Translate

giovedì 16 novembre 2017

Casualmente, il "capo dei capi" Totò Riina, in fin di vita...


Ha volte ho l'impressione di essere un precursore dei tempi... si prevedo e accade quanto avevo previsto...
In data 9 giugno di quest'anno avevo scritto un post a riguardo:
ed ora stranamente, la notizia che il boss Totò Riina, è stato ricoverato nel reparto detenuti dell'ospedale di Parma... in quanto in fin di vita!!!
Avevo preso per l'appunto allora come accostamento, un bellissimo libro di John Le Carrè, intitolato "Chiamata per il morto" ed avevo espresso alla fine della nota, un mio presentimento... che ora sembra, si stia avverando!!!
Già, dopo aver compiuto 87 anni e aver trascorso questi ultimi 24 anni in carcere (dal 15/01/1993 anno del suo arresto) per le condanne ricevute (26 ergastoli, tra cui proprio quelle per le le stragi di Falcone e Borsellino), ecco che ora si trova in fin di vita...
Ed è veramente strano... perché sembrava che - da quelle sue ultime apparizioni - si sentisse alquanto bene, tanto da dichiarare che voleva parlare...
Di cosa non si sa... ma ora purtroppo essendo in fin di vita, non potrà dire forse quanto voleva...
Certo... qualcuno potrebbe obbiettare che era prevedibile che accadesse una situazione del genere... d'altronde il boss corleonese, aveva ormai raggiunto una età nella quale è prevedibile pensare ad una dipartita...
Ovviamente i medici, dopo essere intervenuti chirurgicamente, hanno già messo le mani avanti, dichiarando che le condizioni del boss, sono da troppi anni compromesse, e che difficilmente avrebbe superato ulteriori interventi...
Strano però che proprio alcuni mesi fa, si ventilava l'ipotesi che il "capo dei capi" potesse lasciare il carcere a causa delle sue condizioni di salute... ed ora, all'improvviso... non ve ne più motivo, in quanto forse sta morendo!!!

Nella sopraddetta circostanza era stato espresso che il soggetto criminale, godeva al'interno di quel penitenziario la massima attenzione ed il rispetto della sua volontà, al pari di qualsiasi altra persona, che versi in analoghe condizioni fisiche...
Di contro, si escludeva la possibilità di liberarlo, in quanto le sue condizioni di salute seppur critiche, permettevano ad egli di potere esercitare ancora un potere criminale, in particolare, proprio nel caso in cui, avesse fatto ritorno a Corleone...
Il sottoscritto questa nota non la comprende... è infermo, moribondo, incapace d'intendere e di volere... oppure è ancora in forze da decidere e comandare all'interno di quell'associazione mafiosa???
Nel dubbio... lasciamolo dov'è, lì dove non può parlare!!!
Ecco infatti che da uno stato definito "lucido e vigile" è passato ad uno stato "vegetale"... poiché in coma.
La verità è che in tutti questi anni, sono in molti ad aver desiderato la morte di quell'uomo... e non parlo dei parenti vittime cadute per mano della mafia, la stessa associazione criminale che egli di fatto dirigeva, bensì, mi riferisco a tutti quegli uomini e donne che opportunamente legati a quello Stato parallelo "deviato e non", hanno permesso in tutti quegli anni ad egli -attraverso propri uomini istituzionali, politici, dirigenti e militari- non solo di rimanere impunito e latitante per cinquant'anni, ma ancor peggio, d'aver stabilito patti e condizioni, con quell'associazione criminale!!!
Già... come dimenticare quell'infausta trattativa conosciuta col nome "Stato-mafia"...
Cosa aggiungere, con la morte di Riina... vedrete, svanirà un'importante periodo storico, una verità che questo paese ha preferito tenere celata, poiché sono in molti, a non voler che essa possa emergere!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo