... ma cosa centra questo, semplice... significa che il sistema di commercio mondiale è un sistema "chiuso" dove i vincitori sono solo tre... e noi siamo fuori!!!
Va aggiunto inoltre che a breve, inizieranno vere e proprie politiche protezioniste, che coinvolgeranno non solo l’import, ma addirittura l’export... 
Cambiando argomento... osserviamo il tasso di occupazione che risulta ancora bassissimo, grazie a riforme nefaste, che hanno condotto esclusivamente risparmiare le imprese... ma che non hanno portato un solo posto a tempo indeterminato... in particolare al Sud, dove il  tasso generale di occupazione è preoccupante!!!
Si... ora che cominceranno le propagande elettorali, inizieranno a sentirsi le solite "cazzate": "Milioni di posti di lavoro, pensioni raddoppiate, reddito di inclusione," tutte promesse fantasiose che non possiedono nulla di concreto, ma servono esclusivamente a illudere gli italiani, per farsi dare quel voto!!!
Nel frattempo le famiglie vivono in condizioni di povertà e di disagio e nel contempo, il denaro pubblico viene sprecato...
Vedasi quanto consegnato in questi giorni a quei poveri terremotati: la vergogna della politica e dei suoi governanti; già, non comprendo il perché i nostri "onorevoli", non portino lì... in quelle "casette", le proprie mogli, amanti e figli, si... in quello schifo, adatto a loro!!! 
No... loro stanno comodi in quelle loro ville ed appartamenti di lusso... e poi vorrebbero farci credere a noi tutti, che non tirano a campare... 
Ma d'altronde, sono talmente impegnati a promuovere leggi su "Ius soli" oppure ad invitare sempre più migranti (ovviamente anche questo e "import"... con tutti i milioni e milioni di euro che il nostro Stato incassa...), legge sui minori non accompagnati e via discorrendo...,  
Ovviamente non parliamo di informazione: con imprenditori politici che controllano la maggior parte delle televisioni, della carta stampata e del web... e con direttori servili e giornalisti dipendenti ricattabili, vorrei comprendere di quale libertà d'informazione "libera" si parla... per fortuna che ancora esistono i giornalisti "freelance" e i "blogger"!!!
Ed infine la lotta alla mafia, a quel sistema colluso e delinquenziale che lega oggi molti colletti bianchi a quella criminalità organizzata...
Dove proprio la politica ha dimostrato di nuotarci (meravigliosamente...) in quel mare di corruzione, fatto di tangenti e bustarelle e senza che mai nessuno, in tutti questi anni, abbia pagato...
Presidente, sono certo che le Sue dichiarazioni avranno stupito molti dei giornalisti presenti durante quella conferenza, peraltro sono gli stessi che scrivono articoli meravigliosi per stupirci con effetti speciali... ma vede, gli esiti "3D" ed i risultati ottenuti da questo suo governo, sono sotto gli occhi di tutti e risultano essere diversi da quelli da lei rappresentati e ci perdoni se a tutt'oggi non riusciamo a vederli, sì vede... è soltanto perché nel frattempo, ci siamo dovuti vendere (per "campare"...) anche gli "occhialini"!!!

  

mercoledì 27 dicembre 2017

L'Anno che verrà...


"Strano amico ti scrivo, così mi distraggo un po'...", si la canzone è perfetta per voler descrivere la fine di un anno... questo 2017,  dimostratosi -quantomeno per noi siciliani-  totalmente inutile...  
Abbiamo letto e ascoltato durante quest'anno una miriade di chiacchiere, sì... una serie infinita di propagande elettorali, che ci ha riempito la testa d'assurde giustificazioni o di mancate promesse per causa dai motivi inesistenti... 
Ovviamente, dalla direzione di provenienza di quegli sproloqui, abbiamo ascoltato richieste di continuità e incoraggiamenti al cambiamento, a seconda se a farle quelle rivendicazioni erano quanti (ancora per poco...) sedevano in quelle poltrone di governo oppure, tutti coloro che con l'arrivo delle nuove elezioni, puntavano a convincere ciascuno di noi, a dare loro quel posto...
D'altronde, il primo schieramento ha dimostrato in questi cinque anni, d'aver esclusivamente fallito, nascondendo i propri limiti e soprattutto evidenziando profonde lacune di gestione , mentre, il secondo gruppo, quello risultato vincente dalla ultima competizione elettorale, ha dimostrato grande capacità nel diffondere (illusi...) auspici di cambiamento...
La speranza ora e che... dopo essersi reclamizzati, tutto non si riduca (per come finora avvenuto in tutti i precedenti governo) nell'ennesima bugia... 
Sì... abbiamo visto come nel ottenere quel voto si è puntato su tutto e -tralasciando coloro che quei voti se li sono acquistati- ciò che resta sono i progetti proposti, alcuni di essi forse un po' troppo smisurati, come ad esempio la realizzazione del Ponte, l'alta velocità ferroviaria, i piani urbanistici attuativi nelle città metropolitane di Catania e Palermo, l'ampliamento di porti ed aeroporti, collegamenti cargo e quant'altro... già, come diceva nel film il candidato a Sindaco Cetto La Qualunque: "Chiu lavoru pi tutti"!!!
Adesso, che la nostra regione ha certamente bisogno di un sistema efficiente d'infrastrutture è visibile a tutti, che i progetti sono reali e affidabili, possiamo confermarne la veridicità, ma che esistono anche i fondi per poter realizzare quelle opere, ecco, questa forse rappresenta purtroppo una grande falsità... 
Peraltro, abbiamo letto quanto ha dichiarato il neo Governatore Nello Musumeci, parlando delle casse vuote lasciate dal predecessore Crocetta...
Sì... qualcuno dice che per quanto riguarda il Ponte, questo dovrebbe essere pagato con i soldi dello Stato, si io aggiungerei i nostri... già, attraverso i flussi di traffico recuperati nei successivi 40 anni... 
Certo avremmo potuto concedere la realizzazione dell'opera a consorzi privati, affinché fossero loro ad investire e a rischiare scommettendo sulla redditività della gestione, ma come sappiamo bene, nel nostro paese o ancor più nella nostra regione, è impossibile realizzare qualcosa, se non vi è la mano "corrotta" della politica/imprenditoria e della mafia, che dimostra in ogni appalto d'essere ben presente e soprattutto, che non vuole ingerenze esterne e controlli di trasparenza e legalità, sulle opere da realizzarsi...
Richiedere quindi a gran voce la realizzazione del Ponte ha di per se un valore relativo, se non viene seguito da un sistema autostradale e ferroviario certamente valido, differente da quello visibile ora a tutti...
La realizzazione di queste opere, rappresenta qualcosa di fondamentale ed è necessario per dare una svolta alla profonda crisi economica ed occupazionale, che da troppo tempo ci sovrasta...
Ma affinché tutto ciò possa avverarsi in qualcosa di concreto, occorre innanzitutto che quest'isola non resti slegata dal resto d'Italia... altrimenti, dovremmo iniziare a pensare di fare a meno di essa... e procedere da soli, senza insistere più in quella che ormai da troppo tempo, sembra essersi trasformata, in una vera e propria... agonia!!!  

martedì 26 dicembre 2017

Sicilia "BIS"??? Elezioni regionali a rischio d'annullamento???

Sembra un vicenda dai risvolti assurdi ed invece, secondo quanto richiesto ufficialmente dalla candidata non eletta del M5Stelle, Giovanna Grasso, iscritta nelle liste elettorali di Acicatena, ci sarebbero i presupposti per invalidare l'elezione, causa la mancata consegna da parte dei candidati, di tutta la documentazione prevista dalla legge Severino, necessaria per poter stabilire l'eventuale incandidabilità di tutti i soggetti che si sono proposti quali deputati all'ARS... 
Ovviamente sperare ora a fatto compiuto, che prima di quel 5 Novembre siano state fatte tutte le verifiche necessarie, è volerci fare credere di non essere in Sicilia, bensì in Svezia... e quindi i dubbi di una corretta applicazione della legge regionale, restano in essere...
Certo, ora sono in molti tra quei deputati regionali eletti a rischiare la poltrona, ed allora, pur di conservare quanto ottenuto, puntano a far passare la tesi che la legge nazionale non sia di fatto prevalente su quella regionale e che dunque le previsioni della Severino andassero rispettate solo in fase di verifica dei candidati (da parte degli organi preposti) e non in fase di presentazione delle candidature...
D'altronde sembra che alcuni candidati, nell'aver presentato più moduli di quanti necessari, siano stati esclusi da quella competizione elettorale, bensì altri, che non avevano presentato neppure i documenti necessari, oggi siedono in quell'aula... 
Secondo la Grasso, il presidente Musumeci, non avendo corredato i documenti della citata dichiarazione “doveva essere cancellato dalla lista regionale” e quindi, la proclamazione sarebbe avvenuta in “violazione dell’articolo 9, comma 1, del decreto legislativo n. 235/2012 che per l'appunto, disciplina le modalità di presentazione delle candidature regionali, con la conseguente mancata osservanza delle forme sostanziali del procedimento elettorale” e sarebbe pertanto illegittima!!!
Comunque, per come riportato sopra, la candidata non eletta, ha chiesto quindi l'annullamento dell'elezione del neo Governatore Nello Musumeci... per non aver rispettato la legge Severino, al momento della presentazione della propria candidatura (dai documenti presentati, il legale della candidata, avrebbe appurato il mancato riferimento alla certificazione, obbligatoria per legge, di insussistenza di causa d’incandidabilità)...
Certo, un bel grattacapo per il neo eletto Presidente, dove ora tutto sembra essersi rimesso in gioco... o meglio, trasferito all'interno delle aule del Tribunale, dove sarà compito dei magistrati, valutare la correttezza o meno delle elezioni appena trascorse...
Il ricorso è indirizzato inoltre anche al Presidente dell'ARS, Gianfranco Miccichè ed anche, a diversi deputati eletti in altre liste... 
D'altronde omettere di dichiarare di "non aver riportato condanne definitive per determinati reati", ritengo rappresenti un motivo fondamentale o meglio essenziale, per comprendere se un candidato, sia meritorio di essere eletto oppure no... 
Non credo che si possa anticipare nulla fintanto che i ricorsi presentatati (si perché quello della candidata Grasso è soltanto l'ultimo in ordine di presentazione...) dimostreranno che esistono valide motivazioni affinché queste elezioni, vengano ripetute...
Certamente, aver ripartito i seggi conteggiando anche i voti ricevuti da quei cosiddetti "incandidabili" (inseriti nel gruppo "The Black List") a cui andrebbero sommati, anche i voti di quanti, allo stato attuale, risultano indagati da parte della magistratura (per acquisto e/o scambio di voto)...
Già, ritengo -alla luce di quanto emerso- che queste ulteriori verifiche, garantirebbero quantomeno un po' di equità e di legalità, ad un procedura elettorale che, sin dall'inizio, ha lasciato a ciascuno di noi elettori, forti dubbi sulla propria legittimità (o quantomeno sulle procedure di svolgimento adottate)...
D'altronde, queste hanno dimostrato d'aver premiato proprio i soggetti che avrebbero dovuti essere esclusi, in quanto è proprio grazie a quei loro voti, che sono stati ripartiti successivamente i seggi agli schieramenti, che ora vedono, grazie quindi a quelle mancata esclusione, un maggiore numero di propri deputati in quell'aula e di conseguenza, attraverso questa "particolare" circostanza, hanno potuto procedere nell'ottenere quella necessaria maggioranza, che ha permesso loro di governare...

lunedì 25 dicembre 2017

La doppia anima dei siciliani...

Quale miglior periodo questo, per evidenziare i due lati contrapposti di noi siciliani...
Da una parte quello chiaro, generoso, altruista, disinteressato e amichevole, con momenti abbaglianti pieni di sincerità e dall'altro, quello che esprime profonda inquietudine, quell'essere sempre bloccato, alla ricerca assidua del profitto e dei propri interessi, quel vivere quotidianamente in antagonismo con il mondo che lo circonda, che egli d'altronde studia ed esamina in tutti i suoi aspetti, affinché possa in breve tempo riuscire nei propri intenti...
Il trucco è talmente perfetto che, difficilmente i suoi simili se ne accorgono, sia per via della qualità ingannevole messa in atto, così attenta e scrupolosa da risultare essere agli occhi di tutti... irreprensibile, ma capace esclusivamente di puntare ad ottenere i propri successi... evitando sempre ed in ogni circostanza di mostrare -a quanti gli sono vicino- che egli non subisce per nulla quel fascino...
Già, se non fosse che quel disturbo sia cosi perfettamente controllato, potremmo inserire questi soggetti, tra coloro che soffrono di comportamenti bizzarri, quali ad esempio quelli "bipolare" (una malattia che caratterizza alcuni soggetti da gravi alterazioni nelle emozioni, nei pensieri e quindi nei comportamenti, tali da passare senza alcuna ragione apparente, da momenti di felicita a vere e proprie disperazioni...).
Ma qui ci troviamo di fronte a veri e propri casi speciali che potremmo definire "straordinari", perché questi soggetti (e sono la maggioranza...) vivono quella propria esperienza di vita, attraverso sì... visioni diverse, ma ciascuna, convergenti su un solo tema, quello dell'amore per la propria terra, vissuta con passione e rabbia, ma senza mai permetterle di ottenere un radicale cambiamento...
E' questa d'altronde la società che essi preferiscono, immobile e rassegnata, ma soprattutto individualista, che tende così ad escludere i bisogni della maggioranza, premiando esclusivamente le necessità personali... 
Sì... perché non importa a questi siciliani la condizione nella quale vivono, quella mancata speranza di un futuro migliore, essi preferiscono subire il fascino dell'agonia, di quell'angoscia vissuta sulla propria pelle... quasi si vivesse ogni giorno in attesa di un eventuale cataclisma...
Già... si guardi cosa avviene intorno a noi: una vera e propria negazione sociale, che spinge ciascuno di noi verso lo scetticismo, che allontana di fatto ogni ipotesi di miglioramento, una contraddizione latente che tende a ricercare in ogni occasione, quel solo consenso politico, sistema affaristico e clientelare, che si sa essere legato a filo diretto, con quel mondo mafioso e consociativo... 
Ecco la doppia anima dei siciliani, quella a cui non interessa riflettere, quella che pur amando la propria terra,  non vuole cambiare rotta... restando (elettori) "fedeli" di quanti finora hanno -grazie a quel loro voto- abusato di quel potere conferitogli...
Ai siciliani è ovvio (l'hanno appena dimostrato nelle ultime regionali e a breve ripeteranno lo stesso errore per le prossime elezioni nazionali...), non interessa avere una nuova chance, non vi è in loro, alcuna insofferenza e ancor meno un fermento di cambiamento o di rivoluzione... 
Niente, neppure quello di saper aggregare e mobilitare quelle poche forze oneste, in grado di spezzare quantomeno quel circuito dell'illegalità e dalla corruzione...
Già... non serve, d'altronde va bene così!!! 
Difatti, non è grazie a quel mondo sommerso, che riesce questa terra a sopravvivere...???

domenica 24 dicembre 2017

Sì... Buon Natale a tutti!!!

In questo periodo Natalizio, ho l'impressione che ci si scambi gli auguri tanto per farli, sì in maniera un po' troppo superficiale, probabilmente perché non si sente in cuor proprio, il bisogno di doverli manifestare...
Chissà, sarà per questi motivi che è diventato ormai uso comune utilizzare il proprio cellulare o meglio i "social" o le "chat" istallate, per inviare quel messaggio d'auspicio o per ritwittare l'allegato colorato appena ricevuto...
Perdonatemi... non è per fare polemica, la mia non vuole essere una provocazione -in particolare proprio questo giorno- ma vorrei lanciare un messaggio sincero d'altruismo e di pace, una ricerca di quella bontà d'animo perduta, di quella positività che dovremmo ciascuno di noi avere, ma che soltanto oggi sappiamo manifestare...
Ciò che desidero evidenziare, è come dietro una giornata così importante, quantomeno per noi cristiani, non si debba nascondere alcuna falsità, quel voler apparire a tutti i costi autentici, solo perché questo modo di essere è diventato un luogo comune... 
A cosa serve d'altronde fare 10.000 auguri ai propri "Followers" su Facebook, Twitter, Istagram e quant'altro, quando dentro noi, sappiamo di poter contare su non più di 100 veri amici, mentre tutti gli altri, restano semplici e fugaci conoscenti... che oggi ci sono, ma che breve potrebbero non "seguirci" più...
Peraltro, un po di tempo fa per Natale (o per altre festività altrettanto importanti) si usava il proprio telefono (allora quello di casa...) per chiamare parenti o amici, con i quali non si sarebbe condivisa la notte insieme... era quantomeno un modo diretto per sentirsi e poter esprimere quel proprio affetto...    
Oggi di contro non si fa neppure questo... ci si affida ad semplice messaggio, inviato a mezzo email, su una nota vocale, con un immagine o un video appena riciclato e tutto così... passa in secondo piano, non si riesce più a manifestare alcuna espressione di cordialità, di gentilezza, di altruismo, nulla... chissà forse sbaglio, perché non considero la possibilità che possa essere giusto così...
Alcuni danno la colpa al "web", dicono che ci ha sopraffatti, che siamo stati condizionati da questo modo di essere, sì... di vivere questa nostra vita sempre in maniera celere, senza concederci tempo per esprimere quelle nostre emozioni...
Siamo sempre di corsa e non dedichiamo un attimo a noi stessi, ai nostri sentimenti, a tutte le persone che un tempo sentivamo vicine...
Chissà, forse diceva bene Raf nella sua canzone "Cosa resterà...":  Anni come giorni, son volati via, brevi fotogrammi come treni in galleria, è un effetto serra che scioglie la felicità, di questi anni maledetti, già che cosa resterà...
Anni bucati e distratti, anni vuoti come lattine abbandonate, afferrati e scivolati via, in una verità... ma dentro una bugia, noi sempre più soli e singole metà...
Ecco, che cosa resterà...
Comunque, dopo quanto detto, proverò quantomeno a chiamare quante più persone, per tutti gli altri, per coloro che sono riportati nella mia rubrica faro in modo che ricevano un mio messaggio di auguri... e ai miei Followers, consiglio di leggersi questo mio post...
Infine, un messaggio particolare di un sereno Natale, va soprattutto a tutti coloro con cui da tempo non mi parlo più, perché nella vita c'è sempre tempo per dire, "ho sbagliato" o anche... "tranquillo, sei stato perdonato", si tratta solo di saper mettere da parte il proprio orgoglio...
Quindi... BUON NATALE A TUTTI!!!

   

sabato 23 dicembre 2017

Catania, altro che fiction "Gomorra"!!!


Nell'ultima serie... la terza, della fiction "Gomorra", si racconta del figlio del boss di Secondigliano (Pietro Savastano) Gennaro, detti Genny, che costretto a rientrare nuovamente nella propria terra, escogita un sistema criminale, per mettere insieme, la propria società di servizi d'onoranze funebri da poco acquistata, con la disponibilità di alcuni soggetti, dipendenti all'interno dei cimiteri, degli ospedali o in  servizio presso le ambulanze, affinché avvisino tempestivamente i suoi uomini, su potenziali decessi... 
Nel vedere quelle puntate, ciascuno di noi avrà pensato, che quanto stesse accadendo in quello schermo, fosse certamente da attribuire alla fantasia, perché mai nella realtà, fatti del genere potevano accadere, ancor meno nella mia città etnea...
Ma purtroppo, ecco che quel pensiero positivo si è venuto a scontrare con la realtà dei fatti... anzi, quanto ora scoperto, supera di gran lunga quella stessa fiction e forse soltanto un grande scrittore di horror, qual'è Stephen King, avrebbe potuto prevedere una simile sceneggiatura...
La storia difatti raccontata da un pentito, durante un programma Tv, precisamente "Le Iene", ha qualcosa d'incredibile; sembra che un barelliere, avrebbero iniettato dell'aria, nella vene di almeno tre persone anziane e malate... per poi suggerire ai loro familiari, un servizio "amico" di onoranze funebri a pagamento...
Alcuni mesi fa, avevo letto la trilogia di Poul Hoffman, il cui primo libro s'intitola " La mano sinistra di Dio"... e qui, qualcuno si è innalzato a giustiziere, non tanto per portare a compimento quanto richiesto da un familiare e/o amico, infermo di un male incurabile o a causa di quella malattia, privato dei propri movimenti, tali da non permettergli di compiere quanto vorrebbe compiere, mi riferisco al provvedimento legislativo da pochi giorni approvato... di eutanasia e biotestamento...
Qui la gente non moriva per propria scelta (decisione quest'ultima che può essere condivisa o meno e ritengo impropria questa sede, per affrontare un tema così importante...), ma bensì, quanto realizzato, serviva a far guadagnare... 300,00 €. 
Ecco quindi che i Carabinieri di Catania, hanno arrestato un barelliere (ma ci sono altri due indagati per analoghi episodi...), con l'accusa di omicidio volontario e con l'aggravante d'aver agevolato gli interessi dell'associazione mafiosa...
Le indagini sembrano riguardano ben 50 casi... e secondo il collaboratore di giustizia, le morti avvenivano durante i trasporti dagli ospedali alle abitazioni dei pazienti, dimessi da quelle strutture sanitarie, poiché ormai in fin di vita.. 
Ed è per i sopracitati motivi, che nessuno tra i parenti di quei malati, sospettava nulla, in quanto giungevano già in agonia e il loro decesso, era previsto di li a poco... 
Ed allora, secondo quanto raccontato dal pentito, questi cosiddetti paramedici, durante quei trasporti, iniettavano aria nel sangue e i malati morivano di "embolia" appena erano giunti a casa... 
Ed era proprio durante quella circostanza dolorosa che questi paramedici, approfittavano per proporre ai parenti, il nominativo di un'agenzia d'onoranze funebri di loro conoscenza... dalla quale poi si è scoperto (grazie al pentito testimone), ricevevano 300 euro a salma...
Così, come in quella fiction camorrista, in questa ennesima storia, vi è lo zampino della nostra mafia...
Ovviamente ora i cittadini hanno rinominate quei mezzi di trasporto urgenti... "le ambulanze della morte" e d'altronde come dare loro torto...
Purtroppo...anche questa è Catania!!!

venerdì 22 dicembre 2017

Madrid concede 25/50 euro ad ogni elettore "catalano" che voterà contro la secessione. I cittadini della Catalogna hanno risposto facendo vincere il partito indipendentista!!!

Quanta differenza... e dire che siamo stati così uniti nel corso della storia, ed ora invece siamo così distanti... per cultura e morale...
Infatti, a differenza nostra, i cittadini hanno votato e scelto il partito indipendentista, il quale da solo... ha ottenuto in queste ultime elezioni locali, la maggioranza assoluta con 70 seggi su 135, nel nuovo parlamento di Barcellona!!!
E' il primo partito quello dell'unionista "Ciudadanos", seppur passato dalla decapitazione dei propri esponenti dirigenziali, ed ora, dopo che la regione si era tranquillizzata dopo la ribellione contro Madrid, ecco che la crisi, è pronta nuovamente a riesplodere... 
A differenza di quanto è avvenuto nella nostra regione siciliana, ecco, nella regione spagnola, c'è stata una partecipazione record, con un risultato talmente inappuntabile  che nessuno può permettersi di mettere in discussione!!!
Lo stato centrale di Madrid ha perso... e con essa ha perso anche la monarchia, che ha voluto imporre con la forza, quel proprio diktat, incriminando in questi mesi i leader di quel partito indipendentista, di cui, dieci sono finiti in carcere, mentre per i quattro ministri, sono stati spiccati mandati di cattura internazionali... 
Un affluenza di ben l'82% che come dicevo prima è senza precedenti, che da ovviamente ancor più, una maggiore legittimità popolare!!!
Difatti, Puigdemont ha già chiesto che il governo destituito venga restaurato e che tutti i suoi politici finora detenuti, siano immediatamente liberati... 
Certo, pensare che in tempi brevi Madrid possa concedere alla Catalogna la piena autonomia politica e istituzionale è qualcosa d'impensato... ed è il motivo per cui a breve, potremmo vedere nuovamente esplodere questa crisi catalana, in tutta la sua violenza... 
Tra gli addetti ai lavori, c'è chi prevede la procedura prevista dall'articolo 155 della Costituzione, che sospenderebbe di fatto l'autonomia alla Catalogna, mentre altri addirittura, ipotizzato già la proclamazione di un nuovo Stato seppur in emergenza... 
Mentre da noi di contro... cosa accadrà??? 
Non dimentichiamo, che sono molti i nostri conterranei imprenditori che in questi anni, si sono trasferiti in quella regione, per aprire una nuova attività o anche, per effettuare quel loro marketing di import/export, nello specifico proprio con la nostra regione, sia per promuovere un eventuale brand italiano, che per commercializzarne uno totalmente nuovo, con marchio spagnolo... sfruttando ovviamente tutte quelle potenzialità concesse ai nuovi investitori stranieri, in particolare per usufruire dell'esiguo percentuale di pagamento d'imposte, ben inferiore a quelle praticato nel nostro paese... 
Ed infine, come non considerare la scelta umana, quel territorio così similare al nostro, nel clima, nel paesaggio, nella storia, nell'arte, ma soprattutto affine in quell'impulso umano, che fa di loro un popolo cordiale e vivace, per l'appunto, così eguale a quello di noi siciliani...
Già, così vicini... e incredibilmente così distanti!!!
La differenza??? Semplice... 25/50 euro a voto... 

giovedì 21 dicembre 2017

Coi rifiuti... noi si butta niente!!!

Abbiamo letto alcuni giorni fa della maxi inchiesta sfociata nell'operazione “Gorgòni", condotta dalla Procura & Dia di Catania, guidate rispettivamente dal Procuratore Carmelo Zuccaro e dal Capo Centro della Direzione investigativa antimafia Renato Panvino... 
D'altronde gli illeciti ambientali accertati dalle forze dell’ordine nel corso di questi ultimi anni, hanno accertato un numero sempre più in aumento d'infrazioni, di sequestri effettuati, di persone arrestate ed ovviamente è cresciuto in maniera sensibile anche il numero delle persone denunciate...
Un sistema quello dei rifiuti, che ha costretto lo Stato a dedicare un impegno più intenso ed un numero maggiore di addetti delle forze dell’ordine, contro un traffico illecito, che coinvolge una pluralità di soggetti, il più delle volte legate alla criminalità...
Peraltro, la maggior parte di questi illeciti ambientali, viene solitamente concentrata nelle quattro regioni con un'alta presenza mafiosa, come la Campania, Puglia, Calabria ed ovviamente non poteva mancare... la nostra Sicilia... 
Una menzione a parte merita l’attività svolta dal Corpo forestale della nostra isola, che nel corso di questi anni ha sempre più evidenziato il numero dei reati accertati e dove gli incrementi maggiori, hanno riguardato per l'appunto, il settore degli incendi, quello dell’urbanistica e dell'edilizia...
Già, perché bisogna considerare, che il business dell’ecomafia rappresenta la somma di tutta una serie di attività, che vanno dalla gestione illecita dei rifiuti speciali, all'abusivismo edilizio, per passare alla zoomafia, alla archeomafia e per concludersi infine, con la penetrazione di quelle proprie società, negli appalti pubblici e nella gestione dei rifiuti urbani...
Ed è dietro queste attività illegali, che si conferma la lunga mano della criminalità organizzata, che d'altronde si sa, sono anni che dimostra di essersi andata organizzando per poter partecipare a questa immensa e variegata serie d'attività illecite e l'hanno fatto, sia con i mezzi diretti dell’estorsione o anche, attraverso il volto pulito d'aziende create ad hoc per l'occasione... 
Ma al sottoscritto non interessa esaminare l'aspetto finanziario realizzato con questo business da quella associazione criminale, bensì, ritengo che l’aspetto più preoccupante è rappresentato dal riuscire ad aggirare sempre e in ogni circostanza, quelle normative previste in materia ambientale...
Una ragnatela diffusa quella del sistema "Mafia S.p.A.", che sembra avvolgere completamente la nostra regione, dove s’intrecciano interessi e attività tra criminali, imprenditori e colletti bianchi, i quali formano unitamente, una seria minaccia per la nostra terra e non mi riferisco soltanto all'aspetto economico - per gli ingenti profitti lucrati o per aver scaricato sulla collettività tutti i costi derivanti da quella devastazione ambientale- bensì, per aver messo a rischio la salute e la sicurezza di tutti noi cittadini!!! 

mercoledì 20 dicembre 2017

Come "spelacchiare" denaro pubblico...

Hanno speso ben €. 49.000 per un albero di Natale a Roma...
Se fossi al posto di Papa Francesco, manderei scomuniche a tutti coloro che hanno permesso questa vergogna... 
Con quella somma avrebbero potuto realizzare 3250 pasti che, divisi nei cinque giorni festivi, si sarebbero potuti consumare ben 650 pasti al giorno...  
Se consideriamo la somma spesa per un albero totalmente inutile, per di più ridotto, solo dopo pochi giorni a "Spelacchio", si comprende come in questo nostro paese, lo sperpero del denaro pubblico, non è da associarsi ad un problema politico, legato a eventuali partiti di maggioranza, bensì quanto sopra, è da considerarsi come un problema sociale di malcostume... 
A cosa serve difatti avere un albero di Natale in Piazza Venezia, quando di lì a pochi metri ci sono decine e decine di "clochard", persone senza un tetto, buttati per terra e coperti soltanto da qualche cartone, senza ovviamente nulla da mangiare...
Per fortuna che ora l'Associazione Codacons, ha denunciato quanto compiuto dal Comune di Roma, direttamente alla Corte dei Conti e speriamo che la magistratura intervenga in maniera decisa contro quell'amministrazione romana, che ha deciso di sostenere questa spesa così assurda...
Ora si cercano i colpevoli, i motivi di quel improvviso rinsecchire, non si sa se dare la colpa al freddo o per come ha detto qualcuno, ad un eventuale avvelenatmento, anche se non esistono evidenti sintomi per avvalorare questa ipotesi...
Infine, qualche esperto ha dichiarato che  secondo la sua esperienza, non è stata eseguita correttamente l'operazione di slegatura della pianta una volta arrivata a Roma, procedura, quest'ultima, di estrema delicatezza poiché c'è il rischio di rottura dei rami, ecco quindi a suo giudizio, la causa di quel che è successo...
Io comunque ritorno al futile motivo che spinge a tagliare dal suo habitat un albero centenario, per trasportarlo nella capitale, soltanto per abbellire una piazza nel periodo natalizio... quando si potrebbero realizzare alberi artificiali, che peraltro hanno lo stesso scopo di quelli veri e ne garantiscono certamente la durata, per tutto il periodo elle festività e anche oltre...
Cosa aggiungere... l'ennesimo spreco di un paese che se ne fotte completamente dei suoi cittadini e del suo denaro!!!

martedì 19 dicembre 2017

L'attività estrattiva in Sicilia ed il ruolo fondamentale del Direttore Tecnico dei lavori...


Parlare di cave nella nostra regione, è voler tentare di aprire una crepa su un argomento  considerato da molti  "scomodo" ed è la ragione  per cui difficilmente, se ne sente parlare... 
Difatti, uno dei motivi per non parlarne è proprio perché alcune di queste cave, operano in maniera abusiva e/o risultano per lo più illegali, ma anche perché, gli introiti più consistenti, vengono assicurati dall'infiltrazione ai vari livelli su talune opere pubbliche nell'ambito d'importanti progetti in corso o prossimi dal realizzarsi... 
Un importante business si muove quindi dietro l'estrazione, a causa proprio della materia prima necessaria, per le piccole e le grandi opere pubbliche. 
Certo i controlli ci sono, ma si è visto come in questi trent'anni, in attesa di quel "Piano Cave", molte di queste, risultavano abusive o quantomeno mancavano di quei minimi requisiti di buona conduzione per l'attività estrattiva che come ben noto, presuppone che la stessa, progredisca in conformità alle normative generali vigenti, al progetto approvato e a quanto previsto sugli adempimenti della sicurezza...
Quante volte infatti, attraversando le strade della nostra regione, abbiamo visto vere e proprie montagne scomparse... divorate da mezzi meccanici e poi abbandonate così, senza che nessuno se ne sia più preoccupato...
D'altronde molte di quelle attività estrattive erano per lo più illegali in mano alla criminalità organizzata... ed è evidente che i controlli, sono stati compiuti in maniera certamente superficiale... per evitare forse possibili ritorsioni personali!!!
Una illegalità che è durata per anni e che ha fruttato non solo tanto denaro, ma soprattutto potere a quei gruppi affiliati... che grazie ad imprenditori collusi e a tecnici e/o funzionari compiacenti, si è giunti a questo disastro ambientale, visibile a noi tutti... 
Si, ogni tanto leggiamo di omissioni e abuso di atti d’ufficio, di sequestro di cave, di danni all'ambiente, ma di quei milioni di metri cubi estratti, di quella terra e roccia andata dispersa nell'ambiente, per realizzare quelle opere strutturali, ecco, ora che al loro posto ci sono soltanto voragini... come si pensa di ripristinare quelle aree???   
Ovviamente non entro nel merito dei progetti, delle planimetrie, molte delle quali opportunamente ritoccate per essere consegnate al momento della richiesta del rinnovo delle licenze... 
Analoga situazione andrebbe fatta per le autorizzazioni, per l'uso dell'esplosivo, per il ripristino di quei luoghi e quant'altro... ma come si è visto, molto è stato concordato e forse mascherato... 
Se si osservano le foto scattate e conservate dall'Istituto Geografico Militare in questi cinquant'anni, si potranno vedere le mutazione del nostro paesaggio, dove ettari di bosco e intere colline sono andate perdute e dove al posto, non resta nulla di quel territorio naturale bellissimo, ma vi è soltanto... un paesaggio lunare. 
L’allarme è risaputo, basta rileggersi quanto riporta la relazione sullo stato della sicurezza del Ministero dell’Interno e dei profitti che le associazioni criminali hanno nel partecipare agli appalti pubblici...
E' dire che esistono delle direttive e soprattutto delle precise raccomandazioni per i titolari delle attività estrattive, e soprattutto per il Direttore dei lavori di cava!!!  
Già, un ruolo importante, nella gestione della cava, dalla cui solerzia dipende certamente la corretta gestione della stessa. 
Non per nulla il legislatore, per confermare l’importanza che ha questo ruolo, ha previsto (Art. 13 della L.R.S. 127/80) che, l'Ing. Capo del Distretto Minerario, esprimesse parere di merito, con l'evidente ratio di filtrare i soggetti non ritenuti appropriati... 
Se quanto sopra viene correttamente oggi applicato... non sta a me dirlo, certamente l'impressione è che spesso questa figura sia sottovalutata dagli stessi esercenti, i quali tendono ad avere un Direttore dei lavori preferibilmente "ricattabile", attribuendo ad egli, un mero ruolo formale, che conduce spesso quel soggetto a convalidare condotte negligenti, compiute per l'appunto da altri individui  all'interno di quella cava...
Infatti, si e potuto constatare di come, la presenza di una figura del Direttore dei lavori appropriata e soprattutto libera "moralmente e professionalmente", dia  modo ai funzionari di quell'Ente -durante i controlli previsti- di trovare una condizione eccellente ed in ordine con le norme e con i progetti a suo tempo approvati....
Di contro, quando il Direttore Tecnico dimostra di essere negligente, insicuro o ancor peggio timoroso, ecco, in questi casi, è stato dimostrato che le attività estrattive presentano gravi problemi: difatti, nel primo caso, le ricadute negative, gravano inevitabilmente sull'esercente, costretto ad un'ulteriore lavoro di vigilanza e dando così scarsa importanza al ruolo stesso del Direttore tecnico dei lavori; mentre nel secondo caso, quando cioè il Direttore di cava e colluso con l'imprenditore, ecco che i problemi di danno, non saranno soltanto ambientali, ma anche fiscali e tributari... 
Diventa quindi fondamentale, la verifica da parte dei funzionari del Distretto, attraverso visite frequenti e possibilmente non programmate, compiute in modo inatteso, affinché si possa prendere atto della situazione sul momento... verificando tutti quegli adempimenti previsti e i documenti custoditi in cava... 
Ecco, se quanto sopra verrà fatto in maniera corretta, se tutti quei soggetti descritti sopra, controllati e controllori, adempieranno a quei loro ruoli, allora sicuramente tutto andrà alla perfezione... 
Altrimenti, osservando quanto sta avvenendo in altre realtà produttive della nostra regione, non mi meraviglierei di leggere tra qualche giorno, i nomi evidenziati di qualcuno di quegli addetti -di questo specifico settore- riportati come ormai consuetudine, su tutte quelle note testate d'inchiesta giornalistiche, a causa di nuovi provvedimenti giudiziari, compiuti dalle nostre "puntuali" Procure Nazionali...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo