Translate

mercoledì 30 aprile 2014

Fuori i fannulloni!!!

Bravo Renzi, ciò che dici è giusto... fuori i fannulloni!!! 
Cosa ne dici se allora cominciamo con una grossa fetta di quei 945, che tra deputati ( 630 ) e senatori (315) siedono, sì forse non è corretto... dormono lì nelle nostre due Camere???
Stia certo che, se verifica di ognuno di loro il lavoro svolto, vedrà che di fannulloni ne troverai a decine... che dico, a centinaia!!!
Il problema infatti in Italia è che siete proprio Voi quelli che date il cattivo esempio...come si dice " il pesce puzza dalla testa " ed il nostro è ormai putrefatto da troppo tempo...
Si adesso tutti a fare i soliti proclami, ci eravamo quasi dimenticati di com'è stato finora vivere lontani dalla possibilità di elezioni, ma adesso che siamo in procinto di quelle Europee, ecco che come al solito, tutti ritornano a dire le solite idiozie....
Interessante... quando parla di premiare la meritocrazia, ecco se dovessimo valutare per meriti, qui il numero di coloro che purtroppo operano nella P.A. aumenta in maniera esponenziale!!!
Certamente non bisogna fare di tutta un'erba un fascio, perché nella Pubblica Amministrazione - ha precisato Renzi - c’è un sacco di bella gente, si ed allora, che facciamo Presidente... li proponiamo a Miss e Mister Italia???
Ma per favore, il 90% di questi è entrato lì perché raccomandato e non certamente per meriti, difatti quando si parla di ripristinare il vecchio inserimento nell'ufficio di collocamento con la graduatoria per titoli..., ecco che, proprio per voce del solito portavoce... ( mi fa pena anche nominarlo... ), inutile e raccomandato, di quel partito che, proprio attraverso lo scambio dei voti, ha diviso posti ai soliti parenti e amici... dichiara ovviamente di essere contrario!!!
Ed allora di quale "stretta" sui dipendenti o sui dirigenti parla, se poi questi - come dice egli stesso - non verranno licenziati, già Lui non licenzia... e poi come si dice: mai farlo sotto elezioni!!!
Strano che il commissario alla spending review ha dichiarato che esistono 85.000 esuberi!!!
Ora viene a dirci che i dipendenti non sono troppi, ma bisogna fare in modo che questi lavorino di più!!!
Complimenti c'era bisogno del nuovo Mago di Firenze per arrivarci, ma forse il vero problema e che Lui per primo non sa come fare ad aumentare questa appunto, mancata produttività...
Comunque consoliamoci, a breve tutti diventeremo cittadini digitali: già, ci sarà "un'identità digitale" che farà in modo che ognuno di noi avrà un PIN per l'accesso alla P.A. finalmente non ci saranno più code per un certificato o per pagare una qualsivoglia imposta...
Tutto bello... anzi bellissimo peccato che poi per collegarsi alla rete del Servizio Pubblico si dovrà attendere che la linea adsl non sia come sempre lenta o che il sistema informatico non risulti come  sempre interrotto o proprio come il nostro Paese sempre in fase di costruzione ...

martedì 29 aprile 2014

Un Certificato Antimafia negativo??? Basta pagare!!!

Di chi possiamo fidarci, se tanto chi è demandato a fare rispettare le regole è il primo a violarle???
I casi di corruzione si ripetono quotidianamente e le pene restano sempre e purtroppo invariate!!!
Come si dice... alla fine " il gioco vale la candela " se tanto poi, quando cioè si viene scoperti, si sconta, grazie a macchinosi cavilli legali e ad esperti azzeccagarbugli pene che risultano irriverenti o sanzione che definirle irrisorie è già un motivo d'incremento...
Ecco quindi che anche le persone più insospettabili, un tempo "forse" perbene, alla fine si piegano ad episodi di corruzione e malaffare...     
Tra alcuni di questi personaggi, risulta essere indagato anche l'ex prefetto di Benevento, Ennio Blasco, arrestato dalla Guardia di finanza per una inchiesta su presunti episodi di corruzione relativi al rilascio di certificazioni antimafia ad imprese di vigilanza privata quando egli era prefetto fra il 2009 e il 2011....
Sembra che per favorire alcune "imprese amiche" di vigilanza, il prefetto avrebbe accettato dei regali, tra cui denaro, viaggi, gioielli, perfino un'auto con autista per i suoi spostamenti...
L'ipotesi di reato formulata nei riguardi dell'ex Prefetto è quella di corruzione e riguarda in particolare le procedure d'autorizzazione in tema di "certificazione antimafia" cioè quel documento fondamentale per poter operare nel pubblico in particolare nei settori con alto rischio di criminalità...
Ciò che caratterizza il Certificato Antimafia non è tanto che certifica l’iscrizione di un’impresa presso la Camera di Commercio, ma la presenza della dicitura ( inserita in calce ) antimafia e cioè il “nulla osta ai fini dell’articolo 10 della L. 31 maggio 1965 n. 575 e s.m.i. " ottenuto utilizzando il collegamento telematico con il sistema informativo utilizzato dalla Prefettura di Roma che verifica l’elenco completo dei soggetti per i quali si è effettuato il controllo, tra cui ci sono i soggetti muniti di poteri di rappresentanza o comunque titolari di cariche, come ad esempio i membri del Consiglio di Amministrazione, Direttori Tecnici, etc.. 
Quindi mediante tale collegamento telematico, la Camera di Commercio è in grado di verificare se, a carico dei soggetti per i quali viene eseguito il controllo, vi siano o meno cause di divieto, di  sospensione o di decadenza ed è equiparato, a tutti gli effetti, alle comunicazioni o segnalazioni provenienti dalla Prefettura, ai sensi dell’art. 1, co. 1, decreto 16/12/1997 n. 486.
 Per cui basta una segnalazione " Positiva " ( che è proprio l'opposto di quanto dovrebbe essere riportato nel certificato... ) e cioè che l'impresa al suo interno presenta soggetti non "idonei", che la stessa, non può più instaurare rapporti con la pubblica amministrazione ed in taluni casi anche con i privati!!!
Le Stazioni Appaltanti, infatti, devono acquisire le certificazioni antimafia prima di stipulare, approvare o autorizzare i contratti e sub-contratti e verificano che i legali rappresentanti, i direttori tecnici, i membri del collegio sindacale, i componenti l’organismo di vigilanza delle società con cui devono stipulare un contratto e persino i familiari conviventi con le persone fisiche sopra individuate, siano lontani da assoggettamenti alla criminalità organizzata.
L’esistenza di eventuali tentativi di infiltrazione mafiosa comporta difatti il divieto di contrarre con la Stazioni Appaltanti, ne consegue che tale divieto costituisce una misura cautelare di tipo preventivo, che mira a contrastare l’azione del crimine organizzato, colpendo gli interessi economici delle associazioni mafiose, anche a prescindere dal concreto accertamento in sede penale di uno o più reati che vi siano direttamente connessi.
Cosa centra quindi il Prefetto...??? Centra in pieno...poiché la competenza a rilasciare la documentazione antimafia alle pubbliche amministrazione per i controlli di veridicità delle autocertificazioni è proprio in capo alle Prefetture!!!
Il bello è che proprio nel 2001 lo stesso allora vice-Prefetto è stato sottoposto a reclusione nel carcere di Poggioreale, dove trascorse otto giorni e otto ai domiciliari per una analoga inchiesta su presunte irregolarità nelle rottamazioni negli autoparchi a Napoli. 
La sua posizione successivamente fu archiviata dalla Corte di Appello di Napoli e risarcito per ingiusta detenzione, concedendo a titolo di riconoscimento, la somma €. 25.600
Dice un proverbio che vuole mettere in guardia chi ha il vizio di appropriarsi della roba altrui... poiché prima o poi verrà scoperto: tanto va la gatta al lardo, che ci lascia lo zampino...
Io comunque trovo più indovinato quanto detto da Shu Shueh Mou e cioè che: un funzionario talvolta rifiuta decisamente una grossa somma di denaro, ma non sa rifiutare dei piccoli doni...; già, lo stesso accorgimento... che il topo usa nel rubare!!!
 



giovedì 17 aprile 2014

Dell'Utri - Parte seconda

Come previsto nel mio recente Post, l'ex senatore Dell'Utri, lì è... e li resta!!!
Era evidente che i tempi di estradizione sarebbero stati no lunghi... lunghissimi, e che la data della sentenza della Cassazione per il 22 Febbraio era fallace...
L'udienza per la convalida dell’arresto da tutti annunciata come imminente è stata rinviata a data da destinarsi... direttamente dal procuratore generale libanese che ha così deciso che l’ex senatore del Pdl sarà sentito soltanto dopo il deposito della richiesta di estradizione da parte dell’Italia...
Vi immaginate ora i tempi e le lungaggini burocratiche prima che tutta la documentazione venga riprodotta, fatta pervenire in libano, tradotta in arabo, messa a disposizione del procuratore...
Come minimo passeranno anni!!!
Nel contempo, l'ex senatore continuerà a vivere la sua "triste" esistenza, nella lussuosa suite del Hotel Phoenicia, tra i più belli della città, 
Il Procuratore generale del Libano, Samir Hammoud che rappresenta la massima autorità giudiziaria del Paese, avrebbe dovuto decidere sulla eventuale estradizione....e poi si dovrebbe passare dal governo...
Mi chiedevo, ma come si è potuto farlo partire???
Perché il Ministero degli Interni non ha prontamente avvisato le autorità doganali sulla possibile fuga???
Ed ancora perché non gli è stato ritirato il passaporto???  
E' dire che sin dal 2013 si era venuti a conoscenza di una possibile fuga... ma come sempre non se ne fatto niente o meglio non si doveva fare niente!!!

Il bello che proprio durante l'intercettazione si è scoperto che nei dialoghi si stesse valutando quale potesse essere il luogo sicuro per per poter sfuggire ad una eventuale conferma della sentenza da parte della Cassazione che lo condannerebbe a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa!!!
Cercare gli eventuali complici è ormai impossibile...erano in troppi a far finta di non sapere...
Certamente Forza Italia non fa proprio una bella figura, visto che proprio il suo fondatore adesso, se ne scappato con il solito gruzzolo!!!
Adesso quando il Cavaliere parla difendendo l'amico fraterno... quanti sono presenti, pur pensandola in maniera opposta al proprio leader, non hanno ha avuto il coraggio di contraddirlo....
Comunque sono certo che a breve... appena possibile l'ex senatore tenterà di scappare verso paesi dove non esiste l'estradizione, come la Cambogia che se pur con un'alta corruzione, presenta una vita economica poco costosa ed una grande disponibilità dei suoi uomini a farsi corrompere!!!
Ancor meglio se andate alle Seychelles, lì dopotutto l'Ambasciata Italiana manca e quindi la nostra giustizia farebbe un gran buco nell'acqua...
Stessa cosa per le isole Mauritius!!!
Restano ancora gli Emirati Arabi Uniti con Abu Dhabi e Dubai in testa...
Per cui non mi sorprenderebbe che fra qualche anno, verrò a sapere di un suo trasferimento che pian piano porterà a farci perdere le tracce...
Nel frattempo lo Stato ha sopportato spese per processi, indagini, ecc.. che alla fine come sempre non hanno portato ad un bel nulla!!!

domenica 13 aprile 2014

0,01!!! Un centesimo non permette di lavorare...

Le cose più assurde avvengono nel ns. Paese, in particolare quando c'è di mezzo un Istituto Pubblico ed il proprio impiegato... quasi sempre limitato!!!
Da un lato troviamo quei poveri imprenditori tartassati da migliaia di adempimenti e da questo Stato che come una sanguisuga attende le imposte sugli utili d'impresa e da un altro, una struttura macchinosa e lenta che, attraverso i suoi - quasi sempre impiegati raccomandati,  attende il versamento di quel denaro come fosse "fluido rosso"per la loro stessa... sopravvivenza!
Ed allora ecco che a Rovigo, solo e soltanto per un centesimo un imprenditore ha rischiato di dover portare avanti la propria azienda...
Il tutto nasce da il rilascio di un documento il DURC; questo rappresenta il documento unico di regolarità contributiva, senza il quale nei lavori pubblici, non è possibile incassare il mandato di pagamento per i lavori eseguiti... o per l'eventuale partecipazione ad una gara d'appalto... 

E' veramente incomprensibile come nel 2014 , dove il mondo viaggia verso la totale informatizzazione, il ns. Paese è ancora ai tempi del medioevo... carte, carte ed ovunque carte e con un sistema ed un apparato statale che alimenta sempre più pratiche ed alle quali non da quasi mai in maniera celere soluzione...

Ovviamente l'Inps non vuole passare per stupida... ed allora la Direzione Provinciale dell'Istituto replica che il centesimo dichiarato è soltanto simbolica e serve a segnalare che purtroppo è evidente una irregolarità!!!
Si peccato che l'unica irregolarità e quella di chiederci in che modo e con quel concorso questi Direttori e/o Funzionari siano entrati all'interno di questo Istituto!!!
Volerci fare credere che il valore se pur irrisorio costituisce una sostanziale omissione contributiva è pura follia!!!
Come se il sistema informatico, non  possa prevedere al suo interno di oltrepassare per una cifra prestabilita i limiti previsti - si può considerare per esempio un limite max di cento Euro, entro il quale l'importo è considerato corretto... e le eventuali differenze, verranno successivamente richieste.  
E' ovvio che quanto sopra è l'ennesima dimostrazione di come lo Stato faccia di tutto per complicarci la vita, per rallentare quanto di più semplice esista o chissà debbo pensare che il sistema è collaudato perché in tal maniera, si cerca di creare quei modi ambigui attraverso cui, le pratiche vengono smistate in maniera celere, se conosci il solito impiegato e/o funzionario amico...
Situazioni assurde come quella fatta a suo tempo ad un'azienda della provincia di Roma, che sempre per il solito centesimo si vide negare il Durc - ovviamente il tutto inviato a mezzo raccomandata con costi postali pari a €. 5,70 euro... cioè 570 volte l'importo richiesto... tanto alla fine chi paga come sempre siamo sempre NOI!!!!
Fintanto che il sistema non cambia..., vedrete che queste spiacevoli situazioni i non saranno solo e soltanto degli episodi occasionali.
Quanto oggi sembra a noi accidentale,  potrà tranquillamente ripetersi - e non per fatalità - anche purtroppo ad ognuno di Noi!!!

sabato 12 aprile 2014

Ci sono voluti 20 anni... forse...

Sono passati vent'anni da quando si è iniziato a parlare del Senatore Dell'Utri!!!.
Tutto è iniziato nel lontano 1994 con l’iscrizione nel registro degli indagati per concorso esterno in associazione mafiosa.
Il procedimento, continuato con la condanna in appello... a subito un'ulteriore stop con il rinvio da parte della Cassazione; quindi, un'ulteriore condanna a sette anni nell'appello Bis ed ora forse finalmente si giunge al giudizio definitivo da parte della Cassazione!!!
 Certo alla vigilia di questo nuovo processo, l'indagato che fa??? Vola casualmente all'estero per curarsi... 
In Libano per esattezza dove da poche ore è stato fermato in attesa dell'estradizione.
Secondo l'inchiesta le collusioni, sono ad ogni livello, dalla politica a cosa nostra!!!
In particolare sembra che proprio il suo intervento abbia garantito al leader di Forza Italia ed al Suo partito, quei voti e quelle "particolari " protezioni.
Centinaia e centinaia di dibattimenti e udienze, pentiti, testimoni, fino alle attuali condanne.
,Come avevo preannunciato al cavaliere in un mio post, tutto inizia a crollare e la barca su cui si reggeva tutto, pian piano affonda ed i topi scappano... 
Dell'Utri ricercato, il Cavaliere affidato ai servizi sociali, gli ex amici si allontanano, Alfano, Cicchitto, Lupi, Bonaiuti, Letta tutti saldi negli ex tre governi del Cav. ed ora come fratelli di Giuda l'abbandonano!!!!
L'assurdo è che ora hanno la faccia tosta di riproporsi a noi... 
Ormai è certo il giochino dei due "grandi" partiti sta iniziando a saltare ed anche la coalizione messa insieme con forza dal Centro-Destra... farà certamente un buco nell'acqua!!!
Gli elettori sono stanchi di questi giochetti e di personaggi che hanno distrutto - ahimè purtroppo anche e soprattutto con i ns. voti - questo nostro meraviglioso Paese!!!
Ma non pensiate comunque che la vicenda giudiziaria di Dell'Utri sarà definitiva!!!
Già perché martedì 22 c.m. la Cassazione, dopo che verrà pronunciato il verdetto e nel caso in cui dovesse giungere una condanna ( senza dimenticare che Dell’Utri è all’estero )  l’ex senatore, potrebbe ancora richiedere un nuovo processo il cosiddetto appello-ter!!!
Come si dice la Storia Infinita... prosegue!!!

giovedì 10 aprile 2014

Chi sono oggi i nuovi " Miserabili"???

Ho letto alcuni anni fa un romanzo scritto da Victor Hugo, dove si narravano le vicende di alcuni personaggi, appartenenti agli strati più bassi della società Parigina in un periodo che andava tra il 1815 ed il 1833...
Erano persone cadute in miseria, delinquenti, prostitute, gente che nella povertà conduceva la propria esistenza......
Un libro che ha saputo raccontare la forza e la debolezza degli uomini dinnanzi agli avvenimenti della vita, la fragilità del proprio essere, intrappolato in un continuo moto che lo conduce a scegliere, tra le possibili variabili e direzioni da prendersi nel corso della propria vita...
Una inesorabile e continua scelta, che comunque alla fine porta sempre verso la morte...
Questi erano i personaggi del libro " I Miserabili "... ma oggi mi chiedo, chi sono i veri miserabili???
Sono gli stessi di un tempo o nel contempo essendosi elevata l'asticella della povertà, sono stati inglobati anche quanti rappresentavano fino a poco tempo fa, quel cosiddetto ceto medio, meglio conosciuto come borghesia???
E' evidente comunque che quel concetto astratto di Miserabile e ben diverso da quello con cui oggi invece definiamo alcune persone...
Già perché i "nuovi miserabili" non vanno più ricercati tra le persone umili, modeste, povere..., ma proprio tra coloro che per ragioni svariate occupano particolari posizioni privilegiate.
Queste posizioni hanno permesso loro di godere di benefici economici elevati e di gestire in maniera autoritaria l'ufficio pubblico di pertinenza loro assegnato...
Ma ancor più grave è la convinzione acquisita con il tempo e grazie soprattutto a quelle posizioni, di volersi ergere a nuovi modelli da prendere ad esempio, professori di vita e di conoscenza, offrendo gratuitamente la propria presenza in convegni, riunioni ecc... per dare consigli, suggerimenti e/o proposte!!!
Ognuno di essi in quel ruolo, non fa altro che danneggiare ognuno di noi!!!
I peggiori ovviamente sono rappresentati da quanti legati classe politica, poi si scende verso coloro che proprio grazie a quegli uomini si sono insediati in settori chiave della ns. amministrazione, continuando ancor più giù verso i propri figli e/o generi-nuore, che anch'essi, nella maggior parte incompetenti e presuntuosi, dimenticato o fanno finta di dimenticare chi li ha opportunamente collocati lì... a chi debbono dire sempre grazie, specialmente quando a momento debito, verranno chiamati a compensare con il proprio voto chi li ha in precedenza aiutati!!!

Quanto sopra vale ad ogni livello, specificatamente con il proprio settore... e vedrete che non troverete mai nessuno che ammetterà la propria verità...
Ma veramente pensavate di essere migliori dei Vs. colleghi...???
Credevate forse che durante le riunioni con i professori a scuola i Vs. genitori andavano a chiedere sul vostro percorso formativo o forse cercavano di portare i saluti di qualche amico che casualmente conoscevano i vs. insegnanti o di quel parente scoperto ora in comune e via discorrendo... ed ancora, quando eravate all'Università ricordate chi da dietro le quinte vi aiutava???
Ed ancora a quel concorso e/o colloquio come siete giunti, con quali meriti... i vostri meravigliosi o forse perché raccomandati???
Ed infine, potete mettere la vostra mano sul fuoco, che nel corso della propria professione non avete mai accettato alcun compromesso... in particolare se ciò è servito per far carriera, a scapito di quei colleghi che sapevate essere molto più bravi di voi???
Ecco, sono questi i nuovi miserabili, gente inutile e viscida che striscia ovunque per creare soltanto danni e non mi riferisco quindi soltanto ai ns. politici ma a quanti, come loro, operano con analoghe metodologie per progredire se stessi e soprattutto i propri figli...
Sono miserabili, dentro e fuori, sotto ogni aspetto e come avrete capito sono i peggiori...
Potremmo dire che raggruppano in se molti dei peccati descritti nei gironi dell'Inferno di Dante; infatti se li osservate bene, ne vedrete tutte le caratteristiche: lussuriosi, golosi, scialacquatori, ingannatori, ruffiani, gelosi, ipocriti, ladri, traditori, seminatori di discordia ed infine aggiungerei superbi ed invidiosi!!!
Non bisogna comunque che guardiate lontano..., perché il marciume che vedete negli altri è anche dentro di Voi...
Perché il vero problema e che ognuno di Voi deve saper raccogliere e distruggere in se stesso ciò per cui ritiene di dover distruggere gli altri e fintanto ciò non accadrà, ogni speranza di cambiamento sarà del inutile e come la vostra vita... ipocrita!!!

martedì 8 aprile 2014

Perché rimanere in Italia...

Alcuni giorni fa leggevo su Italiansinfuga.com, i commenti e le interviste che hanno liberamente ispirato una particolare classifica e cioè quella sugli ammiratori del ns. Paese e sulle motivazioni che inducono gli italiani a rimanere...
I motivi a non trasferirsi sono tanti e tralasciando il più importante e cioè quello che principalmente il ns. paese è il più bello del mondo, ciò che mi ha particolarmente colpito è casualmente proprio quello per cui scapperei nuovamente via... 
Tra questi infatti troviamo tutti coloro che beneficiando di un posto "sicuro" hanno la certezza che comunque vada non potranno mai essere licenziati...  prospettiva quest'ultima non più così certa... dal momento che a breve si dovranno fare i conti con una economia mondiale sempre più in crisi e che ha già divorato parecchi Stati noi vicini, vedi per ultima la Grecia...
Oppure si beneficia di questo sistema perché  " si è un Parlamentare " ed ancora perché dopo anni di inutile e truffaldino lavoro... si è ricevuta una pensione d’oro!!!
E' cosa dire poi se sei un evasore fiscale??? Perché dover andare a vivere in una nazione dove ( forse ) è più difficile evadere?
Ed ancora da buon disoccupato e senza un euro... ma vuoi veramente barattare quel momento spensierato della tua giornata, cioè quando finalmente puoi ritrovarsi in piazza con gli amici... ah questo sì che è uno dei piaceri massimi della vita!!!
E' poi non dimentichiamoci che la nostra è una nazione dove il diritto al lavoro è garantito dalla Costituzione…!!!
E' cosa dire di quei nostri amici che sono già andati all'estero e che ora son tornati dicendo... che non è così facile e che tutto non è rose e fiori, cioè, che non tutto ciò che luccica è oro...
Dai, in fondo in fondo si sta bene in Italia e poi perché dover andare all'estero, soprattutto se non si hanno problemi con le autorità, non si è ancora stati condannati... si è liberi di muoversi... ma neanche dovessimo scappare in Tunisia come Craxi... e poi c'è l'appello... la cassazione... la Corte Europea... e via discorrendo...  
Ed ancora metterti a studiare le lingue... non sai parlare in italiano e adesso vorresti parlare una lingua straniera, ma dai... ed infine cosa dire di quello struscio del sabato pomeriggio... non è forse il momento migliore di tutta la tua settimana???
Si... ci sono bei motivi per rimanere... ma purtroppo c'è ne sono tanti, anzi tantissimi, per scapparsene via e non ritornare più!!!
Frasi come quelle sotto riportate, sono soltanto belle parole, cercano di confortare noi stessi da una inutile situazione, si evita di reagire ai problemi di stallo quotidiano, cercando di affrontarli con il solito metodo del ricevere... "leccando"!!!
Ecco, invece di pensare a confrontarci ed affrontare fattivamente il problema, si preferisce sopravvivere ed accettare questo stato di cose... 
E' bellissima la frase riportata nel film " La mafia uccide solo d'estate " dal piccolo attore che interpreta Andreotti, quando imitandolo per carnevale, ripete una frase dell'onorevole stesso e cioè: il popolo sbaglia spesso... tranne in cabina elettorale...!!!

La verità è che per andare in un altro paese, non bisogna avere conoscenze e o raccomandazioni... quelle lì, non servono a niente!!!
Bisogna innanzitutto avere dei propri meriti, a cominciare da una adeguata preparazione, una fluente conoscenza delle lingue, finendo con quel principio ( non tanto in voga nel ns. paese ) che è rappresentato nel doversi metter in gioco... il confronto prima di tutto, dove le uniche regole sono rappresentate dalle proprie capacità!!!
Ed allora ecco perché in tanti preferiscono non muoversi... non hanno i numeri giusti... e proprio a proposito di numeri, quotidianamente possiamo valutare, come di queste cosiddette persone capaci... ne contiamo poche sulle ns. dita!!! 
Ed allora, si manifestano tutta una serie di giustificazioni e considerazioni che hanno quale unico fine, quello di rimanere nel proprio paese...
Sperare nel politico di turno, accontentarsi di quel sostegno dato dai pensionati genitori, sopravvivere racimolando qualche lavoretto "a nero" qua e là, sperare nella generosità di un parente e/o amico, non pensare minimamente di crearsi un nuovo tetto familiare, tutto... pur di non fare quel minimo sacrificio d'andarsene!!!
Quindi alla fine si preferisce confortarsi con tutta una serie di belle frasi d'amore espresse per il ns. Paese pur di non provare a realizzarsi:
I panorami italiani sono mozzafiato e invidiati in tutto il mondo.
In Italia si vive meglio che nella maggior parte del resto del mondo (chiedilo ai miliardi di persone sul pianeta con un tenore di vita peggiore di quello dell’italiano medio)
Pensi che la vita senza gli amici di sempre non sia vita.
Non vuoi sentirti straniero.
Ti piace la cucina italiana. (Non ti renderai conto di quanto la ami fino a quando non ce l’hai più a disposizione tutti i giorni).
Il caffè per te è sacrosanto.
La pizza del sabato sera con gli amici.
Ti piace il clima italiano (anche se non ci sono più le mezze stagioni).
Apprezzi l’arte e cultura millenaria.
All’estero magari trovi lavoro ma poi? Il lavoro non è tutto nella tua vita.
Sei fiducioso nel futuro dell’Italia.
Hai un lavoro che ti paga decentemente e con ragionevoli prospettive future.
Vuoi guardare le partite della squadra del cuore senza doverti alzare nel bel mezzo della notte.
Vuoi cambiare il Paese rimanendo a lottare in Italia.
Vuoi cambiare il modo di fare politica partecipando attivamente ad essa.
Pensi che le nazioni estere siano culturalmente inferiori all’Italia
Non vuoi cenare alle 6 di sera.
Non ti piacciono gli ubriaconi del Nord Europa.
Gli amici stranieri innamorati dell’Italia ti fanno capire meglio i lati positivi del vivere in Italia
Non ci sono tanti animali pericolosi come in alcune altre nazioni
Allego comunque il link ( un sito davvero interessante ) dal quale ho estrapolato la notizia:
http://www.italiansinfuga.com/2014/04/04/38-motivi-per-rimanere-in-italia/?awt_l=9kH8Y&awt_m=JdvCE3Vwi9H3bG

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo